Vai al contenuto

Tecla

Utenti
  • Numero contenuti

    19
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Tecla

  • Grado
    Grammostola
  • Compleanno 04/07/1981

Profile Information

  • Gender
    Female

Previous Fields

  • Nome
    Tecla
  • Provincia
    Firenze
  • Regione
    Toscana

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Grazieeeeee Fede95. Adesso (anche se spero di non ritrovarne più) saprò come osservarli. Ma sarà comunque una nuova prospettiva dalla quale osservare ogni ragno. Grazie ancora
  2. Infatti il mal capitato è stato spostato senza venir mai in contatto con le mie mani. Mi chiedevo se ci fossero delle regole per identificare il sesso. Spesso le foto che vengono postate da noi utenti non sono nitidissime e sono difficili da decifrare. Una spiegazione chiara, magari anche tramite confronto tra immagini maschio/femmina, potrebbe aiutare noi anche a fotografarli (e identificarli) nei dettagli che servono. Magari è già presente questa spiegazione e non riesco a trovarla io 😅
  3. Che io debba convivere con i suonatori, ormai è chiaro. Ho un giardino e a quel che ho capito, c'è poco da fare (se non eliminare quelli che uno trova). Quindi questo fatto, per quanto io possa urlare e sbraitare, me lo devo mettere in saccoccia ed accettarlo. La mia domanda era proprio per riuscire a capire se quelli che trovo sono maschi erranti, che gironzolano per casa in modo casuale, o femmine.
  4. Data: 19/7/2018 ore 20:30 caldissimo 28/30gradi umidità 52% Luogo: Firenze. Posizione e microhabitat: nell'armadio delle pentole in cucina Dimensioni del ragno: non arrivava 7mm Questa volta me lo son ritrovato nel pentolino dove riscaldiamo di solito il latte, che non riusciva ad uscire. Aveva anche fatto una piccola "ragnatela" (assomigliava più ad un agglomerato filiforme). Non capisco però come mai fosse lì. È un luogo molto utilizzato e "smosso", essendo una sorta di grande cassetto scorrevole che apriamo e chiudiamo almeno 20 volte al giorno. La cosa che vi chiedo è: mi aiutate a capire la differenza tra maschio e femmina? Cosa devo osservare per definire il sesso? grazie a tutti.
  5. Grazie mille. Essendo molto diverso da quello che trovai l'altra volta ( per colori intendo), e controllando su internet altre immagini, penso che per me sarà sempre impossibile identificarli, essendocene mille tipi 😅
  6. Data: 6 luglio 2018 Luogo: Firenze Posizione e microhabitat: giornata caldissima e umida. Era nel cestino delle mollette per stendere i panni e quando ne ho presa una, è schizzato fuori.
  7. Grazie mille Fede95, sempre velocissima 😊. Vado ad informarmi subito.
  8. Qua forse si vede meglio
  9. Data: 14/6/2018 22° caldo ed umido ore 00:50 Luogo: firenze. Posizione e microhabitat: camera da letto, angolo soffitto sopra al letto a pochi centimetri da me ( il letto è su di un soppalco) . Dimensioni del ragno: 4mm Chi è?
  10. Grazie Fede95, si si, la scheda l'ho già letta con molta attenzione (una delle foto è di un mio ritrovamento). Però la domanda sulla questione clima non trova risposta, so che sarebbero solo supposizioni, però ero curiosa. Questo esemplare quindi secondo te di che sesso potrebbe essere? Così da avere un riferimento se dovessi ritrovarne altri Grazie della pazienza 😂
  11. Grazie Uomodelmonte Hahahaha Paolina ti capisco. Penso che dormirò in cucina... 😢 per quanto io ami gli animali e cerchi di scoprire sempre di più su ogni essere vivente, questa volta trovandomelo davanti al volto appena sveglia,sono entrata nel panico. Questo forum e il sito, mi hanno aiutato tantissimo con la mia fobia, facendomi apprezzare piccoletti prima a me sconosciuti.
  12. Data: 6/6/2018 22° caldo ed umido ore 6:40 del mattino Luogo: firenze. Posizione e microhabitat: camera da letto, in mezzo al soffitto proprio sopra al letto a pochi centimetri da me ( il letto è su di un soppalco) (nella foto è appoggiato sull'acqua perché questa era già presente nella ciotola che ho preso per catturarlo e l'ho notato troppo tardi) Dimensioni del ragno: Il corpo è di 1 cm circa Avevo già posto la domanda sotto un'altra richiesta di identificazione,ma ho pensato che, essendo questo un altro avvistamento, fosse corretto creare un'altra schedina.( scusatemi se ho sbagliato) Ho cercato in questo mese di fotografare altri ragni, ma non ho avvistato nient'altro (scusatemi quindi se sono ripetitiva). Avrei delle domande per i più esperti: -come si identifica il sesso in un Loxosceles rufescens ( questo che cosa è?) -non avendo avvistato altri ragni più grossi, gechi e scolopendre,è possibile che questo tipo di ragno abbia trovato l' habitat ideale per riprodursi in tranquillità? Non ho quindi altri modi per abbassare la sua presenza, che non sia l'utilizzo di bombe spray?( non ne ho mai utilizzate in vita mia e in 30 anni che abito qua, non ho mai notato questi ragni in casa. Essendo fondamentale una aracnofobica (ma animalista), ho sempre avuto una certa predisposizione nell'osservare ogni vita che si muove/va intorno a me. Questo per chiedere, se sia possibile che questo cambiamento climatico (temperature calde con pioggia e umidità) di questi ultimi anni, possa aver portato ad una proliferazione della specie. Grazie a tutti in anticipo
  13. Rieccoci, un altro incontro iper ravvicinato. Era sul soffitto del mio soppalco, dove dormo... ed era lì a 10 cm dal mio volto. Vorrei sapere se devo fare un'altra schedina, perché vorrei chiedere se si capisce il sesso. ( nella foto è nell'acqua perché nella ciotola che ho preso per catturarlo, non mi ero accorta della presenza della stessa.)
  14. Grammostola, ecco, immaginavo di aver fatto una cosa sbagliata :(. Ma non credo sarei comunque riuscita ad ucciderlo. Già il vederlo dentro il bicchiere di vetro, spaventato che cercava ogni modo per fuggire, non mi ha fatto star bene. Però capisco che vada tutelata la sicurezza. Spero non mi ricapiti una situazione del genere. Grazie di avermi detto il tuo parere senza ipocrisia
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.