Vai al contenuto

Peter Parker

Utenti
  • Numero contenuti

    8
  • Iscritto

  • Ultima visita

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Torino

Previous Fields

  • Nome
    Federico
  • Località
    Torino
  • Provincia
    Torino
  • Regione
    Piemonte

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Peter Parker

    Monocentropus balfouri

    Monocentropus balfouri ​ ​Crediti foto Sottofamiglia: Eumenophorinae Nome scientifico: Monocentropus balfouri (Pocock, 1897) Nome comune: Socotra Island Blue Baboon Diffusione: Isola di Socotra (Yemen, Oceano Indiano). Habitat: tropicale, desertico, steppa. Abitudini: terricole. Aggressività: minima. Longevità: Tasso di crescita: rapido. Dimensioni: 10-12 cm. Descrizione: questa specie è rara e unica dall’apparenza al temperamento. Non è una tarantola per neofiti ma per seri allevatori che rispetteranno e apprezzeranno questo membro della famiglia dei baboon. La femmina ha un carapace chiaro con delle zampe blu/viola (escludendo il primo segmento delle zampe che, insieme al carapace e all’addome, è di un colore crema chiaro) mentre il maschio ha un carapace più scuro con del blu scuro, le zampe raggiungono quasi il nero e l’addome è scuro. Gli sling e gli juvenile appaiono in differenti sfumature di marrone e grigio, come invecchiano il loro carapace cambia in crema chiaro seguito dalla colorazione delle loro zampe. Terrario: dimensioni: 30x30x30 cm, umidità: 60-65%, temperatura: 25-28° C, substrato: torba acida di sfagno (15 cm), rifugio: corteccia di sughero, ciotola dell’acqua: sì. Alimentazione: blatte, grilli, caimani. Particolarità: convive bene con i suoi simili (anche non imparentati) della stessa dimensione. Accoppiamento e riproduzione: ragno che accudisce la propria prole fino al secondo stadio; la rarità di questa specie è dovuta appunto anche al fatto che gli sling non sopravvivono senza le cure della loro madre. Mercato: Fonte parziale
  2. Peter Parker

    Domande da neofita

    Ovviamente intendevo attenzione IN PIÙ rispetto ad una qualunque altra migale, o comunque ad una ritenuta meno difficoltosa. Per ora sarei propenso di rimanere sulla G. pulchra.
  3. Peter Parker

    Domande da neofita

    Immagino che con "attenzione" tu intenda per esempio il mantenimento di ottimali parametri di umidità, temperatura eccetera, non di fare attenzione alla sua aggressività, giusto?
  4. Peter Parker

    Domande da neofita

    Grazie per le risposte. Ho cercato per esempio "migale per neofita" e "prima migale", ho letto quindi parecchie discussioni, ma volevo approfondire il discorso con voi perché molte di esse rimanevano un po' sul vago. Lessi la scheda di allevamento e qualche discussione riguardo alla G. pulchra e penso proprio che mi dirigerò verso questa specie se eventualmente decidessi di acquistare in futuro. Pamphobeteus ssp. allora seguo il tuo consiglio e le escludo. Anche l'A. versicolor me la sconsiglieresti? Perché mi piace molto... Se per caso qualche allevatore, o semplice detentore di specie di migali, di Torino o provincia stesse leggendo e volesse farmi vedere qualche esemplare o anche solo fare due chiacchere su questi splendidi animali, mi contatti pure in privato.
  5. Peter Parker

    Domande da neofita

    Qualcuno mi risponde cortesemente alle domande fatte che non hanno ancora avuto risposta? So che ce n'è parecchie, ma la curiosità verso questo mondo è tanta
  6. Peter Parker

