Jump to content

Recommended Posts

ciao ragazzi, mi chiamo stefano e sono di maranello ed ho 19 anni

 

da poco o scoperto la passione per gli aracnidi, o almeno da poco ho deciso di provare ad acquistarne uno, visto che fin da piccolo sono stato circondato di insetti, rettili e mammiferi

 

 

io sono innamorato della Cyriopagopus sp (quella color blu) :D :(

 

 

la mia unica paura e che purtoppo io non so nulla del loro allevamento e mi dispiacerebbe che morisse dopo poco, oltre al fatto che non saprei dove trovarla :D

 

 

Poi volevo sapere se era un ragno aggressivo oppure abbastanza quieto. Insomma sono ragni che puoi prendere in mano oppure e meglio lasciarli agli affari loro

 

 

 

grazie a tutti per le risposte

Link to comment
Share on other sites

Ciao Stefano e benvenuto,

prova ad utilizzare il tasto cerca in alto a destra, li troverai un sacco di informazioni

utili per incominciare ad imparare qualcosa sui ragni...

 

Prova ad esempio a scrivere, "primo ragno" o "ragno per principiante", sarai sorprese da quante informazioni avrai..

 

la mia unica paura e che purtoppo io non so nulla del loro allevamento e mi dispiacerebbe che morisse dopo poco, oltre al fatto che non saprei dove trovarla

 

Purtroppo in Italia non la troverai nei comuni negozi, una legge tuttora in vigore ne vieta la commercializzazione.. Anche qui ti invito a cercare discussioni simili sul forum..

 

Poi volevo sapere se era un ragno aggressivo oppure abbastanza quieto. Insomma sono ragni che puoi prendere in mano oppure e meglio lasciarli agli affari loro

 

Meglio la seconda che hai detto... Meglio lasciati agli affari loro, sono animali che non amano essere "coccolati" e vista la loro indole estremamente imprevedibile, maneggiandoli rischieresti sia la loro che la tua incolumita'...

 

Se dopo le ricerche ti rimangono dei dubbi, chiedi pure...

 

Ciao...

Link to comment
Share on other sites

ma a tenerle 2 insieme si scorticano vive oppure vivono pacificamente

 

siccome ho un terrario di crica 150x70x50 mi piacerebbe avere un po di vita la dentro

Link to comment
Share on other sites

ma a tenerle 2 insieme si scorticano vive oppure vivono pacificamente

 

siccome ho un terrario di crica 150x70x50 mi piacerebbe avere un po di vita la dentro

 

I ragni non vanno assolutamente allevati insieme, tranne casi particolari sono animali solitari che non tollerano intrusioni nel loro territorio, si scambierebbero l'un l'altro per prede con gli esiti che puoi ben immaginare...

 

siccome ho un terrario di crica 150x70x50 mi piacerebbe avere un po di vita la dentro

 

Le dimensioni del terrario non sono adatte, troppo grande... Non verrebbe comunque sfuttato tutto dal ragno in piu' ti darebbe non poca difficolta' nella pulizia e nel monitoraggio delle prede..

 

Tutto dipende poi dalle dimensioni del ragno al momento dell'acquisto, ma per renderti giusto un'idea una Brachypelma smithi adulta avra' spazio a sufficienza in un terrario di 30x30x20....

 

Ciao....

Link to comment
Share on other sites

ma non ci sono animali che riescono a convivere insieme ad un ragno del genere?

 

cmq il terrario lo avevo gia perche era di un iguana

Link to comment
Share on other sites

I ragni del genere Cyriopagopus, insieme a tutti gli altri asiatici e africani, sono altamente aggressivi, veloci e difficili da gestire, richiedono grande esperienza.

Esperienza che ci si può fare solo partendo col classico abc, non mi stancherò mai di dirlo.

Usando il tasto cerca troverai molte discussioni anche recenti in cui si parla di primi ragni e il loro allevamento.

 

Un terrario come quello che hai tu mi sembra difficilmente adattabile ad un ragno.

Potresti, ma l'operazione ti prenderebbe tempo e denaro e forse diventerebbe più economico comprare un terrario nuovo, dicevo, potresti tentare di suddividerlo in più terrari, ad esempio 5 terrari da 30 x 70 x 50 alti, adatti penso a ragni arboricoli anche di grandi dimensioni tipo appunto Cyriopagopus, Poecilotheria, Stromatopelma, oppure più piccoli tipo Avicularia, stando sempre attenti a fornire una adeguata aerazione ad ogni singolo terrario.

Ripeto, una modifica come quella che ti ho descritta richiede tempo e soldi, va fatta con precisione e comunque solo dopo che ti sarai fatto abbastanza esperienza con altri ragni più semplici.

