Jump to content

Tela eccezionale !


Guest marko74

Recommended Posts

Guest marko74

Salve gente

oggi pomeriggio ho notato una gigantesca tela, probabilmente di Araneus angulatus o simili, costruita con una perizia architettonica stupefacente. Essa é sospesa ad un'altezza di circa 3.5 m dal suolo ancorata in ben 4 punti su una ringhiera (il ragno ha calcolato perfettamente quale fa parte del cancello e quale no) mentre in alto é saldamente fissa in almeno 4 punti sui rami di un cipresso.

La tela vera e propria misura almeno 60 cm di diametro, un vero e proprio colosso !! Non vedo l'ora di scoprire chi é l'autore di questa magnifica opera d'arte, se é proporzionato alla ragnatela deve essere una gran bella bestia ;) :w00t:

Link to comment
Share on other sites

Ciao marco,

 

Credo che puo essere la tela di un Larinioides. Prova cercare vicino uno dei punti di ancoraggio; se trovi un nascondiglio tubulare di seta, il ragno si trovera dentro. Puo essere indotto ad uscire con una semplice tocco da dietro.

 

Le altre specie con tela cosi grande sono gli Argiope spp., bruennichi o lobata, ma di solito questi mantengono una posizione nel centro della tela. Inoltre le tele degli Argiope hanno un disegno zig-zag di seta bianca vicino al centro della tela, detto "stabilimentum". Ecco un esempio:

 

http://www.fsg-arnsberg.de/schwerpu/mint/o...er/stabili2.jpg

 

Ciao,

 

David

Link to comment
Share on other sites

Ciao, Marco.

 

Tele simili (con identici ancoraggi: balcone - albero, e quasi uguali altezza) sono spesso nella mia casa al lago, dove lo spazio è tanto e i ragni possono *allargarsi*. Hai ragione: sono davvero stupefacenti!

 

Una volta ho visto un bell'Araneus diadematus di colore arancio in prossimità di una vasta tela (era sul metro di diametro) che si protendeva dalla balconata all'albizia poco lontana. Un'altra volta invece mi è capitato di essere stata costretta a spostare un altro Araneus di colore grigio che tesseva alacremente dal cespuglio al tronco di un albero, creando una specie di sbarramento che non ci avrebbe più consentito l'accesso al giardino. Questo secondo ragno tesseva la sua tela ad altezza di occhio umano e ricordo di averlo osservato da vicinissimo, senza che lui si scomponesse e anzi continuando a tessere quasi con furia meticolosa. Mi meraviglio sempre delle dimensioni dell'aracnide rispetto alla tela finita.

 

Nella mia prediletta casa delle vacanze, Argiope bruennichi tessono grandi tele, ma non ne ho mai viste così vaste come quelle dei diadematus, che sembrano non temere le grandi distanze. Le tele di Argiope le trovo in spazi più stretti e, come dice davdand, sono facilmente riconoscibili, perché hanno lo stabilimentum. Inoltre, al crepuscolo, questo elegante ragno vi si piazza al centro.

 

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.