Jump to content

cpedrazzi

Utenti
  • Content count

    14
  • Joined

  • Last visited

About cpedrazzi

  • Rank
    Nuovo Utente
  • Birthday 06/30/1958

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.panoramio.com/user/9469
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Bologna, Italia
  • Interests
    Volo, Foto, Cartografia, Animali

Previous Fields

  • Nome
    Claudio
  • Località
    Bologna
  • Provincia
    Bologna
  • Regione
    Emilia-Romagna

Recent Profile Visitors

83 profile views
  1. Grazie Henry per la tua risposta alla mia domanda di aiuto. In questo momento la discussione parallela che si è sviluppata mi interessa fino ad un certo punto... io vorrei salvare il nostro "zoppino". Quanto al fatto che sia un Holocnemus pluchei, ho cercato una immagine sul web, e potresti avere ragione. Scusami l'inesperienza, ma io ho messo fin dal principio nel terrario una microvaschetta (diametro 1 cm, profondità 1 mm) che tengo piena di acqua. Non l'ho mai visto andarci.... anche se ho letto altri post dove si dice che i pholcidae bevono. Ad ogni modo tu come faresti in concreto per dargli dell'acqua? non penso che tu intenda di "spruzzargliela" addosso, vero? Saluti e grazie ancora per la Vs. pazienza. Claudio PS: comunque io non ho mai maltrattato le poche mosche che sono riuscito a dargli, se le è catturate lei nel modo "naturale". Questo lo scrivo per coloro che mi hanno risposto di avere rispetto per il cibo che gli diamo!
  2. Buon anno a tutti, e ... permettetemi di tornare al mio Pholcus Phalangioides a 4 zampe, che è ancora vivo e vegeto, ma non mi sembra che stia molto bene. E' diventato come dire, apatico, non fa più ragnatela, se ne sta su una parete mentre prima stava a testa in giù sul soffitto, etc... Vorrei chiedervi: sapete quale sia il suo ciclo vitale? Cioè insomma nasce in primavera e muore l'inverno dopo? O vive (se ci riesce) molti anni? inoltre: non è che per caso invece stia cercando di entrare in muta? Cordialmente Claudio
  3. Beh ragazzi... :rolleyes: non volevo scatenare questa "guerra di religione"! Grazie a chi ha risposto alle mie domande tecniche... direi che il mistero sia risolto... Comunque riguardo al comportamento dei Pholcidae, io non me ne intendo per definizione (sennò non sarei in questo forum!), ma Vi assicuro che l'unica cattura che ho osservato dal vivo è stata una caccia: praticamente il nostro ragno ha fatto gran parte della ragnatela a circa 1-2 cm dal soffitto del terrario (che è una reticella). La mosca "precedente" si è messa a camminare/svolazzare sul soffitto, e lui la seguiva dal di sotto, restando sulla ragnatela, con una rapidità e agilità che avevano dell'incredibile per un profano come me... ogni volta che riusciva ad avvicinarsi (ovviamente dal di sotto), si protendeva, talvolta con l'apparato boccale (= morsi, quindi?), e talvolta con l'addome (=tela, direi?). La procedura si è ripetuta per un buon minuto o due, con almeno 7-8 incontri ravvicinati, e alla fine la mosca non si è più mossa. Direi che invece con questa mosca "fallita" (che ho catturato con un piccolo contenitore cilindrico per rullini fotografici, e che, vi assicuro, era sanissima), lui ha tentato di fare la stessa cosa, ma non gli è riuscito bene, l'ha avvelenata ma gli è caduta... ricordo che ha solo quattro zampe! Cordialmente Claudio
  4. Aggiornamento e domandina :rolleyes: Zoppino, il nostro ragno zampesecche con ... quattro zampe (da un solo lato!!!), se la continua a cavare abbastanza bene. Abbiamo assistito in diretta alla caccia di una mosca, e ... non avrei mai creduto! E' la prima volta che lo vedo, ed è incredibile! Credevo che i ragni se ne stessero sostanzialmente stazionari nella ragnatela ad aspettare che un insetto ci cadesse, invece ho assistito ad una vera battaglia! Correggetemi se sbaglio, ma alternativamente il ragno cerca di ferire (e avvelenare) l'insetto (che nel mio caso camminava sul soffitto del terrario) con l'apparato