Jump to content

ragazzi non so che specie scegliere per cominciare


Recommended Posts

ciao a tutti,sono lionello e sono nuovo di questo forum...wowowo son troppo contento di aver trovato un sito cosi pieno di informazionied ancora piu sorpreso che il tutto sia in italiano!!!quasi mi viene da piangera dalla gioia...

e tipo che senza dilungarmi in chiacchiere banali arrivo al dunque...

è da un bel po di tempo che mi son avvicinato al mondo delle migali (che sino all anno scorso chiamavo tarantole e credevo fossero solo arancioni e nere,hehehebrutta bestia l ignoranza) e son proprio deciso a prendere degli spiderlings,e mi hanno consigliato di prenderne piu di uno,data la loro delicatezza...ho dato una occhiata a moltissime specie ma non ho la piu pallida idea di quale scegliere(essendo un neofita del mondo delle migali)...sino a mo trovo molto affascinanti l Avicularia versicolor (troppo belli i colori degli stadi giovanili per poi diventar spettacolari da adulte),trovo molto bella anche la Cyclosternum fasciatum (bei colori anche questa specie ma si tratta di prendere microragnetti di 3 mm)...poi trovo spettacolare anche la Heteroscodra maculata (anche se ho letto che il morso è un attimino doloroso)...comunque aspetto qualche consiglio...vi ringrazio in anticipo

Link to comment
Share on other sites

Ciao lionello,benvenuto.

E' bello vedere tanto entusiasmo,ma sono purtroppo costretto a spegnertelo un pochino.

Usa il tasto cerca sotto la dicitura "legge 213" e scoprirari il perchè di questa mia affermazione.Purtroppo non è così facile procurarsi aracnidi in questo Paese.Premesso ciò,t'invito a sfruttare il tempo a disposizione , in attesa della prossima fiera-scambio,per studiare ed apprendere il necessario su questi animali.

Personalmente ti sconsiglio tutte e 3 le specie citate per iniziare.La prima perchè decisamente troppo delicata,soprattutto in età giovanile,la seconda perchè relativamente di difficile reperibilità,la terza in quanto assolutamente inadatta ad un neofita.Ci vuole esperienza per gestire un arboricolo africano.

Inoltre,prendere tanti sling confidando nella legge dei numeri affinchè qualcuno sopravviva,non mi sembra il massimo dell'approccio :lol: . Molto più corretto essere preparati e partire con uno o due :lol: .

Sempre sfruttando il forum scopri quali siano le specie più adatte e consigliate per iniziare .

Buona ricerca, ciao ciao :P

Link to comment
Share on other sites

ciao!La prossima fiera si terrà a cesena,dove e possibile aquistare aracnidi.Io ti consiglierei di iniziare con qualche sling di terricolo sudamericano come l.parahybana e a.geniculata che diventano moolto grandi e hanno anche un bel caratterino,se vuoi qualcosa di piu piccolo,docile e colorato ce il genere bracypelma e grammostola di facilissimo allevamento! ;)

Link to comment
Share on other sites

Benvenuto lionello! Non posso che quotare in toto aracnojak e sottolineare che più ci si informa e meglio farai stare eventuali esemplari. Buono studio...

 

 

innanzitutto vi ringrazio per l attenzione...volevo precisar che ho letto molte schede e buona parte in questo sito quindi non e che non mi sia documentato...è da un bel po che sto provando ad allevare ragni presi qua e la per le campagne e nei giardini e sino ho avuto ottimi risultati(ho avuto anche deposizioni),diciamo che ho fatto cio per spraticarmi un pochetto...per quanto riguarda il reperimento di migali so che non si trovano nei negozi...ho aperto questo post perche volevo un consiglio diretto da chi alleva da tempo questi aracnidi...

 

ps:ho letto gia post passati ho sempre provato a trarre esperienza da esperienze altrui(scusate la ridondanza)...comunque mi documento sempre sulle modalita di allevameto di ogni singola specie... grazie mille per l attenzione :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Benvenuto lionello! Non posso che quotare in toto aracnojak e sottolineare che più ci si informa e meglio farai stare eventuali esemplari. Buono studio...

