Vai al contenuto

Stefanotto

Utenti
  • Numero contenuti

    21
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Stefanotto

  • Grado
    Grammostola
  • Compleanno 31/12/1976

Profile Information

  • Gender
    Male

Previous Fields

  • Nome
    Stefano
  • Località
    Bagnore di Santa Fiora
  • Provincia
    Grosseto
  • Regione
    Toscana

Visite recenti

147 visite nel profilo
  1. Stefanotto

    Episinus cfr maculipes

    Data: 06 ottobre 2018 Luogo: 800 m slm, Santa Fiora (GR), Monte Amiata, Toscana Posizione e microhabitat: notte in casa. Penzolava allungato in verticale attaccato a dei fili verticali, non mi era sembrato nemmeno un ragno, ma una pagliuzza penzolante attaccata ad un residuo di ragnatela, le zampe anteriori praticamente allungate in verticale e quasi unite Dimensioni: circa 5-6 mm di corpo Purtroppo lo ho fotografato dopo che ha perso la posizione originale e si è adagiato fermo sullo stipite della porta, foto mosse ahimé Fujifilm X-M1 ottica FUJINON XF60mm F2.4 R Macro, auto, focus manuale
  2. Stefanotto

    Livorno (LI) - Philaeus chrysops

    Grazie MattiaPof, guardando sul Bellmann il Philaeus chrisops femmina appare diverso tanto che mi risulta difficile associarlo al mio esemplare. Invece cercando la specie su web si trovano immagini che calzano a pennello. Direi quindi che l'ipotesi mi convince appieno … Philaeus chrisops femmiuccia ciao ° OO °
  3. Data: 26 settembre 2018 Luogo: 0 m slm, Livorno, Toscana Posizione e microhabitat: di giorno in casa. In cucina sul piano cottura, immagino stesse cercando cibo... Dimensioni: circa 6-7mm di corpo Ho pensato a Aelurillus v-insignitus …. femmana 😘 Fujifilm X-M1 ottica FUJINON XF60mm F2.4 R Macro, auto, focus manuale +/- flash
  4. Data: 19 agosto 2018 Luogo: 800m slm, Monte Amiata (GR), Toscana Posizione e microhabitat: di notte ore 1 circa, stava camminando a passo lento sul pavimento di camera. Dimensioni: circa 15-20mm di corpo Una paio di quesiti. Si nota che sul lato sinistro manca uno degli occhietti piccoli anteriori, manca l'occhio posteriore e quello grande sembra di dimensioni più piccole. E' un ragno malato? vecchio? Lo ho accompagnato fuori in giardino, sopravviverà? Fujifilm X-M1 ottica FUJINON XF60mm F2.4 R Macro, flash, impostazioni manuali, cavalletto
  5. Stefanotto

    Monte Amiata (GR) - Heliophanus sp.

    Brava vero, la descrizione del genere mi sembra che ci siamo su Heliophanus sp. con tutti quei riflessi oro-rame-rossastri. Certo la specie un vero puzzle. Difficili questi Salticidae
  6. Data: 18 agosto 2018 Luogo: 800m slm, Monte Amiata (GR), Toscana Posizione e microhabitat: di giorno ore 12 circa, stava sul muro esterno di casa. Dimensioni: circa 4-5mm di corpo Fujifilm X-T1 ottica Zeiss Touit 2.8/50M +anelli MCEX 11+16 impostazioni manuali su cavalletto
  7. Data: 17 agosto 2018 Luogo: casa di campagna, Bagnore di Santa Fiora (GR), Monte Amiata, Toscana Posizione e microhabitat: di notte ore 1 circa, stava attraversando i gradini di casa. Procedeva a passo di marcia, una andatura media decisa. Ha guadagnato il muro e lo ho perso tra l'edera Dimensioni: circa 10 mm di corpo. Cavolaccio mi ha preso alla sprovvista, sono riuscito a fare un paio di foto di corsa. Quel colore verde dietro e rossiccio davanti mi ha portato su Cheiracanthium punctorium, che sarebe il ragno sulla copertina del Bellmann... e se è in copertina... deve essere un ragno importate 😮 CANON G15 auto e flash
  8. Da principiante riconosco in queste foto la difficoltà a distinguere Hogna radiata da Lycosa tarantula. Io voto la prima. Ciao P.S. la moglie è sempre là o è andata in albergo?
  9. Data: 11 agosto 2018 Luogo: Bagnore di Santa Fiora (GR), Monte Amiata, Toscana Posizione e microhabitat: di giorno, stava acquattato sullo stipite del portone di casa, lo ho notato una volta aperta la porta Dimensioni: 6-7 mm di corpo. Pareva fosse stato schiaccato dalla porta stessa, invece forse stava solo riposando (foto1). Lo ho stuzzicato e allora ha incominciato a muoversi lento(foto 2e3) fino a che non ha trovato un pertugio nel muro dove si è fermato e ranicchiato (foto4). Le forme mi hanno fartto pensare ad un Araneidae, i disegni sull'opistosoma a L.scopletarius. Sono comunque un po' perplesso, le foto che vedo in giro mostrano sempre ragni con opistosomi belli ciccioni, questo invece è un po' sgonfio. Foto a mano libera, parametri scatto automatici, focus manuale. Fujifilm X-T1 ottica Zeiss Touit 2.8/50M
  10. Stefanotto