 

Ste

Link to comment
Share on other sites

è vero!mai mettere ragni di specie diversa insieme! potrebbero verificarsi casi di cannibalismo! io se fossi in te comincerei ad allevare una bella Brachypelma emilia o Grammostola rosea.Tutti noi abbiamo cominciato con questi! anchio sono un principiante ed ho appena cominciato ad allevare una B.emilia.più avanti potrai dedicarti all'allevamento dei ragni più difficili da mantenere.

Link to comment
Share on other sites

ciao, anche iniziando con ragni "semplici" incontrerai difficolta, io per esempio ho una grammostola rosea che ha un carattere altro che docile e calmo, quando vedo in foto grammostole prese in mano, lamentablemente non posso pensare di fare lo stesso, mi morderebbe ne sono sicuro, invece nel negozio dove l ho comprata ho visto il proprietaro con un ragno considerato aggressivo tenerlo in mano.

E come dire, tutto e relativo, anche se c'e chi lo combatte.

A presto bubbenux :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

ciao, anche iniziando con ragni "semplici" incontrerai difficolta, io per esempio ho una grammostola rosea che ha un carattere altro che docile e calmo, quando vedo in foto grammostole prese in mano, lamentablemente non posso pensare di fare lo stesso, mi morderebbe ne sono sicuro, invece nel negozio dove l ho comprata ho visto il proprietaro con un ragno considerato aggressivo tenerlo in mano.

E come dire, tutto e relativo, anche se c'e chi lo combatte.

A presto bubbenux  :ph34r:

 

Questo dimostra tre cose:

 

1) non ci si può avvicinare a questa passione senza un minimo di preparazione, cioè leggere libri, chiedere il più info possibili qui su Aracnofilia e magari visitare qualcuno che già alleva seriamente per capire cosa significa e cosa implica avere un ragno.

 

2) purtroppo nel settore esiste gente che alleva ragni per puro scopo sensazionalistico, ad esempio far vedere come si è coraggiosi a maneggiare un ragno gigante...

 

3) peggio ancora, esistono negozianti senza scrupoli che vendono ragni facendo vedere come essi siano facili da mantenere o maneggiabili...

 

Ste

Link to comment
Share on other sites

ma questi negozi dove si trovano??

 

Attualmente c'è una legge che vieta il commercio degli aracnidi considerati pericolosi per l'uomo.

E' permesso acquistarli solo in due fiere italiane, Ferrara e Cesena, perché in occasione di esse esiste una diversa interpretazione della legge.

 

Ti invito col tasto cerca a leggere le tante discussioni fatte su questo argomento.

 

Ste

Link to comment
Share on other sites

ma anche in altri stati??

 

io viaggio molto spesso, tutti i mesi sono per quqlche giorno o in germania o in svizzera o in francia

 

li c'è sempre questa legge??

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
ciao, anche iniziando con ragni "semplici" incontrerai difficolta, io per esempio ho una grammostola rosea che ha un carattere altro che docile e calmo, quando vedo in foto grammostole prese in mano, lamentablemente non posso pensare di fare lo stesso, mi morderebbe ne sono sicuro, invece nel negozio dove l ho comprata ho visto il proprietaro con un ragno considerato aggressivo tenerlo in mano.

E come dire, tutto e relativo, anche se c'e chi lo combatte.

A presto bubbenux  :ph34r:

 

Questo dimostra tre cose:

 

1) non ci si può avvicinare a questa passione senza un minimo di preparazione, cioè leggere libri, chiedere il più info possibili qui su Aracnofilia e magari visitare qualcuno che già alleva seriamente per capire cosa significa e cosa implica avere un ragno.

 

2) purtroppo nel settore esiste gente che alleva ragni per puro scopo sensazionalistico, ad esempio far vedere come si è coraggiosi a maneggiare un ragno gigante...

 

3) peggio ancora, esistono negozianti senza scrupoli che vendono ragni facendo vedere come essi siano facili da mantenere o maneggiabili...

 

Ste

 

 

Tutto cio e vero, ma penso anche che il miglior rispetto per questi animali sarebbe quello di evitare di allevarli.

Mi trovo in Spagna e qui di ragni se ne trovano tanti nei negozi senza problemi.

Volevo chiedervi, visto che alcune razze sono considerate da allevamento, esistono e sono presenti tutt`oggi in natura e se si hanno le stesse caratteristiche comportamentali dei ragni di allevamento?

Chi me lo ha venduto mi ha mostrato come la mia smithi sia docile cosi da prenderla in mano, a me non interessa fare cio.

Naturalmente dopo che passa l` euforia iniziale l`allevamento di un ragno puo anche risultare noioso.

Il ragno ti trasmette calma spirituale e tranquillita e questo non tutti lo capiscono o lo cercano.. a presto gente

Bubbenux :P

Link to comment
Share on other sites

è vero!mai mettere ragni di specie diversa insieme! potrebbero verificarsi casi di cannibalismo!

 

 

stessa cosa, eddy, vale anche per ragni della stessa specie.... ci sono pochissime eccezzioni come le Poecilotheria reegalis ect

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.