Jump to content

Cagliari (CA) - Loxosceles rufescens


Recommended Posts

Data: 18/7/2019 - 19/7/2019 - 0:00
Luogo: Cagliari (CA)
Posizione/Micro-habitat: Parete interna della mia casa
Dimensione corpo: Esigua (meno di 5mm)

Prima di iniziare vorrei precisare che la provincia è Carbonia-Iglesias, non Cagliari. Il sistema non mi forniva alcun Comune da inserire, ed essendo un campo obbligatorio* mi rendeva impossibile pubblicare il topic senza.

 

Salve a tutti,

mi sono accorto di questo ragno mentre scendevo le scale di casa mia, diretto al pianoterra. "Disteso" immobile a metà strada fra l'angolo della finestra, dal quale presumo sia entrato, e l'angolo del mio soggiorno, ospitante una ragnatela non articolata, all'apparenza in disuso, più una ragnatela "da soffitto" (perdonate l'assenza di linguaggio tecnico data la mia minima conoscenza in merito). Su quella parete, che si sviluppa notevolmente in altezza, raggiungendo il soffitto del primo piano, non del pianoterra badate, sono presenti più di una ragnatela di questo tipo, per tutta la sua altezza. Ne ho contate tre, di varia misura. Ragnatele come ho detto non articolate, a mio profano avviso, e all'apparenza pesanti, sgraziate ed in disuso. Non ho notato la presenza di alcun tipo di ragno per settimane. 

La finestra, di cui ho accennato, da direttamente su una delle due aiuole che compongono l'ingresso di casa mia: terrosa, vi sono piantate solamente delle ortensie. La ringhiera laterale insieme a quella frontale sorreggono invece un sano e voluminoso gelsomino, da poco sfiorito, da qualche settimana rifugio di piccoli ratti dei tetti, ho ipotizzato. Questa è comunque un'altra storia.

La mia casa fa parte di una modesta fila di case a schiera, in periferia, si affaccia su un ampio campo da fieno, preceduto da uno spiazzo di terreno incolto, edificabile, sul quale sorgono un ulivo selvatico, una fila di rovi ed all'estremità una mimosa. Il terreno è oggi coperto di frasche ed erba secca. Questo piccolo terreno è distante una decina di metri dall'ingresso di casa mia. 

Il ragno ha, o aveva (nel dubbio, seppur a malincuore, ho pensato fosse meglio ucciderlo. Il motivo lo indicherò alla fine.), evidentemente perso due zampe, come noterete nelle foto. 

L' ho incluso nella categoria di lunghezza esigua perchè non mi è parso superasse i 5mm, ma forse li raggiungeva pienamente. Direi dunque che misurasse fra i 3 e i 5 millimetri. Di color marrone, nocciola; difficile identificare una sola sfumatura generale. 

Per quanto riguarda il suo comportamento mi è sembrato molto calmo: è rimasto completamente immobile dal momento in cui l'ho notato al momento in cui ahimé, è morto. Io e il mio amico ci siamo avvicinati molto col telefono e abbiamo scattato col flash, anche se fra aracnidi ed insetti che raramente mi è capitato di fotografare nessuno di loro mi sia mai parso infastidito dalla forte e invasiva luce del flash, non saprei dunque se possa essere una particolarità. 

Uhm, ho cercato di essere il più chiaro possibile nella descrizione del ritrovamento e dell'ambiente circostante. Lascerò alle fotografie, se sia possibile allegarne più di una (è la mia prima volta su questo sito/forum), la descrizione del ragno. La qualità non è delle migliori ma neanche troppo male. In fondo mi pare sia un ragno dalla conformazione e dal colore piuttosto "semplici". 

Per chiunque di voi ami i ragni ed in generale la natura, mi dispiace averlo ucciso e non ad esempio catturato e liberato altrove, ma ho pensato potesse trattarsi di un ragno violino. Più volte mi sono ritrovato a leggerne in merito, e le foto che ho visto me lo hanno ricordato piuttosto vivacemente. Il mio cane riposa in soggiorno, non volevo potesse costituire un pericolo per lei. Inoltre non conoscendo approfonditamente il comportamento nè le abitudini del ragno non volevo potesse fuggire e nascondersi rapidamente da qualche parte per poi non essere più ritrovato. Avrei forse potuto mantenere maggiormente la calma, ragionare meglio ma non avendo alcun tipo di maestria nel gestire aracnidi od insetti e presumendo potesse trattarsi di un ragno velenoso come il violino, ho preferito evitare la cattura, considerando che un errore avrebbe potuto lasciarmi con un morso. L'ho comunque ucciso molto rapidamente, credo molto improbabile che abbia sofferto.

Detto questo spero di essere stato abbastanza chiaro e che possiate darmi una risposta, magari non troppo secca data la mia curiosità in merito, nonostante la qualità delle foto non sia eccelsa (vi consiglio di aumentare la luminosità).

Grazie e buona giornata 🙂

2019_07_19-02_34_25_dd808.jpg

2019_07_19-02_34_25_e060b.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ciao Darko, grazie per l'identificazione. Era come sospettavo dunque. Stando a quanto dice l'articolo che mi hai linkato è possibile che il suo nido fosse proprio il sottile spazio creatosi nella parte di muro corrispondente agli infissi della persiana della finestra vicino alla quale l'ho trovato. 

Per quanto riguarda la provincia ed il comune, dal 2016 la provincia di Carbonia-Iglesias non esiste più. Oggi è la provincia del Sud Sardegna. Il comune è Iglesias. Comprensibile che il vostro sistema non sia aggiornato, non ne ero a conoscenza neanche io 🤦🏻‍♂️

 

Grazie ancora, 

ciao 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.