Jump to content

trappola a pozzo


Negan
 Share

Recommended Posts

Si sta "avvicinando" la primavera e con essa la felicità degli appassionati agli autoctoni..

 

Mi ricordo di aver letto da qualche parte della famosa "trappola a pozzo" descritta da Claudio ma non ricordo esattamente dove o comunque non riesco a trovarla, potreste linkarmi una pagina o accennarmi come si costruisce?

 

Grazie e ciao!

Link to comment
Share on other sites

Una trappola a caduta di facile realizzazione consiste in un contenitore a pareti verticali interrato fino all'orlo (un barattolo da marmellata a bocca larga va benissimo). Se la trappola deve rimanere in funzione per un tempo piuttosto lungo e ispezionata a distanza di giorni occorre introdurre un liquido fissativo (2-3 cm) che uccida gli insetti o gli aracnidi catturati ma allo stesso tempo gli conservi - in altre parole che non secchino o marciscano. Il fissativo non dovrebbe essere irritante o ripugnante perchè altrimenti molti artropodi non cascano nella trappola. Per mia esperienza il glicool etilenico (è il prodotto che si usa come anticongelante nei radiatori delle macchine) è ottimo e può essere usato anche più voltre. Se la trappola viene ispezionata dopo poche ore e si desidera avere degli esemplari vivi allora occorre mettere sul fondo qualche riparo sotto cui gli animali possano nascondersi (una zolla di terra, un pezzetto di scorza etc., non dimentichiamo che alcuni degli animali catturati sono dei voracissimi predatori, es: i ragni Lycosidi, e si attaccano anche vicendevolmente). Per ampliare il raggio d'azione della trappola è consigliabile porre alcune (2-4) guide di vetro, di legno o metallo (rettangoli alti 5 c. e lunghi 30-50 cm) dispostea raggiera che si irradiano dalla bocca della trappola. Un insetto/ragno che viene a contatto con la guida tende a mantenersi in "contatto" con questa (tigmotassia) e alla fine andrà a cadere dritto dritto nella trappola. Se la trappola dovesse rimanere attiva a lungo sarebbe opportuno dotarla di un "tetto" per evitare che si riempia d'acqua.

 

tongi

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.