Jump to content

Allevamento Avicularia Velicolor


Recommended Posts

Se ho capito bene tu prima prendi una A. versicolor e poi ti informi sull'allevamento??

 

Ma non dovrebbe essere il contrario?? ;)

 

Comunque qui puoi vedere la sua scheda di allevamento...

 

 

Ciao..

Link to comment
Share on other sites

Sono l'ultimo qui dentro a poter dare consigli però mi permetto di iniziare col dare il nome esatto all'animale, che non è nè velicolorvericolor bensì versicolor. Nel sottoforum sulle schede sui teraphosidi trovi QUESTA SCHEDA sulla versicolor... Ne ho una decina e sono abbastanza semplici da allevare, tenendo ben alta l'umidità e al tempo stesso fornendo un'ottima areazione parti già col piede giusto... mi lascia un po' in dubbio la foto che hai postato: sembrerebbe essere in una bottiglia ;)

Link to comment
Share on other sites

nutrilo circa una volta ogni 5 - 7 giorni,

la temperatura tra gli 23 e 26 gradi

umiditá non troppo alta

e guarda che ci sia una buona circolazione d´aria. nel momento che si forma l´acqua sulla parete ( non mi ricordo il termine nella lingua italiana) il rago rischia di morire.

 

del resto non é difficile allevarle

 

ciao

 

Z

Link to comment
Share on other sites

nutrilo circa una volta ogni 5 - 7 giorni,

la temperatura tra gli 23 e 26 gradi

umiditá non troppo alta

e guarda che ci sia una buona circolazione d´aria. nel momento che si forma l´acqua sulla parete ( non mi ricordo il termine nella lingua italiana) il rago rischia di morire.

 

del resto non é difficile allevarle

 

ciao

 

Z

 

Un umidità che si aggira tra il 75 e l 80% non è certo bassa!!!

Gli sling poi subiscono molto, secondo quanto scritto nei vari forums, gli sbalzi di umidità.QUindi occhio...

Se è il tuo solo ragno, prenditi un igrometro a capello in un negozio di animali(zoomed) e taralo, dopodichè, nebulizza e tieni umido il terreno facendo si che i valori siano prossimi all' 80%. (evita di nebulizzare direttamente sull'igrometro e e cerca di renderti conto anche ad occhio se l'umidità è costante dentro la teca)

Metti nel bicchiere o quello che è (fossi in te cambierei subito alloggiamento con uno un po più serio) un rametto sterilizzato, o della corteccia di sughero sterile...per permettere alla migale di arrampicarsi e fare la tana....

 

Per altre cose siamo, qui, leggiti la scheda e usa la testa :rolleyes: ....la prossima volta informati prima di prendere un animaletto... :unsure:

Link to comment
Share on other sites

ho scritto che deve tenere l´uniditá bassa?

 

io ho scritto non troppo alta, perché specialmente se l´aria non gira bene e hai un´uniditá dell´80 % voglio vedere quanto vive lo sling

Link to comment
Share on other sites

Ciao Darkmaster,

gran bella bestia complimenti, mi piace tantissimo! :unsure:

Lascia che ti dia io qualche consiglio: l'umidità è fondamentale per la respirazione e per fare la muta quindi ovviamente deve essere a livelli accettabili, cosa importante è che non scenda mai al disotto del 50%, cosa quasi impossibile, la temperatura è un altro fattore importante e a meno che tu non la tenga esposta al sole o dimenticata per sbaglio nel frigorifero sta bene dove sta!

Per lo spazio stai tranquillo, metti che è un esemplare giovane appartenente a una specie arboricola quindi la teca deve essere sviluppata in verticale, cosa importante è che sia ben ventilato, per qaunto riguarda l'alimentazione puoi darle da mangiare un gionri si e uno no essendo appunto giovane ha bisogno di crescere e prima cresce meglio è, non preoccuparti non esploderà sa autoregolarsi da sola.

