Jump to content

Post di Biologicamente - ragni e accoppiamento


Francy90

Recommended Posts

Ciao! 

Ho letto un post recente a tema ragnesco sulla pagina FB "Biologicamente", lo condivido qui perché l'ho trovato molto divertente e affascinante. 

Chiedo agli esperti: le informazioni sono accurate o c'è qualcosa di un po', diciamo, romanzato? (Il corsivo nelle specie è aggiunto da me, spero di non aver fatto errori!) 

----

Potrebbe sembrare una roba stranissima, ma, in realtà, accoppiarsi con un partner che si finge morto ha i suoi vantaggi.

Molteplici.

Tantissimi.

Soprattutto se sei un ragno, un piccolo ragno maschio che rischia di finire sotto i cheliceri di una femmina.

E infatti, in alcune specie, i maschi, dopo aver infilato i pedipalpi carichi di sperma nell'apertura genitale della femmina, fanno una brutta fine.

La fidanzata affonda i cheliceri nel suo corpicino e poi se lo mangia, trasformandolo in una brodaglia di tessuti.

Il cannibalismo sessuale, di per sé, offre un vantaggio molto importante: 

in questo modo, la femmina, dopo aver consumato il maschio, accumula una bella scorta di proteine, utile per tutto il periodo che precede la deposizione delle uova.

Questa energia chimica in più garantisce la sopravvivenza della prole.

Il maschio, invece, si sacrifica per trasmettere i suoi geni; una specie di premio di consolazione. 

Quindi, insomma, quando il maschio decide di accoppiarsi, deve affrontare una serie di situazioni che richiedono un investimento energetico non indifferente.

Deve corteggiare la femmina e capire se è recettiva o meno. 

Se la femmina non è recettiva, deve scappare, altrimenti la femmina potrebbe mangiarselo.

Se, invece, la femmina si mostra recettiva, il maschio si accoppia, ma, dopo la copula deve scappare, altrimenti la femmina potrebbe decidere di trasformarlo in un succo di frutta al gusto di "ragno maschio post-coito".

Insomma, il finale di questo film porno estremo non offre molte possibilità di successo per il maschio: in modo o nell'altro, rischia di essere divorato dalla sua fidanzata.

Tuttavia, in Aterigena aculeata osserviamo qualcosa di completamente diverso.

La femmina osserva paziente i rituali di corteggiamento del maschio, attenta e vigile.

Se l'esibizione del maschio è pessima e poco convincente, la femmina mostra atteggiamenti aggressivi.

Se, invece, il rituale di corteggiamento del maschio riflette la buona qualità dei suoi geni, la sua prestanza fisica e la sua forza, allora la femmina si accartoccia su sé stessa.

Si finge morta.

Questa tanatosi è un messaggio chiaro e inequivocabile indirizzato verso il maschio: "vieni qua che non ti faccio niente".

E infatti, il maschio si avvicina alla femmina, svuota i pedipalpi carichi di sperma e poi se ne va, sano e salvo, con la possibilità di inseminare altre potenziali fidanzate.

Precisiamo una fatto importante:

in quelle specie in cui il maschio rischia di finire in pasto alla femmina, in genere osserviamo dei comportamenti di resistenza, delle strategie difensive.

In che senso?

Il maschio, per salvarsi la pellaccia, potrebbe offrire un dono nuziale alla femmina: una preda avvolta nel bozzolo.

In molti casi, nel bozzolo non c'è niente; una simpatica burla.

Questo dono è solo un pretesto affinché il maschio abbia il tempo necessario per inseminare la femmina e poi scappare, mentre lei è ancora impegnata a scartare il finto regalo.

Il maschio di Pisaurina mira, per starsene più tranquillo, avvolge le zampe della femmina con un po' di seta. In pratica, la lega e poi si accoppia.

Beh, oh, a mali estremi…

🌻

Riferimenti:

Jihe Liu, Keke Liu, Yu Tang, Weihua Wang, Xiang Xu, Jianhui Liang, Yonghong Xiao, Mark A Elgar, "Females adopt sexual catalepsy to facilitate mating", Current Zoology, 2023.

Anderson AG, Hebets EA. "Benefits of size dimorphism and copulatory silk wrapping in the sexually cannibalistic nursery web spider, Pisaurina mira". Biol Lett. 2016 Feb.

 

(https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=685982306867276&id=100063665372154) 

Link to comment
Share on other sites

Ciao @Francy90, come spesso accade nelle pagine che hanno grande seguito (intendo seguito da gente comune, non addetti ai lavori), i post, anche se contengono informazioni scientifiche, devono essere "romanzati" come hai detto tu. Sai, per attirare attenzione, per far mettere sotto un commento o spingere qualcuno a condividere il post con gli amici potenzialmente interessati. E' il modo dei social, così funziona.

Uno degli "errori" che si commette spesso è far credere al pubblico che l'esempio riportato sia estensibile a tutto il gruppo tassonomico, o farlo passare come una cosa comune invece che un'eccezione. Un altro rischio che si corre è quello di far passare come certezza una cosa che i ricercatori hanno solo ipotizzato dopo aver visto il fenomeno. A volte poi si rischia di mettere in evidenza solo la parte più eclatante del fenomeno studiato, anche se non è la parte prevalente.


Ci sono diverse specie di ragni (pochissime sulle oltre 50mila esistenti) che in qualche modo immobilizzano la femmina per non rischiare troppo. Anche Ancylometes ad esempio lega le zampe della femmina che, dopo il ballo rituale, si mostra immobile come fosse in trance. E' un comportamento interessante da vedere e che dovrebbe essere un adattamento precauzionale per non finire aggrediti.

Per quanto riguarda il regalo nuziale, invece, è stata fatta la scelta di mettere in evidenza la burla, quando invece di solito il regalo è proprio un insetto avvolto. Questo comportamento esiste anche in Pisaura mirabilis, ragno molto diffuso anche qui da noi. Solitamente il regalo è "pieno" e serve alla femmina per capire se il maschio è degno, e serve al maschio per farsi accettare e tenere impegnata la femmina durante la copula.
A volte, il regalo è fatto solo di un bozzolo di tela in quanto magari il maschio non è riuscito a cacciare con abbondanza, pur avendo l'istinto di accoppiarsi.
Altre volte, il maschio riesce a portare via anche il regalo dopo essersi accoppiato.
Infine, a volte la femmina uccide il maschio anche se questo ha portato il regalo.

Della serie, le cose non sono mai semplici ma ci sono sempre pattern variegati di morfologie e comportamenti :D
 

Link to comment
Share on other sites

Ciao @00xyz00, grazie davvero per la tua risposta e per il tempo che ci hai dedicato. 

Da non addetta ai lavori mi appassionano pagine che fanno divulgazione (o pseudo-divulgazione) per intrattenimento ma ho imparato che è meglio stare sempre sul chi va là. Tra l'altro, rivolgendosi a un pubblico di profani è facile risultare credibili... Bastano due fonti in inglese e un paio di nomi scientifici e il gioco è fatto! 

La tua risposta è ben più interessante del post originale 😁

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.