    Domande da neofita

    È proprio ciò che temevo. Infatti da quando ho preso il primo ofide ho girato parecchi negozi della provincia di Torino specializzati in animali esotici e non ricordo di aver mai visto un ragno in esposizione. Il problema però è che non conosco nessun appassionato e purtroppo non posso visitare le fiere all'infuori della mia provincia e qua a Torino che io sappia non c'è nulla in programma Ah ecco se mi rimane da scegliere solo dall'aspetto estetico poiché sono tutte all'incirca allo stesso livello di "difficoltà" provvedo subito ad eleggere una vincitrice Mi piacciono molto le "all black", ma per esempio anche l'Avicularia versicolor mi fa impazzire perché ha dei colori molto belli, però mi sembra di aver capito che quest'ultima sia molto veloce e potrebbe fuggire con facilità. UPDATE: ho trovato questa foto di un esemplare di Pamphobeteus antinous (se la didascalia non mente) che sarebbe il mio "ragno ideale" esteticamente, però mi sembra di aver letto che non goda di facilissimo allevamento. Confermate? Devo ammettere però che anche le migali colorate sono bellissime. Per esempio questa Avicularia versicolor o quest'altra (è ritoccata al computer? Come può essere così blu?), o ancora questa A. purpurea o questa Pamphobeteus machala assolutamente stupenda...non saprei proprio cosa scegliere..
  7. Peter Parker

    Domande da neofita

    Finalmente ho un attimo di tempo per rispondervi! Innanzi a tutto grazie mille ad entrambi per le risposte molto esaustive. Gaborri cosa intendi per tenere una buona areazione? Hanno bisogno di molta umidità ma anche che l'aria non sia stagnante e mi sembra un controsenso. O meglio, come faccio ad assicurarle entrambe se una esclude l'altra? Anche le mie pinze sono parecchio grosse: dove posso trovare delle pinze per aracnidi in provincia di Torino? Avevo già messo in conto che mi sarei dovuto recare da o comunque mettere in contatto con la Forestale, però la mia domanda permane: dove posso trovare degli esemplari senza dover per forza visitare una fiera? otticobiondo su quale punteresti se fossi alla tua prima migale/aracnide, e quindi totalmente a digiuno di esperienza, tra quelle che mi hai elencato? Grazie per le curiosità e per il benvenuto! Sì, mi voglio informare molto ed essere sicuro al 100% di quello che mi aspetterebbe nel caso decidessi un giorno di portarne a casa un esemplare.
  8. Peter Parker

    Domande da neofita

    Salve a tutti! Sono un ragazzo di Torino e sono nuovo del forum. Mi piacerebbe molto allevare una migale, ma oltre alle discussioni lette in questo forum non conosco assolutamente nulla di questi animali né degli aracnidi in generale. Vi scrivo dunque i dubbi a cui, qua e là, non ho ancora trovato risposta. Meno le si maneggia, meglio è. Fin qua siamo tutti d'accordo. Il mio timore però è doverle maneggiare anche un minimo, per le pulizie per esempio. Mi spiego meglio: sono animali che mi affascinano moltissimo, da qui il mio desiderio di allevarne un esemplare, però non so se riuscirei a toccarlo... Quindi, è indispensabile doverle toccare durante la loro vita? Quali sarebbero le primissime difficoltà a cui andrei incontro appena portata a casa in quanto neofita? Ho letto che necessitano di poche cure e pulizia, ma in particolare qual è il procedimento per tenere un buon livello di igiene nel terrario? È obbligatorio allevare anche ciò che le verrà dato per alimentarsi durante la sua vita? Non posso proprio allevare blatte, grilli o robe simili purtroppo. Ho letto che sono necessarie delle pinze per la pulizia, per fornire il cibo ed altro: potrei usare quelle che uso per cibare il mio boa o incorrerei in qualche rischio per la salute di uno o di entrambi gli animali? Infine, se la legge del 2003 fosse ancora in vigore come mi sembra di capire, le migali sono praticamente illegali da detenere e quindi da commerciare: dove posso reperire un esemplare (quale specie? Ho letto varie schede di allevamento e quasi tutte le specie trattate venivano descritte come "miglior primo acquisto per un neofita") senza dovermi recare ad una fiera? Grazie a chiunque abbia voglia di rispondere alle mie domande! P.S.: ho anche un paio di curiosità come se non bastasse. Le migali hanno il senso dell'olfatto? E quello dell'udito? Fanno feci e urina?
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.