    Pseudeuophrys lanigera ?

    Boia de, sul libro un c'è P.vafra 😕 Guardando un po' di immagini su internet sembra proprio lui 😘 Grazie
  11. Data: 11 agosto 2018 Luogo: Bagnore di Santa Fiora (GR), Monte Amiata, Toscana Posizione e microhabitat: su portone di legno di podere, all'esterno Dimensioni: 3-4 mm di corpo. Ahimé era in alto ed in continuo movimento, dopo poco si è infilato in una fessura nel legno e ho perso le tracce, non sono riuscito a fare foto migliori. Sfogliando il Bellmann (che mi è appena arrivato, ma che bel libro!!! è l'unico sui ragni o ce ne sono altri?) il Salticidae che più me me lo ricorda è appunto la femmina di P.lanigera Grazie Ciaaooo Foto a mano libera, parametri scatto automatici, focus manuale. Fujifilm X-T1 ottica Zeiss Touit 2.8/50M
  12. 😅 be' dai... potevi passare alle zanzare, almeno saresti andato un po' avanti, fino al successivo senso di colpa 😜
  13. Stefanotto

    Agelena labyrinthica ?

    Grazie a voi. Preciso che sono fotografati tutti esemplari diversi, un solo maschio e 5 femmine direi quindi. Ciao alla prossima
  14. Stefanotto

    Agelena labyrinthica ?

    Data: fine luglio inizio agosto 2018 Luogo: Bagnore di Santa Fiora, Monte Amiata (GR), 800 m slm Posizione e microhabitat: vari esemplari intorno a podere, ragnatele ampie e poste piuttosto vicino al suolo su vegetazione robusta e bassa, terminanti in cunicolo con apertura in alto e decorso obliquo verso il basso. Esemplari praticamente sempre stazionanti all'imboccatura del cunicolo. In un caso due esemplari su una unica ragnatela, presumo un maschio e una femmina in procinto di accoppiamento, lui mancante di due zampe (?) e decisamente più temerario. Specie molto guardinga e timorosa, estremamente rapida sulla tela, si rintana non appena sente vibrazioni non consone. Difficile da fotografare e per l'ampia ragnatela che tiene lontano l'osservatore e per la prontezza con cui fugge nella tana. Dimensioni: fino a 15 mm di corpo. Un'altra pasteggiava con un vespide Foto a mano libera, parametri scatto automatici, focus manuale. Fujifilm X-T1 ottica Zeiss Touit 2.8/50M
  15. Dopo circa due settimane sono ritornato nello stanzino dove ad inizio luglio avevo fotografato una Zoropsis spinimana adagiata sul proprio ovisacco Ed ho trovato questa situazione, la Zoropsis spinimana di allora è sempre al suo posto, ma nelle vicinanze si è appostata una seconda. Sarà una femmina anche la seconda? si daranno fastidio? Grazie a chi vorrà rispondere Fujifilm X-T1 ottica Zeiss Touit 2.8/50M, su cavalletto - F22, ISO200, esp.8sec. luce da torcia
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.