 

 

innanzitutto vi ringrazio per l attenzione...volevo precisar che ho letto molte schede e buona parte in questo sito quindi non e che non mi sia documentato...è da un bel po che sto provando ad allevare ragni presi qua e la per le campagne e nei giardini e sino ho avuto ottimi risultati(ho avuto anche deposizioni),diciamo che ho fatto cio per spraticarmi un pochetto...per quanto riguarda il reperimento di migali so che non si trovano nei negozi...ho aperto questo post perche volevo un consiglio diretto da chi alleva da tempo questi aracnidi...

 

ps:ho letto gia post passati ho sempre provato a trarre esperienza da esperienze altrui(scusate la ridondanza)...comunque mi documento sempre sulle modalita di allevameto di ogni singola specie... grazie mille per l attenzione :rolleyes:

Io rimango sempre fedele alla mia linea di iniziare con Chromatopelma cyaneopubescens :wub:

Sarà nervosetta e veloce ma è un ragno che regala quintali di soddisfazioni, e credo che come un allevatore possa gestire la velocità di un ragno locale, così potrebbe fare con una migale di questo tipo.

Ovviamente dovresti partire con esemplari abbastanza giovani ;)

Link to comment
Share on other sites

ciao!La prossima fiera si terrà a cesena,dove e possibile aquistare aracnidi.Io ti consiglierei di iniziare con qualche sling di terricolo sudamericano come l.parahybana e a.geniculata che diventano moolto grandi e hanno anche un bel caratterino,se vuoi qualcosa di piu piccolo,docile e colorato ce il genere bracypelma e grammostola di facilissimo allevamento! ;)

ragazzi per il momento sono sotto esami e non mi posso concedere nessuno spostamento da roma...son preso un po a male...anche perche ho appena letto la scheda della Chromatopelma cyanopubescens ed e troppo bella e non sembra di difficile allevamento...

l importane credo non sia solo il colore ma la pericolosita del veleno...non voglio un potenziale assasino...anche se a quanto leggo buona parte delle migali non hanno un veleno potentissimo almeno per un uomo adulto e sano

Link to comment
Share on other sites

Benvenuto lionello! Non posso che quotare in toto aracnojak e sottolineare che più ci si informa e meglio farai stare eventuali esemplari. Buono studio...

 

 

innanzitutto vi ringrazio per l attenzione...volevo precisar che ho letto molte schede e buona parte in questo sito quindi non e che non mi sia documentato...è da un bel po che sto provando ad allevare ragni presi qua e la per le campagne e nei giardini e sino ho avuto ottimi risultati(ho avuto anche deposizioni),diciamo che ho fatto cio per spraticarmi un pochetto...per quanto riguarda il reperimento di migali so che non si trovano nei negozi...ho aperto questo post perche volevo un consiglio diretto da chi alleva da tempo questi aracnidi...

 

ps:ho letto gia post passati ho sempre provato a trarre esperienza da esperienze altrui(scusate la ridondanza)...comunque mi documento sempre sulle modalita di allevameto di ogni singola specie... grazie mille per l attenzione :rolleyes:

Io rimango sempre fedele alla mia linea di iniziare con Chromatopelma cyaneopubescens :wub:

Sarà nervosetta e veloce ma è un ragno che regala quintali di soddisfazioni, e credo che come un allevatore possa gestire la velocità di un ragno locale, così potrebbe fare con una migale di questo tipo.

Ovviamente dovresti partire con esemplari abbastanza giovani ;)

guarda non avevo visto questa risposta...ma quello che ho scritto dopo possa andar bene...scusa ma ancora non ho manualita con questo sito

Link to comment
Share on other sites

l importane credo non sia solo il colore ma la pericolosita del veleno...non voglio un potenziale assasino...anche se a quanto leggo buona parte delle migali non hanno un veleno potentissimo almeno per un uomo adulto e sano

Beh, partiamo dal presupposto che praticamente nessuna migale ha un morso letale, si tende comunque a distinguere in potenziale pericolosità le sudamericane come le meno preoccupanti, a differenza di quelle africane ed asiatiche.

Link to comment
Share on other sites

Ciao lionello,benvenuto.

E' bello vedere tanto entusiasmo,ma sono purtroppo costretto a spegnertelo un pochino.

Usa il tasto cerca sotto la dicitura "legge 213" e scoprirari il perchè di questa mia affermazione.Purtroppo non è così facile procurarsi aracnidi in questo Paese.Premesso ciò,t'invito a sfruttare il tempo a disposizione , in attesa della prossima fiera-scambio,per studiare ed apprendere il necessario su questi animali.

