Jump to content

Recommended Posts

Ciao a tutti! :D

 

Ho notato una intera colonia di questi simpatici tessitori (almeno una trentina) sulla pianta spinosa nel giardino dei miei.

Costruiscono una tela orbicolare di discrete dimensioni ma, a differenza del solito Araneus diadematus, non si posizionano al centro della stessa ma preferiscono rifugiarsi in un anfratto, da cui parte in filo di seta collegato al centro della tela.

Ora, Googlando su internet il genere mi sembrerebbe Zygiella (x-notata?) ma, per un assoluto neofita come me, potrei benissimo dire una boiata pazzesca.

Sempre su internet ho letto che questa specie lascia sempre uno "spicchio" di tela aperto, in effetti la tela che sono riuscito a vedere da vicino (pianta alta 4-5 m) era aperta su uno di essi (domani controllerò il resto delle tele).

Foto:

 

medium_0c63ab3d8934a189dea3ca100708ff3d.jpg

 

Girando poi per il giardino ho incontrato anche una neo mamma! :) :

 

medium_77db8c3bfa79ff542054fc755f69b8f6.jpg

 

Bene, la domanda è:

Ho azzeccato almeno il genere?

Sicuramente per i più esperti sarà un ragno comune e più volte studiato, ma io è la prima volta che lo noto.

Grazie a tutti!!!! :D :D :D

Yurgen.

Link to comment
Share on other sites

E' in effetti un ragno particolarmente comune, ma la tua determinazione e la via attraverso la quale ci sei giunto sono assolutamente corrette. Z. x-notata è la specie più comune e sinantropa, ma non è l'unica presente in Italia:

 

Zygiella Pickard-Cambridge, 1902

 

Zygiella atrica (C.L. Koch, 1843) (N, S, Sa)

Zygiella keyserlingi (Ausserer, 1871) (N)

Zygiella kochi (Thorell, 1870) (N, S, Sa)

Zygiella montana (C.L. Koch, 1839) (N, S, Sa)

Zygiella stroemi (Thorell, 1870) (N)

Zygiella thorelli (Ausserer, 1871) (N)

Zygiella x-notata (Clerck, 1758) (N, S, Si, Sa)

 

La classificazione di questo genere è molto dibattuta, in primo luogo proprio per la particolarità della sua tela, e in passato è stato "palleggiato" tra le famiglie Araneidae, Metidae e Tetragnathidae.

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille!!! :lol: :lol: :lol:

 

Un ultima domanda:

lo "spicchio" di tela che lasciano libero è usato per passare da una parte all'altra della stessa? O è un "vezzo" tipo stabilimentum delle Argiope??

Grazie ancora... :P

Yurgen.

Link to comment
Share on other sites

in teoria, proprio il filo di tela al centro di quello "spicchio" aperto è il più sensibile a ogni vibrazione, perchè direttamente collegato alle zampe del ragno. Se lo spicchio è in alto a sinistra, allora di solito anche la tana è in alto a sinistra...

Link to comment
Share on other sites

Grazie Diana! ;)

 

Colgo l'occasione per ringraziare anche tutti i ragazzi di Aracnofilia, fonte immensa di informazioni, sia per i semplici curiosi (... a volte mooolto irritanti), che per i più esperti e navigati. :D

Yurgen.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.