Il fatto che tu abbia preso un ragno così quasi alla cieca non mi scandalizza per niente, sono del parere che l'esperienza si acquisisce sul campo e non sui libri, mi ricordi me 4 anni fa prima del decreto che proprio ieri ho scoperto che specie era un ragno che avevo (Nhandu carapoensis).

 

 

Caio Ciao!

 

Lo Zio!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Darkmaster,

gran bella bestia complimenti, mi piace tantissimo! :unsure:

Lascia che ti dia io qualche consiglio: l'umidità è fondamentale per la respirazione e per fare la muta quindi ovviamente deve essere a livelli accettabili, cosa importante è che non scenda mai al disotto del 50%, cosa quasi impossibile, la temperatura è un altro fattore importante e a meno che tu non la tenga esposta al sole o dimenticata per sbaglio nel frigorifero sta bene dove sta!

Per lo spazio stai tranquillo, metti che è un esemplare giovane appartenente a una specie arboricola quindi la teca deve essere sviluppata in verticale, cosa importante è che sia ben ventilato, per qaunto riguarda l'alimentazione puoi darle da mangiare un gionri si e uno no essendo appunto giovane ha bisogno di crescere e prima cresce meglio è, non preoccuparti non esploderà sa autoregolarsi da sola.

Il fatto che tu abbia preso un ragno così quasi alla cieca non mi scandalizza per niente, sono del parere che l'esperienza si acquisisce sul campo e non sui libri, mi ricordi me 4 anni fa prima del decreto che proprio ieri ho scoperto che specie era un ragno che avevo (Nhandu carapoensis).

 

 

Caio Ciao!

 

Lo Zio!

 

Questi sono ottimi consigli per far "sopravvivere" una migale!!!!

Forse faresti bene a leggerti qualche libro, invece di puntare tutto sul "campo" visto che a rimetterci (senza lamentarsi perche non possono) sono poveri animaletti che non hanno nessun desiderio di stare dentro una teca.....

 

Anche noi bene o male stiamo a temperature invernali prossime allo zero, ma ci stiamo bene? Anche noi possiamo stare ad umidità elevate, ma ci sitiamo bene?? Cerchiamo di dare ad ogni esemplare, per quanto ci è concesso, le condizioni migliori per vivere.

 

Studiando prima di tutto, perche allevare è osservare ed imparare, non giocare..

Link to comment
Share on other sites

Caro 00xyz00,

devo ammettere che la tua bocca ha la grande capacità di anticipare il cervello, magari se ti rileggi più attentamente quello che ho scrtto capirai..... se vuoi te lo spiego.

Riaguardo alla temperatura non ho dato informazioni precise, calcolando che stiamo a metà luglio e la temperatura è mediamente 30° , in casa saranno un 26-27° circa ( in inverno con il riscaldamento abbiamo quasi gli stessi parametri), e a mio parere sta una pace.

Riguardo l'umidità ho detto deve stare a livelli "accettabili" e mai sotto il 50% e siccome Darkmaster è di Napoli, e se lo sai Napoli è situata vicino al mare per questo l'umidità, in questo periodo, è sempre intorno al 60%, e a mio parare sta una pace anche nebulizzando una sola volta a settimana.

Riguardo l'alimentazione non mi sembra di aver detto che puo mangiare una volta l'anno, e per la teca a mio giudizio non ho detto assurdità!

 

Tralasciando il fatto che il mio post era ironico! :unsure:

Link to comment
Share on other sites

nutrilo circa una volta ogni 5 - 7 giorni,

la temperatura tra gli 23 e 26 gradi

umiditá non troppo alta

 

Se si tratta di uno sling ti consigli di nutrirlo con una maggiore frequenza per poi diminuire man mano che cresce, 23°C per una Avicularia sono verament pochi forse vanno bene come temperatura notturna io ti consiglierei di stare tra i 26 - 28 °C, con una piccola escursione notturna.

