Jump to content

Sospetta Avicularia avicularia


Guest Francesco
 Share

Recommended Posts

Guest Francesco

Ieri sono andato in un negozio di animali qui a Roma per prendere dei grilli e ho visto in esposizione una migale, sul cartellino del terrarietto c'era riportato "Avicularia avicularia" prezzo 40 euro. Mi sono messo lì a guardare bene il ragno e ho notato che era giovane e completamente nero (un bel nero lucido). Nel terrarietto (di dimensioni 15x15x15 circa) non c'era nessun appiglio verticale, ma un mucchietto di reptabark (scaglie di corteccia) spesso un paio di centimetri e alto un altro paio (il resto era un tappetino erboso), dove la migale aveva intessuto una fitta ragnatela che copriva tutta la corteccia, mentre il ragno stava a terra accanto a questa collinetta. Ora mi chiedo se quella che ho visto era veramente un'Avicularia o era qualcosa di diverso.

Ciao,

Francesco

 

Ci sono più cose in cielo e in terra che nella tua filosofia...

Link to comment
Share on other sites

potrebbe essere: l avicularia avicularia sono nere come dici tu e la punta di ogni zampa presenta invee una colorazione rosa.

in ogni caso, a prescindere dalla specie, quel povero ragno sta patendo le pene dell'inferno in un contenitore arredato in quel modo... a maggior ragione se si tratta di un'avicularia, specie che ha bisogno un tasso di umidità e una temperatura piuttosto alti

 

sì sono contusioni da pugno. e sì la cosa mi va benissimo. sono illuminato.

Link to comment
Share on other sites

Guest Francesco

Si chiama il Rottweiler e gli altri a via oderisi da gubbio.

 

Ci sono più cose in cielo e in terra che nella tua filosofia...

Link to comment
Share on other sites

Lo immaginavo!

Ci sono stato poco tempo fa per gli igrometri, e ricordavo l'avicularia come l'hai descritta tu...

Ti sei dimenticato di dire che sta sotto neon 24 ore su 24.

La loro competenza in fatto di ragni è praticamente nulla, già osservando come li tengono la dice lunga.

Tempo fa avevano delle grammostole di una decina di cm, dicevano che avevano 4 mesi di età e non sapevano neanche cosa fosse una muta.

Comprare da loro significherebbe trovarsi tra le mani un animale debilitato e stressato all'ennesima potenza.

E non mi piace neanche come tengono gli altri animali, sia rettili che mammiferi.

La prossima volta che ci vado glielo farò notare...

 

Ciao

Danilo

Link to comment
Share on other sites

Guest Francesco

Questo lo so, ma l'animale mi fa pena, in questo modo tengono anche un Pandinus imperator!

 

Ci sono più cose in cielo e in terra che nella tua filosofia...

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo le Avicularia nei pet shop sono tra i ragni peggio trattati perché nessuno si prende la briga di offrire loro un terrario "arboricolo".

Questo più per ignoranza o malavoglia del venditore che per scarso rispetto per gli animali,perché se un venditore sapesse veramente che questo è un ragno arboricolo,lo fornirebbe con un terrario appropriato e di conseguenza ci guadagnerebbe di più...

 

Quanto al discorso "salviamo quel povero animale",ci sono dei pro e dei contro che voi potete capire(io stesso ho avuto gli stessi ripensamenti in passato,quando ancora potevo permettermi centinaia di ragni in casa).

 

Certo acquistarlo e allevarlo nel modo appropriato sarebbe un'azione lodevole e gli salverebbe sicuramente la vita.

Ma così facendo faresti guadagnare soldi al meschino mercante(non solo al negoziante,ma anche all'importatore)che visto il profitto facilmente ottenuto molto probabilmente offrirà nuovi ragni instaurando un circolo vizioso.

 

Non comprando quel ragno esso avrà quasi sicuramente un destino di sofferenza e di morte,ma in compenso il venditore che lo ha così male trattato avrà perso i suoi soldi e la prossima volta ci penserà un po' prima di acquistare ragni.

In questo modo chi tratta male questi animali vedrà i suoi guadagni affievolirsi sempre di più e o chiuderà lo smercio oppure cambierà registro imparando a trattare bene gli animali ed a informare bene chi compra.

 

Nel mio articolo ho dimenticato di menzionare l'ignoranza insieme al problema degli animali di cattura.

