Jump to content

Anche io ho avuto un ragno.....


Guest torakiki78

Recommended Posts

Guest torakiki78

...vabbè adesso non c'è più.... ma mi chiedo... come mai avete tutti questi ragni? Posso capire uno o 2... ma di più.... poi anche cercare di riprodurli con il possibile pensiero che ne possano nascere a decine.... liberarli nel nostro ambiente non si può (alcuni morirebbero... ma se per caso alcuni sopravvivono e crescono e magari si riproducono....?).

La mi anon è polemica, ma è solo curiosità....

E poi, questo è quello che mi sono detto io con la morte di Agatha.... per quanto fosse in una teca, curata,... sempre in una gabbia è! Dite che anche i ragni, come i cani, siano felici di stare col padrone?

Link to comment
Share on other sites

Come mai ti piace il cioccolato?

La domanda è simile: non c'è risposta!

Uno tiene tanti ragni (quanti ne può tenere con le dovute attenzioni, ovviamente...), li mantiene, li fa riprodurre, cura i piccoli (tanti, certo...) perchè semplicemente ha passione!

Link to comment
Share on other sites

Non ti preoccupare, migali anche molto resistenti, liberate qua non resisterebbero neanche lontanamente ad un inverno, a meno che tu non le liberi in casa. Per il discorso della quantità di ragni tenuti sono pienamente d'accordo con Matteus![:(]

 

[:264] Tullio [:16]

Link to comment
Share on other sites

Citazione:Messaggio inserito da Matteus

 

Come mai ti piace il cioccolato?

La domanda è simile: non c'è risposta!

Uno tiene tanti ragni (quanti ne può tenere con le dovute attenzioni, ovviamente...), li mantiene, li fa riprodurre, cura i piccoli (tanti, certo...) perchè semplicemente ha passione!

 


id="quote">id="quote">

 

paragoni i ragni al cioccolato? Non credo sia totalmente giusto, i primi sono animali.

Sinceramente me lo sono chiesto anche io osservando la mia grammostola: starà bene chiusà là dentro o vorrebbe scorrazzare da qualche altra parte? purtroppo sono bestie che non hanno il dono della parola quindi il dubbio resterà per sempre.

 

« Il mondo è una prigione dove è preferibile stare in una cella di isolamento »

Link to comment
Share on other sites

torakiki78 ciao

Cio che io semplicemente non capisco e come tu possa pensare che noi li liberiamo nell'ambie !

Cioe non siamo dei poveri pazzi che vogliono che i ragni conquistino il mondo..... [:)] cresciamo solo i nostri begnamini come dice Matteus a prede&tanta passione ! spero ttu ci capisca..... [8D]

 

RiKy [:71]*W la Sardegna*[:68]

Link to comment
Share on other sites

ore 14:00 il dominio del mondo da parte delle migali e iniziato... bhuhauhauhuah inchinatevi al futuro padrone dell universo... [:27]sbonk [:27]

a parte gli scherzi ,io ne ho circa 200 e ti posso dire che ne sono fiero e che finchè ho potuto le ho riprodotte ,e di liberarle non ci ho mai pensato minimamente, notti passate a cercare quelle che non mangiavano , e ha dare microgrilli , ecc ecc , ecco solo chi ha passione può capire di cosa parlo,e solo la passione per questi animali che ci spinge ad allevarne tanti e ha riprodurli passione e curiosità.

 

Ciao Neo

*aracnofilia forever!*

provoca il piu bravo e morirai come uno schiavo

Link to comment
Share on other sites

Citazione:Messaggio inserito da Kato

 

 

paragoni i ragni al cioccolato? Non credo sia totalmente giusto, i primi sono animali.

 


id="quote">id="quote">

 

Non paragonavo i ragni al cioccolato, paragonavo le domande... Cosa risponderesti a chi ti chiede "perchè ti piace il cioccolato?" Io direi:"perchè è buono", stop!

MI chiedono: perchè hai tanti aracnidi? Io rispondo: perchè ho passione, non c'è altro motivo...

 

Per il discorso se soffrono o meno in cattività io penso di no, dato il loro stile di vita... ma qua ognuno può dire quello che vuole, quindi direi che andare ad argomentare è totalmente inutile. Ognuno la pensi come la vuole al riguardo...

Link to comment
Share on other sites

Io farei una distinzione fra animali catturati in natura e provenienti da allevamento.

Per i primi sono completamente daccordo con torakiki, è meglio lasciarli nel loro ambiente per tutta una serie di validi motivi che tutti voi sicuramente consecete.

Nel caso che invece i ragni provengano da un allevamento, e per gli spiderlings credo si tratti della maggioranza, il discorso è totalmente diverso.

Visto che sicuramente l' allevatore che li ha fatti nascere, a buon ragione, non ha voglia di liberarli in natura, credo che sia meglio che gli animali in questione finiscano nelle mani di altre persone che abbiano una vera passione per gli aracnidi, piuttosto che in quelli di ragazzetti che li comprano per amore della "trasgressione " e poi li tengono in condizioni pietose.

Link to comment
Share on other sites

Guest torakiki78

Ok ragazzi, anche io, come è giusto, rispetto le idee di ciascuno.... dico solo che più di una volta, guardando la mia Agatha nella sua gabbietta... pensavo .... "E se fossi io là dentro, sarei felice???". Certo un ragno non avrà un modo di pensare come il nostro.... ma sarà in grado di sentirsi felice o meno... Quando esco e in giardino vedo i miei cani, quando li porto a spasso, quando sono a casa, la maggior parte delle volte sono felici.... ma loro sono domestici... da migliaia di anni.... Insomma, ho preso una decisione che spero di mantenere, basta animali non domestici!

 

Sulla questione della possibilità di liberare i ragni nel nostro ambiente, ho formulato la domanda malissimo.... Sono quasi certo che, solo per il fatto che la gente scriva su questo forum, vuol dire che sono interessate ai ragni da un punto di vista scientifico... e che quindi si assumano tutte le loro responsabilità... :D

 

Comunque, complimenti alla vostra costanza! :)

Link to comment
Share on other sites

diciamo che un Ragno, non essendo un animale gregario, sposta tutti i suoi imput di benessere a quattro cose:

1)l'alimentazione

2)la sicurezza (quindi tana e poco disturbo dall'esterno)

3)temperatura e umidità

4)riproduzione

 

ritengo che se un appassionato riesce a mettere a disposizione al ragno tutti questi fattori il ragno riversi in una situazione di "benessere" (non mi sembra corretto parlare di felicità-come siamo soliti dire per umani e mammiferi in generale).

Un ragno non gode di "libero arbitrio" (es.:ma si oggi mi faccio una passeggiata per sgranchirmi le zampe).

cosa ne pensi?[?][?][?]

 

Simone

 

Tutti gli esseri viventi devono, secondo l'ordine del tempo, pagare gli uni agli altri il fio della loro ingiustizia.

Link to comment
Share on other sites

io li allevo perche mi piace quando fanno la muta è banale, ma i ragni crescono in un modo unico completamente diverso da noi, e cio mi incuriosisce ed affascina.... eheh

[?]

 

[:24]!uovo zerg![:24]

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.