boccale, e poi si gira e gli getta addosso della tela per immobilizzarlo. Detto ciò (questo è accaduto ormai più di una settimana fa), vi scrivo per descrivervi un fatto accaduto ierisera che, almeno per me, è singolare, e vorrei un vostro parere. Gli abbiamo procurato una seconda mosca, questa volta un po' più grandicella. Quando l'ho inserita nel terrario era alquanto vispa. Si è messa, come l'altra, a camminare e svolazzare un po' dappertutto, ma soprattuto sul soffitto. Il ragno la seguiva velocissimo, e due o tre volte ci sono stati degli incontri ravvicinati, ma (sembrava) che non si fossero mai toccati. La mosca ad ogni incontro si rifugiava (o cadeva) per terra (non rimaneva intrappolata nella ragnatela (troppo pesante?). Insomma dopo circa cinque minuti ho visto la sua mobilità decisamente ridotta, non riusciva più a risalire le pareti del terrario, e dopo altri cinque minuti era per terra a gambe all'aria... e il ragno senza cena! Non sono sicuro di interpretare correttamente l'accaduto: era troppo grande per lui, e quindi non è riuscito a catturarla? ma come ha fatto a ucciderla, allora? Colgo l'occasione per chiedervi se c'è qualche trucco per inserire le mosche nel terrario: io le catturo in un contenitore per rullini, ma spesso mi scappano quando sollevo l'angolo della reticella che mi chiude il terrario, per inserirvele. Ciao a tutti e grazie Claudio
  5. Visto che elleelle dice che si tratta di un "caso di studio", mi ritengo autorizzato ad aggiornarvi sugli sviluppi. Se vi siete stancati, fatemelo sapere :-). Stasera al mio ritorno ho trovato "Zoppino", che come sapete ormai ha quattro zampe soltanto, e per di più da un lato solo, che si stava pappando una moschina (nata sicuramente dalle larve che avevo inserito ai primi tempi, nella mia inesperienza). Non so come possa aver fatto ad intelarla, ma penso che sia buon segno... Eccovi le foto (sono le ultime 4 dell'album: mi scuso per la qualità, su questo forum si vedono dei veri capolavori, ma la mia macchina di certo non è la più adatta, e poi non voglio spaventarlo). incredibile non è vero? Chi mi aveva scritto che questi ragni sono molto resistenti, direi che aveva proprio ragione. Speriamo comunque che continui bene... Saluti Claudio
  6. Visto che siete così gentili e veloci vi ho fatto due foto per darvi un'idea: sono le ultime due del solito album: questo questa di fianco questa da dietro se si sia autotomizzato o se l'abbia persa... come faccio a saperlo? come ho detto, noi abbiamo visto casualmente che lui si muoveva e... la zampa non lo ha seguito!. Ma non era sotto stress, o sotto attacco. A meno che non vogliamo considerare stress la presenza di una persona nella stanza, ma non lo credo proprio! Comunque adesso sembra tranquillo, e siccome ha la pancia (ops.... opistosoma) piena, direi di lasciarlo in pace per un po'. Poi gli do' delle prede piccole, se riesco a trovarle. I grilli li ho liberati tutti, non voglio più rischiare. Ciao a tutti e grazie! Claudio
  7. Help! E' trascorsa circa una settimana, senza problemi particolari, dall'ultimo pasto. Durante questo tempo abbiamo visto "Zoppino" fare la ragnatela, e per il resto trascorrere tutto il tempo piazzato in alto, nel bel mezzo di questa. Ierisera abbiamo visto qualcosa che ci ha molto preoccupato: ha perso un'altra zampa!!!! Ha fatto tutto da solo, questa è la cosa strana! Non c'erano prede, noi non toccavamo il terrario da due o tre giorni, insomma, apparentemente tutto tranquillo. Casualmente uno di noi era presente e lo stava guardando quando è accaduto: il Pholcus si è semplicemente girato, e "una zampa è rimasta appesa alla ragnatela" (mi rendo conto che è poco tecnico esprimersi così, ma è quello che si è visto). Preoccupatissimi lo abbiamo osservato nei minuti/ore successive, e lo abbiamo visto avvicinare la zona della testa alla zampa ormai staccata, come se volesse morderla, e poi restare in quella posizione a lungo, con le zampe leggermente rattrappite. Stamattina la zampa perduta non si vede più, e il povero "Zoppino" sta appeso con quattro zampe sole, per giunta quelle da un lato!!!! E' incredibile come possa farcela, ma si tiene tutto obliquo in modo che il baricentro cada al centro dei quattro punti di sospensione. Vorrei sapere da voi se vi è mai capitato, se c'è speranza o se è destinato a morire per incapacità di predare. E anche naturalmente se avete una qualche spiegazione per questo incidente, del quale non riusciamo a capacitarci. Grazie!
