Jump to content

Nardò (LE) - Eresus moravicus


 Share

Recommended Posts

Ritrovamento zona salento tra Nardò e Gallipoli, macchia mediterranea, zona secca con graminacee e abbondanti sassi, trovati entrambi gli esemplari sotto due enormi sassi mezzi interrati, Entrambi gli esemplari aderivano alla pietra piuttosto che al terreno. La tela si presentava particolarmente dura ed in entrambi i casi era piena di avanzi di cibo.

 

Chiedo conferma per l'identificazione della specie :)

 

Edit: ovviamente la sistemazione è momentanea, provvederà ad aggiungere corteccia, terra rossa e qualche stelo di graminacea.

 

k1amb6.jpg

 

4vik2p.jpg

Link to comment
Share on other sites

In realtà erano 3, uno l'ho lasciato a casa sua! :P

 

Comunque in che zona sei? Io vorrei trovare dei maschi per tentare un accoppiamento, nella tela della E. walckenaeri mi è sembrato di vedere gli avanzi di un maschietto, purtroppo c'era molto vento e m'impediva di osservare bene i pezzettini di cadavere. Non credo sia in dolce attesa in quanto - secondo me - non è ancora matura. Aspetto delucidazioni a riguardo.

Link to comment
Share on other sites

Grazie Ragazzi! Beh calcola che sono con me da meno di 24 ore e nonostante la diffidenza iniziale (reduci da un fortissimo stress hanno passeggiato per tutta la notte si sono impegnati subito a costruire un po' di tela qua e là e quando ho gettato loro un bigattino non hanno perso tempo ad ucciderlo. Anzi. Credo che li nutrirò una volta alla settimana con delle piccole cavallette ed occasionalmente qualche tarma o bigattino. Le tele erano piene zeppe di residui ma il vento m'impediva di capire bene di cosa si trasse anche se mi è sembrato di scorgere l'esistenza di residui abbastanza coriacei quindi non escludo che si nutrano di coleotteri ben corazzati. Quando la walckenaeri ha afferrato il bigattino ho potuto chiaramente udire i cheliceri che pinzavano con forza facendo un rumore simile ad un piccolo pezzo di plastica in procinto di spezzarsi.

 

Ne avevo trovato un terzo esemplare ma ho preferito lasciarlo a casa sua. Peccato non aver trovato un paio di maschi, non mi dispiacerebbe tentare l'accoppiamento.

 

Chiedo ancora conferma sulla specie.

 

Grazie ancora :)

Link to comment
Share on other sites

Ciao Pietro! Complimenti per i ritrovamenti, soprattutto per il E. moravicus, non credevo si potesse rinvenire anche nelle nostre zone! E ti confermo anche l' identificazione per il E. walckenaerius, che è sicuramente un giovane, vista la colorazione. Ricordati che per un' identificazione ottimale è sempre meglio seguire la schedina ad inizio sezione, le dimensioni contano! ^_^

Link to comment
Share on other sites

Hai ragione! Mea culpa! Per le dimensioni siamo sui 20 mm al massimo, quindi come mi hai già detto sono due subadulte. Spero che nella prossima muta cominci a vedersi quello splendido colore arancione che differenza la walckenaeri! Credo che tornerò a dare un'occhiata per trovare qualche maschietto, vediamo di proliferare e ributtarli a casa loro, magari per la prossima estate :)

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...
  • 00xyz00 changed the title to Nardò (LE) - Eresus moravicus

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.