Jump to content

--- Brachypelma Bohemei ---


Recommended Posts

CIAO sono nik :D

 

ho appena saputo che UGO -la mia tarantola- non è una Brachypelma Smithi ma una Brachypelma Bohemei.

 

Chiedo ;) AIUTO :P a chi sa dirmi che temperatura deve esserci nel terrario, a che umiodità ecc.

 

--- Nel terrario ho messo della torba, un pezzo di tronco dove si rifugia, una piccola vaschetta di acqua ---

 

--- Come cibo vanno bene le tarme della farina , mosche e grilli ?

 

GRAZIE

Link to comment
Share on other sites

Guarda, personalmente non ho mai allevato questo genere di Brachypelma, quindi, personalmente ti consiglio i valori riportati sul Verdez, temperatura 26° notte 30°giorno e umidità al 60%.

La mia emilia, l'ho sempre tenuta un po più bassa come temperature, 23° notte e 27° giorno, col 70% di umidità, abbassando un po al temperatura nel periodo invernale.

Per quanto riguarda il cibo, contando che è otto centimetri di legspan, oltre ai grilli propenderei anche per caimani e blatte, penso che le mosche comincino ad essere un po piccoline per lei.

 

Alvise

Link to comment
Share on other sites

...

per riscaldare il terrario ho un tappetino applicao sotto il vetro...

come faccio ad abbassare la temperatura?...

il tappetino non ha nessuna ghiera o altro per ridurla...

 

adesso la temperatura è di 28°/29°, 70% di umidità...

Link to comment
Share on other sites

L'ideale sarebbe mettere la sorgente riscaldante su una parete del terrario e non sotto.

Cerca di trovare una lastra su cui applicare il tappetino per poterlo mettere in verticale. In questa maniera, allontanando o avvicinando il terrario dal tappetino puoi regolare la temperatura interna della teca. Oppure puoi mettere un termostato con sonda. ma credo che la prima sia la soluzione più comoda ed economica!!

 

A presto....

Link to comment
Share on other sites

I ragni tendono a cibarsi fino a raggiungere le energie necessarie ad effeture la muta, dopodichè smettono di alimentarsi e da li iniziano il famoso digiuno premuta il quale può dipendere come lunghezza, dalla taglia, dall'età e dai fattori ambientali.

quello che hai fatto tu oggi si chiama powerfeeding, è una tecnica usata per far maturare più velocemente l'animale ottenendo così gli adulti in un periodo di tempo minore rispetto a quello biologicamente corretto.

consiste nell'alimentare l'animale a tempi ristretti, portandolo alla muta in un periodo notevolmente breve rispetto a quello normale.

Personalmente preferisco un alimentazione regolare, a quanto ne so, il powerfeeding è utilizzato principalmente per far collimare i tepi di maturazione di maschi e femmine in previsione di accoppiamenti, ma non penso sia il tuo caso ;).

 

Alvise

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.