Personalmente ti sconsiglio tutte e 3 le specie citate per iniziare.La prima perchè decisamente troppo delicata,soprattutto in età giovanile,la seconda perchè relativamente di difficile reperibilità,la terza in quanto assolutamente inadatta ad un neofita.Ci vuole esperienza per gestire un arboricolo africano.

Inoltre,prendere tanti sling confidando nella legge dei numeri affinchè qualcuno sopravviva,non mi sembra il massimo dell'approccio ;) . Molto più corretto essere preparati e partire con uno o due :wub: .

Sempre sfruttando il forum scopri quali siano le specie più adatte e consigliate per iniziare .

Buona ricerca, ciao ciao ;)

 

ti ringrazio ancora per la risposta...ma ammesso che riesco a trovare un Avicularia v(premetto che ho letto la scheda) secondo voi è di facile detenzione da parte di un neofita???naturalmente se avete esperienze personali

Link to comment
Share on other sites

l importane credo non sia solo il colore ma la pericolosita del veleno...non voglio un potenziale assasino...anche se a quanto leggo buona parte delle migali non hanno un veleno potentissimo almeno per un uomo adulto e sano

Beh, partiamo dal presupposto che praticamente nessuna migale ha un morso letale, si tende comunque a distinguere in potenziale pericolosità le sudamericane come le meno preoccupanti, a differenza di quelle africane ed asiatiche.

e tipo si qui ci sono,ma non mi vorrei trovar nella situazione di trovarmi "stripitiant' in terra"(sdraiato con convulsioni a terra...la frase dialettale rende piu l idea racchiudendo molti significati)per un morso...anche se credo che il morso dell animale sia sempre colpa dell uomo che lo stuzzica

Link to comment
Share on other sites

RIcordo sempre di scribere i nomi delle specie come da prassi e da regolamento del forum.Nell'ordine,genere e specie,entrambi in corsivo con l'iniziale del primo maiuscola.Mi raccomando prestate attenzione.

 

Riguardo alla fiera,è fresca di poche ore la notizia che vedrebbe escluso l'evento di Cesena.Purtroppo andiamo sempre peggio,e ciò è senza dubbi molto avvilente.

Alla tua domanda riguardo al genere Avicularia avevo già risposto con il mio primo intervento: sono animali assai delicati,con un tasso di mortalità elevatissimo in giovane età.Che richiedono umidità elevata ed un'eccellente areazione.Quindi,ripeto,sconsiglio.

Premettendo che farsi mordere da un migalomorfo è impresa non da tutti,senza dubbio le specie provenienti dai Continenti africano ed asiatico presentano un veleno neurotossico molto più attivo delle altre,che potrebbe causare fastidi con sintomi come quelli da te indicati.( Non a caso ,tra quelli africani,vi è l'unico genere potenzialmente letale per l'uomo e che di fatti è irreperibile) .

 

Orientati su esemplari dei generi Grammostola e Brachypelma ,dammi retta.Annoverano specie assai colorate e ti consentirebbero di iniziare da un animale non necessariamente neonato.

 

ciao

Link to comment
Share on other sites

RIcordo sempre di scribere i nomi delle specie come da prassi e da regolamento del forum.Nell'ordine,genere e specie,entrambi in corsivo con l'iniziale del primo maiuscola.Mi raccomando prestate attenzione.

 

Riguardo alla fiera,è fresca di poche ore la notizia che vedrebbe escluso l'evento di Cesena.Purtroppo andiamo sempre peggio,e ciò è senza dubbi molto avvilente.

Alla tua domanda riguardo al genere Avicularia avevo già risposto con il mio primo intervento: sono animali assai delicati,con un tasso di mortalità elevatissimo in giovane età.Che richiedono umidità elevata ed un'eccellente areazione.Quindi,ripeto,sconsiglio.

Premettendo che farsi mordere da un migalomorfo è impresa non da tutti,senza dubbio le specie provenienti dai Continenti africano ed asiatico presentano un veleno neurotossico molto più attivo delle altre,che potrebbe causare fastidi con sintomi come quelli da te indicati.( Non a caso ,tra quelli africani,vi è l'unico genere potenzialmente letale per l'uomo e che di fatti è irreperibile) .

 

Orientati su esemplari dei generi Grammostola e Brachypelma ,dammi retta.Annoverano specie assai colorate e ti consentirebbero di iniziare da un animale non necessariamente neonato.

 

ciao

grazie dei consigli

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.