Jump to content

Pastone per drosofile


giaco32

Recommended Posts

ciao a tutti,sono nuovo,e devo dire che è un bellissimo forum,ci sono argomenti molto interessanti,ma quello che mi preme saper di più è l'allevamento delle drosofile.

Gli insetti in questione non volano,e li ho acquistati presso un negozio di rettili.

 

Sono intenzionato di allevarli dentro dei bicchieri di plastica rigidi da mezzo litro,con all'interno come primo substrato metterò o rafia o lana di perlon.

Come secondo substrato 2 cm di pastone alimentare.

 

Sono sicuro che conoscete il sito amiciinsoliti,volevo seguire i consigli per quanto riguarda gli ingredienti,ossia:

 

1 litro di acqua

1,5 hg di lievito di birra

1 hg di zucchero

80 gr di farina

1 gr di nipagina.

 

Ma possibile che ci vogliono 150 grammi di lievito?? :D

e 100 grammi di zucchero??? ^_^

 

Cosa si intende in questo caso per hg?

 

vi ringrazio,un saluto

Giacomo

Link to comment
Share on other sites

Si intende ettogrammo...quindi è giusta la tua analisi, serve un etto e mezzo di lievito e un etto di zucchero

 

 

 

Io però ti consiglio un'altra ricetta , secondo me piu valida (non di mia invenzione):

 

Autocito un mio lavoro

 

"Serviranno i seguenti ingredienti: 

 

 Una busta di purè in fiocchi. Andrà bene ovviamente anche quello di marche da discount e una busta sarà da circa 75-80 grammi.

 1 bustina di lievito liofilizzato. In pratica è quello marroncino, venduto dalla "pane degli angeli" per preparare pane e pizza in bustine argentate da 8 g . Attenzione perché non è quello bianco per i dolci.

 25 g di fruttosio granulare.

 0,3 g nipagina. Questa oscura sostanza è un conservante alimentare che si può trovare nelle farmacie o nei laboratori galenici. Serve a non far marcire il substrato e quindi ad evitare cattivi odori e la proliferazione di organismi come gli acari. Venduta a peso ( e dall’elevato costo) ce ne sono di due tipologie: una detta comunemente “all'acqua” e scientificamente metile paraossibenzoato sodico che è la più indicata in quanto solubile in acqua ed una invece solubile solo in alcool. Quest’ultima, per utilizzarla, andrà sciolta in un po’di grappa prima di aggiungerla al composto.

 Multivitaminico in polvere o in pastiglie da discount.

 

Mettete insieme il purè in fiocchi, lo zucchero e il multivitaminico in una ciotola, prendete 300 ml di acqua tiepida e scioglietevi la bustina di lievito, la nipagina (se non avete quella solubile in acqua scioglietela in 4 o 5 ml di grappa) ed eventualmente le pastiglie di multivitaminico.

 

Unire la parte liquida a quella secca e mescolare fino ad amalgamare bene il tutto. Otterremo un impasto piuttosto denso.

 

Lasciato riposare qualche minuto il composto, andremo a inserirlo nei bicchieri per un’altezza di circa 4 centimetri. Sopra di esso per tutta la capienza del bicchiere inseriremo della rafia che avrà il compito di sostenere le Drosophile e non farle annegare. Le larve nutrendosi scioglieranno il composto che, oltre a ridursi , tenderà a diventare piu liquido. Ecco che quindi una buona dose di rafia è importante per non far annegare i moscerini. Le larve inoltre, una volta sazie, usciranno dal pabulum per impuparsi. Per fare ciò inizieranno a salire verso l’alto, sia sulle pareti del bicchiere, sia sulla rafia.

 

"

 

 

 

 

^_^

Link to comment
Share on other sites

ti ringrazio per la risposta,e per i consigli.

Ero intenzionato di usare come contenitori i biccieri da mezzo litro di plastica.

Sono alle prime armi con le drosofile,perciò per cominciare partirò soltanto con due bicchieri!!

 

Al posto della rafia può andar bene lo stesso la lana di perlon???

quella usata comunemente negli acquari?

Link to comment
Share on other sites

Non saprei, ma direi di no. La lana che tu dici mi sembra eccessivamente "fitta". La rafia,che serve come appoggio per gli adulti, è ideale..

 

I bicchieri sono ottimi, e vanno chiusi con un foglio di scottex e un elastico 

 

^_^

Link to comment
Share on other sites

La lana di perlon va bene, ma ha il difetto di tendere ad affondare nel substrato... a mia esperienza il materiale migliore resta la paglia di legno per imballaggi, che costa oltretutto una stupidaggine...

Link to comment
Share on other sites

Io l'ho trovata in un "supermercato della carta", dove viene venduta come materiale da imballaggio per oggetti fragili...

Link to comment
Share on other sites

ok,ti ringrazio,io per ora ero intenzionato di fare il pabulum di amiciinsoliti,in un seocndo momento per le altre culture mi organizzo con gli ingredienti ed eseguo il pabulum che mi hai consigliato!

 

Per quanto riguarda quello di amici insoliti,io devo avviare 3 culture in icchieri da mezzo litri,perciò ero intenzionato di dimezzare di quantità tutti gli ingredienti,invece che un

1 litro di acqua 500 ml,

75 grammi di lievito,

50 grammi di zucchero,

40 grammi di farina

e 0,5 grammi di nipagina.

 

Credo che comuqnue un po di pastone mi avanzi,perciò chiedevo se potevo congelarlo per usarlo in seguito,ma non so per quanto si possa conservare

Link to comment
Share on other sites

Visto il costo irrisorio dei componenti, e il poco quantitativo che ti avanzerà, prova a congelarlo. Male che vada lo butti.

 

Ripeto. So di "ricette" che si congelano tranquillamente ma non avendo mai provato il pabulum di amicinsoliti non so darti una risposta certa ;)

Link to comment
Share on other sites

ok ti ringrazio nuovamente....per quanto riguarda i quantitativi,dimezzando il tutto mi baste per 3 cultur da 2/3 cm di pastane??

 

per la nipagina invece,non ho gli strumenti per misurare 0,5 grammi,te cosa mi consigli di fare/usare per avvicinarmi il più possibile a questo quantitativo??

Link to comment
Share on other sites

Giaco, un po di inventiva ;) Pesi 2 o 4 grammi e poi dividi il il quantitativo in sottomultipli fino ad ottentere mezzo grammo :)

 

Per il quantitativo dipende dal bicchiere. Secondo me ti stai facendo troppi problemi. Non è chimica farmaceutica. Si può andare anche a spanne. Fai questo benedetto pastone e poi vedi ;)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.