Jump to content

Recommended Posts

Da "Il Tempo" di martedì 6 aprile 2004 che ha ospitato una pagina realizzata dall'Istituto Tecnico Agricoltura e Ambiente Serpieri – Avezzano (AQ)

 

Retino, contenitori, pinzette a caccia di questi curiosi animaliid="size3">

Ti conosco, fratello insettoid="size5">

Un singolare esperimento portato avanti dagli insegnanti e dai ragazzi portatori di handicap nell'azienda della scuolaid="size3">

 

Nei mesi di aprile e maggio si svolgerà nei campi adiacenti la scuola una divertente manifestazione sportiva denominata "catch and release".

La locale formazione, per l'occasione composta da Roberto, Fabrizio, Laura, Tommaso e Vinicio (guidati dal prof. Giovanni Maiolini) dovrà misurarsi con un numero imprecisato di campioni provenienti da chissà dove (località non ancora censita).

Da qualche giorno essi sono ospitati negli ormai colorati e profumati spazi verdi, laghetto incluso, del nostro Istituto Agroambientale. E più precisamente nell'oasi palustre di "Papacqua".

I promettenti ragazzi studiano segretamente varie strategie d'attacco per cogliere di sorpresa gli avversari; quest'ultimi, inconsapevoli del trattamento che riceveranno in futuro, spinti dal proprio istinto naturale, palesano generosamente tattiche di gioco che spesso allungano la breve esistenza che il reo destino ha riservato loro. Ecco alcuni esempi. immobilità, fingersi morto, darsi alle gambe, saltare di fiore in fiore, spiccare il volo, camuffarsi e... chi più ne ha più ne metta.

Le attività ludiche previste in questi incontri sono semplici.

I discenti, armati di coraggio, pazienza, retino, contenitori, penne, quaderni e macchina fotografica, saranno impegnati nella delicata cattura, a volte un pochino ripugnante (ai più deboli è consentito l'usi dei guanti – No! Quelli da pugile no!) di alcuni antagonisti: larve, insetti, anfibi.

Questi a loro volta tenteranno di sfuggire al cerimonioso sequestro, opponendosi con tutte le forze e condotte militari disponibili.

Sarà interessante socializzare con questi atleti, scoprire i loro nomi scientifici e comuni, gli abiti che indossano a primavera, forme e colori di cui sono dotati, la loro alimentazione (chissà se anche a noi non verrà voglia di assaggiarne un po'), le loro abitudini.

Come sanguisughe ci attaccheremo agli insegnanti della scuola esperti in ecologia e sfoglieremo decine di pagine di manuali che riproducono le immagini e descrivono la vita di questi essere a noi tanto vicini ma anche molto ignorati, dai quali estrarremo tutto l'aiuto di cui avremo bisogno per classificare i ginnasti e produrre per ciascuno di loro una scheda personale. Questa carta d'identità sarà a disposizione di tutti; in avvenire si mostrerà un valido strumento da consultare durante lo svolgimento di nuovi match ad altre compagini che vorranno cimentarsi nel difficile ruolo di cacciatori leali.

Dopo aver decretato vinti e vincitori ed eseguiti i ringraziamenti di rito, tutti gli animaletti saranno premiati con la scarcerazione dato l'alto valore sportivo dimostrato. Il nostro è un gioco che rispetta l'ambiente e le forme viventi che lo animano.

La nostra è una caccia senza tregua che non miete vittime e rispetta ogni cosa: a tutti è restituita la propria libertà.

E tornerà a volare il "cervo volante" e lo "scarabeo sacro" ad appallottolare la sostanza organica che trasformerà in minerale.

La nostra è una continua ricerca di persone in grado di comprenderci, di amici con i quali dividere la gioia dei nostri piccoli progressi, delle nostre piccole vittorie.

A presto, perché l'incontro sta per iniziare.

 

Alunni del gruppo H

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.