Jump to content

A. bicoloratum e B. bohemei


Recommended Posts

come da oggetto... come è possibile stabilire se un esemplare subadulto è una Aphonopelma bicoloratum o una Brachypelma bohemei... possibilmente senza dissezionarlo?

Grazie

Link to comment
Share on other sites

Il mio esemplare credo sia ancora troppo piccolo per tentare un'identificazione, di corpo è circa 2 cm :lol:
Volevo "prepararmi" per quando sarà un po' più cresciuto. L'ho comprato, nel giugno 2003, come Aphonopelma bicoloratum...
Fotografarlo è un'impresa visto che è super-terricolo e non esce mai dal suo cunicolo... questo è il massimo che sono riuscita a fare:

2016_06_02-19_46_53_6594a.jpg



Mi rendo conto che è ancora troppo giovane, ma magari puoi riuscire a supporre qualcosa...

Link to comment
Share on other sites

A primo impatto mi sembrerebbe un Aphonopelma B. anche se come dici tu non e' una cosa semplice a identificarlo, comunque se riesci dovresti fare una foto al cefalotorace anche se e' un impresa leggermente difficile dato che quando sono giovani vivono praticamente sotterrati nelle loro tane.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

in questi giorni ha mutato, e finalmente dopo questa muta inizia ad avventurarsi fuori dal suo cunicolo e mi permette di fotografarlo... la domanda è sempre la stessa: Aphonopelma o Brachypelma?

 

bico4hq.jpg

Link to comment
Share on other sites

Aparer mio, basandomi puramente sulla foto mi sa tanto che è un A.bicoloratum.

 

attendo il parere di chi ne sa più di me

 

Alvise

Link to comment
Share on other sites

Tantoquanto non vorrei fare quello che scrive solo dopo la sicurezza data da una persona che conosce bene i ragni :D

Mi sono preso la briga di googlare un pochino e se si gurdavano i cefalotoraci di entrambi i ragni, si sarebbe notato che quello dalla Aphonopelma bicoloratum ha una forma decisamente più pronunciata e caratteristica nella zona che sale dalla fovea verso l'apparato oculare.

Link to comment
Share on other sites

Mi sono preso la briga di googlare un pochino e se si gurdavano i cefalotoraci di entrambi i ragni, si sarebbe notato che quello dalla Aphonopelma bicoloratum ha una forma decisamente più pronunciata e caratteristica nella zona che sale dalla fovea verso l'apparato oculare.

 

Hai ragione Riky ma l'esemplare in questione è subadulto e come ben sai la forma del ragno cambia notevolmente durante la crescita... vedi Ceratogyrus per esempio...

Se guardi bene Aphonopelma bicoloratum ha un cefalotorace molto più "allungato" rispetto ad una Brachypelma bohemei... inoltre si vede bene la differenza di colore tra i due ragni... quella di Diana nonostante sia fresca di muta ha i colori piuttosto spenti. Inoltre anche la disposizione dei peli urticanti sull'opistosoma è diversa tra i due generi. :D

Link to comment
Share on other sites

Non vorrei sbagliarmi ma oltre al cefalotorace si puo' notare anche una piccola differenza nell' opistosoma, se non erro nella specie Aphonopelma ha una forma piu' allungata come si nota nella foto, mentre nelle Brachypelma la forma e' piu' tondeggiante.

Pero' forse lo si inizia a notare negli esemplari adulti.

Link to comment
Share on other sites

Non vorrei sbagliarmi pero' si puo' notare anche una piccola differenza nella forma dell' opistosoma.

Nelle specie Aphonopelma l' opistosoma presenta una forma piu' allungata, mentre nelle Brachypelma la forma e' piu' tondeggiante, oppure il mio ragionamento e' sbagliato ?.

Ma questa differenza penso si inizi a notare quando l' esemplare ha raggiunto l' eta' adulta.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.