Jump to content

Terrario per brachypelma


Recommended Posts

Buonasera,

ho provato ad allestire un terrario per Brachypelma sp. .

Il terrario, in realtà un fauna box medio, composto da un 5-6 centimetri di verminiculite, un legno di torbiera posto in orizzontale con diverse incavature dove il ragno può scavare per ricavarsi una tana, un tappo contenente l'acqua e uno contenente mangine per i grilli e infine un igrometro. Ho provato a spruzzare l'acqua e mettendo un pò di carta trasparente (quella da alimenti) tra il coperchio l'umidità si mantiene per molto tempo sui 65% , percentuale credo ottimale per questa specie.

Vi allego delle foto, in modo voi possiate darmi dei consigli.

 

l'unica cosa negativa è la mancanza del ragno, speriamo molto presto.

 

 

foto 1

foto 2

 

aspetto ogni sorta di consigli o critiche.

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno,

 

Buonasera,

ho provato ad allestire un terrario per Brachypelma sp. .

 

Il genere Brachypelma è un po' vasto... Ci sono specie che vivono in foresta altre in scrubland... Dipende per quale Brachypelma...

E poi... perchè provare ad allestire un terrario senza avere il ragno? :rolleyes:

 

Il terrario, in realtà un fauna box medio

 

Oltre a non sapere la specie non si conosce nemmeno la taglia del ragno...

 

composto da un 5-6 centimetri di verminiculite

 

Dopo anni di allevamento posso dire tranquillamente che la vermiculite è un substrato pessimo da usare... nonostante sia sterile e tenga benissimo l'umidità, ha una consistenza innaturale e non è indicato per la costruzione di tane perchè cede molto facilmente. La torba muschiosa irlandese è in assoluto il substrato migliore. C'è chi usa torba mista vermiculite ma esteticamente è davvero terribile e non ha grossi vantaggi rispetto alla torba pura.

 

un legno di torbiera posto in orizzontale con diverse incavature dove il ragno può scavare per ricavarsi una tana,

 

I legni da torbiera non hanno una forma particolarmente indicata per la costruzione di tane, inoltre hanno un peso specifico molto elevato rispetto ad altri tipi di legno e quindi tendono a far cedere il substrato dopo che il ragno vi ha costruito la tana. La classica corteccia di sughero è la cosa migliore in assoluto, sia per la forma, il peso e non da meno il costo che è ridicolo rispetto a quello dei legni di torbiera.

 

un tappo contenente l'acqua e uno contenente mangine per i grilli e infine un igrometro.

 

Per l'acqua esistono due diverse scuole di pensiero... io in 12 anni non ho mai usato nessun tipo di vaschetta per l'acqua. Se l'umidità relativa dell'aria è corretta e regolarmente, a seconda dalle necessità della specie, viene vaporizzato il terrario con uno spruzzino nessun tipo di "beverino" è necessario.

Mangime per grilli??? E per quale stano motivo bisognerebbe mettere nel terrario di un ragno il mangime dei grilli? Una delle prime e fondamentali regole per l'allevamento delle migali riguarda la somministrazione del pasto... mai lasciare cibo vivo non predato nel terrario... quindi vista questa regola dubito che il mangime dei grilli serva...

Igrometro personalmente non lo uso perchè ho "l'occhio". Tieni però presente che in ogni zona del terrario avrai una % di umidità diversa... poi prendi molto con le pinze i valori presi con quel modello di igrometro... :rolleyes: spesso non sono tarati un gran che bene ed è come pesare un diamante su una bilancia da macellaio... :D Ho visto ragni tenuti nel "pantano" perchè le persoen si affidavano totalmente all'igrometro perchè magari segnava 80% di umidità solo quando era praticamente inzuppato... :boxed:

 

Ho provato a spruzzare l'acqua e mettendo un pò di carta trasparente (quella da alimenti) tra il coperchio l'umidità si mantiene per molto tempo sui 65% , percentuale credo ottimale per questa specie.

 

Ho visto dalla foto che hai spruzzato l'acqua... ma in questo modo hai umidificato solo la parte superficiale e questo non serve a nulla. Devi prendere il substrato e "impastarlo" con l'acqua in modo che sia umidifcato in maniera uniforme, di solito si fa una parte d'acqua ogni tre parti di substrato ma dipende molto da che tipo di ragno allevi, la regola è che il substrato in ogni caso deve essere umido ma mai fradicio, anche nei terrari di specie che necessitano di umidità superiore all'80%.

Anche la carta trasparente in quella posizione non va assolutamente messa. Il ragno potrebbe romperla, farci un buco ed infilarsi tra coperchio e pellicola... insomma un disastro... se devi "modificare" il coperchio per avere una minore dispersione di umidità dal terrario fallo solo esternamente in modo che il ragno non ci possa interagire. Non approvo un gran che queste modifiche e adattamenti... anche perchè ormai il prezzo dei terrari si è abbassato notevolemente...

65% per quale specie? Hai detto un genere che contiene specie diverse che non vanno allevate tutte allo stesso modo.

 

Vi allego delle foto, in modo voi possiate darmi dei consigli.

l'unica cosa negativa è la mancanza del ragno, speriamo molto presto.

 

Spero di esserti stato utile anche se ancora non capisco tutta questa fretta di preparare un terrario per un animale che non si sa nemmeno quando si porà avere... :D

Link to comment
Share on other sites

Grazie FabioDV

come vedi, se io avessi avuto un ragno in generale, lo avrei portato a casa senza prima documentarmi e avrei allestito un terrario così, avrei fatto un casino.