L' umidità deve aggirarsi tra 75 e 80%, importante il terrario deve avere un ottimo riciclo d'aria.

Link to comment
Share on other sites

Caro 00xyz00,

devo ammettere che la tua bocca ha la grande capacità di anticipare il cervello, magari se ti rileggi più attentamente quello che ho scrtto capirai..... se vuoi te lo spiego.

 

Invece no, le parole di 00xyz00 sono sacrosante, se dai consigli su come allevare migali almeno di cose sensate,

mi si raggela il sangue a sentire "meglio sperimentare sul campo che leggere libri" sarei curioso di sapere quante migali hai fatto fuori con il tuo incredibile metodo... Certo che leggere e' fatica....... :unsure: Quindi tutti gli esperti allevatori che hanno scritto libri riguardanti l'allevamento e la riproduzione di migali che li hanno fatti a fare??? Mah....

 

Umidita' mai sotto i 50%??? Ma stiamo scherzando?? La A. versicolor e' un ragno che vive ad umidità medie del 70% quindi la suddetta umidità non deve mai scendere sotto il 70 non sotto il 50, fino ad arrivare a punte dell'80% nei periodi di premuta e muta...

Link to comment
Share on other sites

io sapevo che le avi sling vengono tenute abbastanza secche senza torba. una gocciolina di acqua con una siringa direttamente nella tela basta.

questo è il modo che dicono nei forum tedeschi per tirare su i sling. poi da grandi quoto i messaggi di prima. umidita 75-80% e buona areazione.

Link to comment
Share on other sites

io sapevo che le avi sling vengono tenute abbastanza secche senza torba. una gocciolina di acqua con una siringa direttamente nella tela basta.

questo è il modo che dicono nei forum tedeschi per tirare su i sling. poi da grandi quoto i messaggi di prima. umidita 75-80% e buona areazione.

 

Beh Trinity gli sling che io sappia li tengono senza torba per non arrivare ad umidita' troppo elevate che potrebbero risultare letali, ma senza torba non vuol dire che l'ambiente e l'aria debbano essere totalmente asciutte... Io non ho mai letto in nessun testo o scheda che l'umidita' non debba scendere sotto il 50%....Inoltre non credo che nelle foreste amazzoniche si raggiungano tassi di umidità tanto bassi...

 

Poi magari sono io che mi sbaglio...

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Invece no, le parole di 00xyz00 sono sacrosante, se dai consigli su come allevare migali almeno di cose sensate,

mi si raggela il sangue a sentire "meglio sperimentare sul campo che leggere libri" sarei curioso di sapere quante migali hai fatto fuori con il tuo incredibile metodo... Certo che leggere e' fatica....... :unsure: Quindi tutti gli esperti allevatori che hanno scritto libri riguardanti l'allevamento e la riproduzione di migali che li hanno fatti a fare??? Mah....

 

Umidita' mai sotto i 50%??? Ma stiamo scherzando?? La A. versicolor e' un ragno che vive ad umidità medie del 70% quindi la suddetta umidità non deve mai scendere sotto il 70 non sotto il 50, fino ad arrivare a punte dell'80% nei periodi di premuta e muta...

 

Sono veramente senza parole.........

Prima di tutto non ho detto "meglio sperimentare sul campo che leggere libri", forse magari non mi sono spiegato bene in questa parte, intendevo dire prendere spunto dai libri questo si, ma non prenderli come un corano.

Seconda cosa non mi sono mai morte migali per i miei metodi di allevamento! Di certo mi è morta qualche migale, ma la causa era dovuta a forti traumi all'opostisoma causata dalla caduta dalla teca o della teca stessa.

Ritorno per l'ultima volta alla questione umidità, ho detto che deve stare a livelli "accettabili" e "MAI" al disotto del 50%, se dico mai vuol dire che già 50% è un valore da non prendere in considerazione per far vivere una migale.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.