  8. Ciao a tutti di nuovo. Posso disturbarvi per un altro suggerimento? Visto che dopo la mosca che sono riuscito ad acchiappare e a dargli, e che vi ho documentato fotograficamente, non ero più riuscito a dargli cibo, sono andato alla Microvita di Crespellano (molto gentili e disponibili anche per un neofita come me) e mi hanno dato una scatolina di grilli di varie dimensioni, e delle larve di mosca, assicurandomi che posso metterne diversi in un terrario, che poi il ragno si mangia quelli che vuole lui, e che è un animale che sa autoregolarsi. E' quello che ho fatto, anche perché non era facile metterne UNO :-) solo! Se ne è predato uno subito, più grande di lui (!), e un altro poco dopo. Praticamente sono due giorni che "mangia" :-), anche se con pause Secondo la vostra esperienza posso stare tranquillo, è vero che 1) non si disturbano a vicenda? 2) non rischia di "fare indigestione" ? 3) secondo loro i grilli sono preferibili alle moschine: cosa ne pensate? Grazie a tutti e un saluto Claudio PS: il ragno è stato battezzato "Zoppino" per via delle cinque zampe. Ne ha quattro da una parte e UNA sola dall'altra: come può averle perse? può essere nato così?
  9. Mah, sai, ovviamente io non me ne intendo... a me sembra grandicello, almeno come gli altri zampelunghe che mi è capitato di vedere. Per essere concreti: direi che il corpo (l'opistosoma :rolleyes: ?) sia lungo circa 5 mm. E' piccolo? Saluti Claudio
  10. Visto che siete stati tutti così gentili, vorrei tranquillizzarvi e ringraziarvi: il mio Pholcus ha fatto la tela, e si è mangiato la sua prima preda (una mosca che gli ho inserito io). Eccolo (lo so la foto non è un capolavoro, ma è quanto di meglio sono riuscito a fare, la maggior parte avevano dei riflessi!). Pholcus che preda una mosca Non sono molto contento che abbia fatto la tela in alto, praticamente attaccata alla zanzariera che chiude il terrario! Così quando voglio inserire un insetto gli rovino (in parte) la tela! C'era tanto spazio! Fra i rami, nel mio spigolino di cartone, etc.! Ma pazienza. Saluti a tutti e grazie ancora Claudio
  11. Ragazzi, grazie a tutti e due che mi avete risposto. Sì, sapevo che mi avreste detto che era troppo grande! Però vi assicuro che lo spazio che si era "preso" nell'angolo fra mobile e muro era ... paragonabile! elleelle, ottimo osservatore :-) (scherzo, me lo aspettavo!), no, naturalmente sei libero di non crederci, ma siamo assolutamente sicuri che aveva già solo cinque zampe quando lo abbiamo traslocato. E nonostante questo predava benissimo (per esempio gli ho visto fare quel comportamento in cui la preda viene fatta "ruotare" su se stessa, penso per avvolgerla nel filo e immobilizzarla meglio). Il trasloco è stato delicatissimo, con un bicchierino di carta e un foglio di plastica trasparente. Parola! Ultima domanda (non ridete per favore!): devo mettergli un goccio d'acqua da qualche parte? Ciao a tutti Claudio
  12. Allora ragazzi, grazie a tutti voi!!! Vi posto qui il link ad alcune immagini che ho fatto stasera, per mostravi il nostro "ospite". Album pubblico Picasa Web: Pholcus Phalangioides L'ambiente non è molto luminoso, anche se nelle foto sembra vero il contrario: è solo il flash. Di fatto il ragno si trovava prima "libero" in questa stessa stanza, e adesso il terrario è anche più lontano dalla finestra. Qualunque commento (sulla realizzazione, sul ragno e la sua identità, etc) è il benvenuto. Per esempio non sono molto soddisfatto che si sia installato sulla zanzariera che ho messo per chiudere in alto! Saluti e grazie ancora Claudio