Mi piacciono le cose fatte per bene ed è per questo che faccio delle prove prima di portare a casa qualsiasi animale. In questo caso le stò facendo ora perchè mi si è liberato questo faunabox.

Ho parlato di genere Brachypelma perchè da quando ho capito potrà tornare legale, ma non so quale sp anche se mi affascina molto la smithi.

Grazie mille per i consigli/critiche.

Link to comment
Share on other sites

son d'accordo in toto con Fabio.La vermiculite pur essendo sterile,può causare danni al ragno mentre compie la muta...essendo questo substrato duro può comportare lesioni e/o ferite profonde alla pelle vulnerabile nel momento in cui il ragno ha mutato..

Link to comment
Share on other sites

son d'accordo in toto con Fabio.La vermiculite pur essendo sterile,può causare danni al ragno mentre compie la muta...essendo questo substrato duro può comportare lesioni e/o ferite profonde alla pelle vulnerabile nel momento in cui il ragno ha mutato..

 

Scolopendro sono molto felice che sei d'accordo in toto con me ma quello che hai appena detto è una bestiata... :D La vermiculite assolutamente non è un substrato duro e non può causare nessun tipo di danno ai ragni... mi sorge il dubbio che tu non abbia ben chiaro cosa sia la vermiculite... :clown:

 

La torba muschiosa irlandese è semplicemente uno tipo di torba che trovi comunemente nei garden, la marca che uso io addirittura all'Esselunga... :)

Ci sono diversi tipi di torba, se volete sperimentarli tutti fatevi sotto, se invece vi fidate del sottoscritto usate quella muschiosa irlandese che vi risparmiate un po' di tempo, fatica e soldi... :D

Link to comment
Share on other sites

quando facevo il muratore usavamo verminiculite trattata diversamente ed era dura..ci sono diversi tipi.

 

FabioDV io mi fido di te, ma non mi fido del negoziante che mi ha assicurato che la terra che mi ha venduto è torba muschiosa irlandese.

dice che è la stessa cosa della torba di sfagno...è esatto o sbagliato?

che ph ha la torba muschiosa irlandese?

 

il ph della torba incide a qualcosa nei ragni, o magari è solo una questione di trattenimento umidità o altro?

Link to comment
Share on other sites

Non era per caso la perlite quella dura che intendi? Io di vermiculite ne ho vista davvero di tantissimi tipi ma l'unica differenza era al dimensione dei "grani" dalla più fine quasi tipo sabbia a quella a "pezzettoni". Anche quando andavo a comprarla in diversi negozi specializzati in prodotti per l'edilizia mi davano sempre la stessa e non mi hanno mai chiesto quale volevo...

 

Essì la compravo... :D Ve la sconsiglio appunto perchè l'ho provata per diverso tempo e con diverse specie... :D

 

dice che è la stessa cosa della torba di sfagno...è esatto o sbagliato?

 

Fondamentalmente è la stessa cosa per uno che coltiva... in realtà io consiglio sempre la "muschiosa irlandese" perchè usandola da anni ed anni non o mi avuto problemi. E' solo per questo motivo che la consiglio, magari ti trovi bene anche con altre. Quell che uso io è talmente comune che spesso molti che mi fanno l astessa domanda riescono a trovare anche la stessa marca.

 

Giusto per capirci io uso questa

Link to comment
Share on other sites

no no non era perlite.

ok quindi mi hanno dato una cosa per un altra.

ho letto un pò in internet che come tana vanno bene anche i mezzi gusci di cocco, concordate?

 

domanda un pò ot:

 

per tutti i ragni usi sempre torba muschiosa irlandese? oppure per gli arboricoli è meglio usare altri substrati etc etc?

Link to comment
Share on other sites

Io uso solo cortecce di sughero, sono facili da reperire, da sterilizzare e da lavare.

Substrato sempre lo stesso, cambia solo la disposizione della corteccia per gli arboricoli.

Link to comment
Share on other sites

azz,Perdonami Fabio :D ,Io una volta ho preso la vermiculite...ma non era morbida,possibile che in tutti questi anni pensavo che la vermiculite fosse tipo perlite ma più "grezza"?Vabbè,ho imparato una cosa nuova :D

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

ragazzi, forse starò facendo una domanda banale, però perdonatemi la curiosità

 

L'altro giorno sono andato in un negozio noto della periferia di Roma, dove hanno dei ragni e scorpioni (tranquilli non sono in vendita, sono del commesso).

Tra questi ragni c'era una brachypelma smithi proprio quella che piace a me, però ho notato una cosa strana.

Era attaccata ai vetri nella parte più alta del terrario, come se fosse un ragno arboricolo. E' normale? perchè stava li?

visto questo comportamento, forse è meglio che inizio a pensare il terrario un pò più basso per evitare brutte cadute, giusto?

Link to comment
Share on other sites

beh...io credo che stia attaccata alle pareti perchè forse ci può essere qualche errore nei parametri di allevamento(umidità,temperatura)....certo,una caduta gli potrebbe causare seri problemi...

Link to comment
Share on other sites

Non è che i ragni terricoli stanno sempre fermi... se si sposta su una parete non è assolutamente una cosa strana... non vuol dire che è tenuto male e non è nemmeno una cosa strana...

 

Il terrario dovrebbe comunque essere piuttosto basso per evitare che il ragno possa cadere da un'eccessiva altezza.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.