Jump to content

Prendere le migali


Recommended Posts

Salve a tutti,

a cesena prenderò i miei primi sling (Chromatopelma cyaneopubescens, Avicularia versicolor e Brachypelma boehmei) e premetto che ho già letto molto (sia il libro di Caratozzo che quello di Schultz) ma ho una domanda da fare dato che alcuni metodi per prendere le migali trovati nei libri vengono sconsigliati su diversi siti. Quindi, premetto anche che sono consapevole che le migali non devono essere maneggiate perchè è un pericolo sia per me che per il ragno e che non ho intenzione di farlo, quando si attua la riproduzione (mi piace pensare al futuro :rolleyes: ) oppure quando si deve cambiare di contenitore..come fate a prenderli?

 

P.s. inoltre vorrei segnalare che nella scheda di allevamento della C. cyaneopubescens del forum viene riportata un tasso d'umidità diverso (più alto) da quello trovato in altri siti.

Grazie per le risposte! ;)

Mario

Link to comment
Share on other sites

Tra i due libri che hai letto farei riferimento solo a quello di Schultz; per quanto riguarda i metodi per prendere le migali il migliore è quello di fare entrare la migale in un barattolo con l' ausilio di un pennello, oppure metti il barattolo dalla parte aperta sulla migale, una volta all' interno muovi il barattolo facendo in modo che la migale si arrampichi sulle pareti, dopo di che alzerai leggermente il barattolo e farai passare sotto il coperchio.

 

Le Chromatopelma c. stanno ad un tasso di umidità del 70%

Link to comment
Share on other sites

Comunque va bene una nebulizzata alla mattina e una alla sera?

 

Secondo me e' troppo... Personalmente per tenere una umidita' del 70% nebulizzo una volta ogni 2/3 giorni.... Se nebulizzi mattina e sera diventa un pantano secondo me.... Comuque controlla dal termoigrometro, non dovresti sbagliare....

 

Ciao..

Link to comment
Share on other sites

guarda il tasso d'umidità e la frequenza con cui nebulizzare dipendono anche dalle prese d'aria della teca.poi comunque man mano che lo fai cominci a regolarti da solo anche senza l'igrometro..non c'è insomma una regola precisa con cui inumidire il substrato.dipende molto anche dalla specie ovviamente!!la bohemei ad esempio,necessiterà di un terrario piuttosto secco e quindi magari con una bella ciotola d'acqua e una bagantina ogni tanto risolvi il problema.per l'avicularia invece dovrai stare molto più attento a fornire un tasso d'umidità piuttosto alto con nebulizzazioni frequenti!insomma te ne accorgerai sul"campo.." ;) !!ciao :)

Link to comment
Share on other sites

solo una piccola osservazione....

per la Brachypelma bohemi fatti rilasciare il corrispettivo documento C.I.T.E.S.

oltre il casino della 213/03 sono anche in C.I.T.E.S

 

Saluti Melanie

 

 

Mercurio Inviato il Oggi, 03:06 PM

 

Salve a tutti,

a cesena prenderò i miei primi sling (Chromatopelma cyaneopubescens, Avicularia versicolor e Brachypelma boehmei) e premetto che ho già letto molto (sia il libro di Caratozzo che quello di Schultz) ma ho una.......

 

 

P.S. Si chiama CARATOZZOLO :blink:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.