Jump to content

Un Paio Di Ragni Che Non Conosco N.1


Recommended Posts

ciao, questa volta proprio non li conosco ... sono 2 ragni trovati, su un muretto in tarda serata, con il sole già tramontato.

Camminavano tranquillamente e nella penombra mi sebravano maschi e femmina di Amaurobius ferox ma sotto la luce mi hanno sorpreso e gli ho scattato delle foto per sottoporle alla vostra visione.

Le dimensioni potete intuirle da soli dal foglio di carta millimetrata.

Ecco il primo (anzi la prima visto che è una femmina):

lato2-forum.jpg

 

alto1-forum.jpg

 

altre loro foto più dettagliate le trovate QUI

il secondo ragno (il maschio) ve lo mostro domani sperando in una vostra collaborzione per l'identificazione ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

Il primo pensiero che ho avuto vedendo le foto è stato: "uno Gnaphosidae". Credo possa essere uno Scotophaeus o un Drassodes, con una leggera preferenza per il primo. Forse con un primo piano degli occhi... scopriamo che non ho preso neanche la famiglia.

Link to comment
Share on other sites

No no, Diego, secondo me hai centrato pure il genere. Per la forma delle filiere propenderei per Scotophaeus sp. (Herpyllus sul Jones).

Link to comment
Share on other sites

A me sembra un Haplodrassus....o uno Scotophaeus...una, pechè è una signorina..... :rolleyes:

Dovessi scommettere, viste le dimensioni, tutt'altro che piccole. oserei S.blac kwalli..

Link to comment
Share on other sites

Devo essere fortunato con i ragni di questa famiglia. La fortuna del principiante, perchè sfogliando il Kosmos ho trovato anche altri ragni che gli somigliano e mi hanno fatto sorgere qualche dubbio... ma che non ci sono con le dimensioni. 15mm BL ( LC in italiano) è un bel ragno...

Link to comment
Share on other sites

vi ringrazio per le rapide risposte ... mi metto subito alla ricerca di foto nel web per fare un confronto 'ad occhio' ... ma mi chiedo se è un ragno raro.

Almeno qui al sud ... infatti in tanti anni di osservazioni non ne avevo mai visto a Potenza ... l'altra cosa che mi incuriosisce è il primo paio di zampe insolitamente tozze ... una cosa insolita no? In genere sono invece il paio di zampe più lunghe e forti ... sapete dirmi anche a quale abitudine di questo ragno si sono adattate? (ma forse questa è una domanda impossibile)...CIAO

Link to comment
Share on other sites

Scotophaeus Simon, 1893

 

Scotophaeus blackwalli (Thorell, 1871) (N, S, Si)

Scotophaeus fabrisae di Caporiacco, 1950 (S) [E]

Scotophaeus loricatus (L. Koch, 1866) (N)

Scotophaeus quadripunctatus (Linnaeus, 1758) (N, S)

Scotophaeus retusus (Simon, 1878) (N)

Scotophaeus scutulatus (L. Koch, 1866) (N, S)

Scotophaeus validus (Lucas, 1846) (N, S, Si, Sa)

 

Così recita la checklist... il Roberts dice che S. blackwalli non supera i 12mm, mentre S. scutulatus raggiunge anche i 16mm. Ho provato a confrontare la foto dell'epigino con i disegni del Roberts, ma senza aghi manicati, acido lattico, illuminatori a fibre ottiche e stereoscopio di prima qualità temo che non se ne possa venire a capo! :)

Comunque è un genere comune, velocissimo nelle movenze e spiccatamente sinantropo.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.