Jump to content

Lasiodorides striatus


 Share

Recommended Posts

Lasiodorides striatus
id="left">Sottofamiglia: Theraphosinae
Nome scientifico: Lasiodorides striatus (Schmidt & Antonelli 1996)
Nome comune: "Goliath Stripeleg” letteralmente Golia dalle zampe striate (si può trovare scritto anche “Stripe Leg”), “Stripeleg”, Peruvian gold bird-eater letteralmente il peruviano d’oro mangiatore di uccelli (questo inquietante particolare “bird-eater” è attribuito a molte specie di grosse dimensioni, ritenute in grado di mangiare piccoli volatili).
Note alla nomenclatura: fino al 1996 la specie era classificata erroneamente come Pamphobeteus Wallacei.
Diffusione: La zona nord-est del Perù, alcuni testi riportano anche la presenza di questo ragno, in Bolivia ed Ecuador
Abitudini: Ragno prettamente terricolo, è uno dei Teraphosidi sud-americani con più spiccate abitudini da scavatore, infatti oltre a sfruttare come altre specie, rifugi già esistenti, molto spesso si scava da se la propria tana anche piuttosto profonda (semi-burrowing, burrowing)
Habitat: foresta tropicale
Aggressività: 5 medio-bassa, più “timido” di altre specie simili, e più restio a lanciare i peli urticanti, tuttavia se messo alle strette, oltre a “bombardare” può assumere la classica posizione di difesa, sollevando il primo paio di zampe, e mordendo il veleno non sembra molto potente, anche se il morso viste le dimensioni dei cheliceri risulta essere molto doloroso.
Rapidità di crescita: piuttosto bassa, anche se in cattività, sfruttando la sua voracità, si può “pompare” portando una femmina a maturità sessuale a 4/5 anni
Descrizione: Questo ragno come colorazione, ricorda l’Aphonopelma seemanni (Pickard-Cambridge 1897) gli esemplari giovani di L.striatus si distinguono da quest’ultima per la colorazione della parte inferiore del corpo nettamente più scura (marrone scuro-nero) rispetto a quello di A. seemanni (marrone chiaro) per gli esemplari adulti non ci sono di questi problemi visto che le dimensioni sono nettamente superiori, potendo raggiungere senza problemi gli 8 cm. di corpo e i 20cm. leg-span, i maschi sono leggermente più piccoli come leg-span, ma presentano una corporatura significativamente più snella.
Ragno di colorazione nero uniforme, presenta lunghe setae sull’opistosoma di colorazione leggermente più chiara, a volte nella parte posteriore dell’opistosoma, i peli urticanti possono mancare (come in altre specie bombarole). Nei segmenti delle zampe, e sui pedipalpi sono presenti delle striature biance, o bianche-rosate, verticali, solitamente doppie nei pedipalpi, nella patella e nella tibia, mentre singole nel metatarso.
Allevamento: Viste le dimensioni e le abitudini di questo ragno, il terrario dovrà misurare almeno 40x30x30 e dovrà avere un buon ricambio d’aria, il sub strato fondo almeno 10 cm. sarà costituito da torba, o torba e vermiculite, all’interno potranno essere messe senza problema piante vive, (tipo photos) che oltre a contribuire all’estetica del terrario, ci faciliteranno a mantenere un tasso di umidità piuttosto alto, un nascondiglio per questa specie è necessario, può essere costituito da una corteccia di sughero, o da una tana artificiale interrata(che volendo ci possa consentire di vedere il ragno) per quest’ultima soluzione, ho trovato molto adatta la spugna verde che si trova nei garden, un piccolo contenitore con dell’acqua ed il gioco è fatto. La temperatura dovrà essere di 26-28° durante il giorno, con un escursione termica minima nelle ore notturne magari seguita da un innalzamento del tasso di umidità, quest’ultima dovrà oscillare tra il 75-85%. Questo ragno è molto vorace, ed in particolare gli esemplari giovani si alimenteranno fino a pochissimo tempo prima di fare la muta, e accetteranno il cibo poco dopo (è importante cmq accertarsi prima di rioffrirli il cibo che i cheliceri ci siano induriti presentando la tipica colorazione nera), per alimentarlo ci potremo sbizzarire, in base alle dimensioni possiamo offrirgli, drosophile, piccoli grillini, man mano che cresce, camole della farina, e del miele, grilli adulti, locuste, blatte giganti (quest’ultime per quanto ho potuto vedere risultano essere particolarmente gradite), saltuariamente possiamo offrirgli, pezzettini di carne, e piccoli topolini già uccisi. E’ una specie che consiglio a chi si avvicina hai terafosidi, magari partendo da spider-ling sicuramente a pari difficoltà di allevamento secondo me offre maggior soddisfazione di altre specie etichetatte da “neofite”.
Particolarità all'allevamento: nessuna
Riproduzione: //non ne so una mazza [xx(] aspetto esperienze in merito// posso azzardare, visto i prezzi bassi e la disponibilità sul mercato, che non ci siano particolari difficoltà, e che il numero di piccoli per coocon sia piuttosto alto, tipo L. Parahybana. Gli spiderling anche se piuttosto piccoli, non danno problemi per mangiare, ed il tasso di sopravvivenza è molto alto, presentano un opistosoma nero, e cefalotorace zampe e pedipalpi rosa tenue, temperatura e umidità uguali a quegli degli esemplari adulti
Mercato/prezzi: E’ un ragno facile da trovare, anche nei negozi dove un esemplare sub-adulto l’ho visto in vendita a 40 euro, nelle fiere i prezzi sono sensibilmente più bassi ed uno spider-ling lo si può trovare a 4-6 euro.
Link to comment
Share on other sites

Buona scheda,anche se io come aggressività(visto che a Pelinobius muticus hanno dato solo 8)darei 2(cioè,il ragno meno aggressivo che mi sia mai capitato!).Varierà da esemplare a esemplare,chiaramente,ma la mia femmina subadulta,anche se infastidita con insistenza,non reagisce,se non con la fuga!I peli urticanti non glieli ho mai visti usare.

Link to comment
Share on other sites

  • 4 months later...
Guest roxy7

avete idea dove si acquistano spiderling di lasiadora? Sono completamente ignorante in materia ma, devo dire che queste creature mi appassionano parecchio, lo descrivete come un bel ragno e, mi piacerebbe proprio averne uno.

Grazie a tutti.

Roby

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.