  13. Grazie Henry! allora scrivo qualche aggiornamento... in effetti sono un po' preoccupato. Il mio zampelunghe se ne è stato due giorni fermo senza fare alcuna tela, appeso al coperchio della scatolina originale. Nel frattempo, nella speranza di farlo sentire più a suo agio, ho deciso di dargli un poco più di spazio e ho comprato un terrario in vetro di 22x40x h22. Ora forse mi direte che è troppo grande, lo so! Però fra i mobili dove lo abbiamo trovato aveva fatto una ragnatela che era decisamente più grande della scatolina iniziale. Caratteristiche e preparazione analoghe al precedente, solo che al posto del coperchio con fessure (che non era presente nell'oggetto acquistato) ho messo una zanzariera fitta tagliata a misura, e tenuta ferma da una striscia di biadesivo . Ad ogni modo, stasera nuovo trasloco senza problemi, solo che abbiamo notato che, essendo le pareti perfettamente lisce e verticali, il poveretto, anche dopo cinque dieci minuti continuava a tentare senza riuscirci, di scalarle. Allora, convinti che il nuovo ambiente fosse per lui stressante (si è arrampicato sui rametti e poi è ridisceso apparentemente poco convinto), pensando a come vive "nelle case", ho alla svelta ritagliato uno "spigolo" tridimensionale di cartone rigido, che ho messo capovolto dentro al terrario (in modo da formare una specie di angolo coperto). Beh, nel giro di altri cinque minuti ci si è arrampicato dentro e si è installato a testa in giù nel punto di intersezione fra i tre piani! Alla faccia del mio ambiente amorevolmente preparato con rametti secchi e ghiaia! Ho fatto bene? Ci faceva pena vederlo tentare ossessivamente di arrampicarsi sul vetro! Comunque quello che mi preoccupa è che in tutto ormai saranno 7 giorni che non mangia, e se non fa la tela io certamente non posso dargli dentro nulla, vero? In sostanza, vi chiedo e mi chiedo: quanto tempo ragionevolmente posso aspettare senza rischiare di farlo morire di fame? se necessario, sono disposto a lasciarlo libero nuovamente, anche se dopo tutto questo lavoro un po' mi dispiacerebbe. beh, scusate per le domande banali e forse ridicole un saluto cordiali a tutti Claudio
  14. Buongiorno a tutti! Chiedo cortesemente aiuto nei miei primi passi: ho costruito un piccolo terrario per ospitare un ragno domestico, un "Pholcus phalangioides" (ne sono abbastanza sicuro, un cosiddetto zampelunghe o zampesecche). Perché? per quanto possa sembrare strano, mi ci ha spinto il desiderio della mia metà!!! infatti si era installato da mesi nello spigolo di un mobile che dovevamo spostare, e non voleva "disturbarlo". Ho trovato sul web che questi ragni, se messi all'esterno, morirebbero di freddo, in inverno, visto che sono di origine tropicale. E un po' di curiosità per questi animali ce l'ho sempre avuta, quindi... eccomi qui. Il terrario che ho preparato (13x22x15 cm) è una scatolina trasparente acquistata in un negozio per animali, con fessure nella parte alta, contiene alcuni rami secchi che ho disposto in modo da fare un reticolo 3D dove il ragno possa fare la sua tela, e sul fondo della ghiaietta (più che altro per motivi estetici). L'ho trasferito con successo e senza traumi usando un bicchierino di plastica. Le domande principali che ho sono: 1) devo chiudere le fessure con del domopak o altro, altrimenti scappa? 2) è un ragno che possa vivere "in cattività"? Si è messo in alto appeso e non si muove di li', non ha fatto alcuna tela! 3) quanto spesso devo dargli da mangiare? ci sono trucchi per procurarsi insettini adatti? specie ora in inverno? è vero che possono stare mesi senza mangiare? Un moscone è troppo grande per lui? 4) è abbastanza grande il terrario? Grazie a tutti e scusate la banalità delle domande, ma in fin dei conti dovrei essere nel forum adatto "Primo aiuto"... Cordiali saluti Claudio Pedrazzi
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.