Per ignoranza intendo il non sapere(e il non volersi interessare a riguardo...)che cosa si stia vendendo,come deve essere mantenuto e come deve essere presentato.

 

Dico io è una legge di mercato,chi vende deve offrire un prodotto valido e deve sapere tutto di questo prodotto,altrimenti non venderà niente.

Vai a comprare una macchina,la vedi al concessionario ammaccata o sporca oppure il tipo non sa dirti quanto va etc.etc.,tu che fai,la compri?

Invece in molti pet shop l'ignoranza(da cui poi viene lo scarso rispetto per gli animali)regna sovrana e alla fine a farne le spese sono 1)gli animali, 2)chi malauguratamente,male informato,li compra(e poi l'animale muore lo stesso) ed infine 3)il venditore che comincerà a perdere affari.

 

Lo so,faccenda spinosissima.

Link to comment
Share on other sites

Pienamente d'accordo con Ste, il problema è che certe volte è proprio difficile: la macchina ammaccata può anche restare dov'è per 20 anni, l'animale è vivo e soffre.

Tuttavia hai ragione, se si comprassero tutti i ragni che si vedono in giro tenuti male... noi diventeremmo poveri (non sottovalutiamo il discorso dei prezzi in negozio!!) e loro ricchi e senza aver toccato minimamente la loro coscenza.

Una cosa che si può fare per esempio è, quando si entra in questi negozi, aspettare che ci sia un po' di gente e:

Noi: "scusa, a quant'è che lo fai sto ragno?"

Negoziante: " xxx euro, ti interessa?"

Noi (a voce alta): "ma stai scherzando? Mi tieni un arboricolo in un fauna box, senza un riparo o un pezzo su cui arrampicarsi, senza nemmeno un po' d'acqua (eccetera) e pretendi che una persona che ne capisce poco più che un c...o ti compri questo schifo? Tienitela questa roba, io non spendo soldi per cadaveri che camminano e soprattutto non da chi li tiene in questo modo vergognoso!"

Probabilmente il negoziante lì per lì non la prederà bene, ma la prossima volta magari, se non altro per tenersi la clientela evitando figuracce, proverà a prestarci più attenzione.

 

So che ci vuole una bella dose di sfacciataggine per fare una cosa del genere in mezzo alla gente, ma se oggi lo faccio io e domani lo fai tu... o questo non tiene più ragni (meglio, così colpiamo anche l'importatore che normalmente è fuori dalla nostra portata) o se li tiene almeno li tiene bene.

 

Dany f2.gif

Link to comment
Share on other sites

analisi precisa e corretta quella di ste e suggerimento interessante quello di krys. poi magari capita la volta che uno è fortunato e riesce a parlare col negoziante e a insegnargli qualcosa (caso raro ma può succedere).

penso che anche con il nostro forum stiamo facendo qualcosa, nel nostro piccolo, per boicottare questo traffico ignorante e crudele di animali.

 

in ogni caso adesso sta a te: se deciderai di boicottare il negoziante al 100% ti capirò, ma se lo porterai a casa e gli salverai la vita, beh penso che nessuno ti biasimerà, anzi.

 

sì sono contusioni da pugno. e sì la cosa mi va benissimo. sono illuminato.

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti!

Secondo me, non sarebbe male acquistare quel ragno e cercare di spiegare al negoziante sprovveduto, come ci si comporta con certi animali.

Secondo me bisognerebbe fare così.

Magari, ti renderai conto di parlare con una persona che, a dispetto dell'ignoranza iniziale, potrebbe, concretamente, essere interessata ad ascoltarti...oltre che ad intascare la "pecunia".

Io farei così.

 

Regards.

Diego Nannuzzi.

Link to comment
Share on other sites

Sottoscrivo totalmente quel che dice Fuzzio.

Parlare al negoziante facendogli notare errori e inadeguatezze nella gestione degli animali tutti è solo,a mio modo di vedere,una perdita di fiato.Nessuno comunque ti vieta di provare,se vuoi.

 

Loris

Link to comment
Share on other sites

può darsi che effettivamente si riveli inutile, ma provare non costa nulla e potrebbe avere, se andasse bene, delle ottime conseguenze. se non ci proviamo nemmeno a divulgare una cultura 'aracnofila' più corretta non possiamo sperare che le cose migliorino.

 

sì sono contusioni da pugno. e sì la cosa mi va benissimo. sono illuminato.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.