Jump to content

Arte Tassidermia o Imbalsamazione


tepes
 Share

Recommended Posts

Salve, sono nuovo di questo ed assere sincero non sono nenache tanto esperto di come aprire una nuova discussione..spero stia facendo bene.. cmq.. Aprendo questa nuova discussione spero di trovare tanti amici che intervengano per discutere dibattere e confrontarsi sulle tecniche di Tassidermia o Imbalsamazione

Io, sto appena intraprendendo questa strada.. sto cominciando dai libri.. per capire le tecnike giuste per imbalsamare qualsiasi tipo di animali..Uccelli..Mammiferi..Rettli..Pesci... c'è qulkuno gai esperto in questo campo?

Link to comment
Share on other sites

Ciao! Non so se sia giusto questo forum per quello che vuoi fare te...anche perchè qui (almeno credo) si parla esclusivamente di animali vivi. Anche se forse essendo la sezione "aut topic" potrebbe andare bene. Io non mi inendo di niente del genere....ti consiglio di attendere la risposta di qualcuno con maggiore competenza.

Ciao! :D

Link to comment
Share on other sites

ehehe...no no..hai fatto bene a dirmelo... il fatto è ke non riuscivo piu' a trovare la discussione del forum ke io stesso avevo aperto... sono ben accetti tutti i tuoi consigli..dove dovrei aprire il forum? in quale sezione?

Link to comment
Share on other sites

Grazie per lìinformazione...l'avevo gia letto quello..ma sikkome era leggermente scaduto..infatti l'ultimo messaggio risale a Giugno 2004.. avevo pensato di farne uno..piu' recente...cmq.. mo vedo dove risponderanno eventuali persone.. e la faremo la discussione.. sempre se qualkuno risponda..

ho la prima domanda:

Come bisogna tagliare un uccello? nel senso.. bisogna toglierli la pelle intera? la testa? le zampe? le ali? come si deve procedere in questi punti alquanto..difficoltosi?

Rispondete...dove credete sia piu' giusto..se qua..oppure nel liink dato nella risposta precedente alla mia..

Grazie

Link to comment
Share on other sites

Il mio link era solo per farti vedere che c'è qualcuno che si interessa alla cosa (Kaiser Scorpion) , e quindi rispondere alla tua domanda.

Son sicuro che ti saranno dati tutti gli aiuti del caso. :D

Link to comment
Share on other sites

In Off-Topic si può discutere di qualsiasi argomento, basta che non contravvenga alle regole del Forum.

 

Imbalsmare un uccello non è cosa facile, specialmente se non si ha esperienza nel campo della tassidermia con i Mammiferi. Rispetto a questi ultimi infatti la tecnica presenta ulteriori difficoltà. Le penne delle ali e della coda si arruffano mentre si monta l'animale sull'impalcatura di sostegno e le ali tendono a mantenere la posizione abdotta dall'asse del corpo mentre si cuce la pelle dell'addome. Per ovviare al primo inconveniente conviene avvolgere l'animale con un panno mentre si effettua l'operazione; per eludere l'altro problema basta tenere legate le ali fra loro fino alla completa cucitura del taglio sull'addome.

 

 

Le fasi da seguire, trovato l'animale morto da imbalsamare, sono le seguenti:

 

1) Con il bisturi si taglia la pelle dove finisce la zampa nuda e il becco.

 

2) Si effettua un'incisura sull'addome e si svuota l'interno del corpo dai visceri e dai muscoli. Si sfila il cranio con annesso il becco dall'interno per non dilatare la pelle che andrà incollata in una fase successiva sopra il becco.

 

3) Si cerca, ove possibile, di rimuovere le masse muscolari dalle ali, senza far staccare le penne. Le ossa delle ali si possono lasciare; essendo molto fragili potrebbero spezzarsi e allora sarebbe necessario costruire uno scheletro di fil di ferro in loro sostituzione.

 

4) A questi punti si ha la pelle dell'uccello vuota. Le zampe vengono fissate inferiormente al supporto e superiormente alla struttura di fil di ferro che reggerà tutta la pelle. Questa struttura deve essere modellata in modo da somigliare il più possibile all'animale in posizione naturale. Il cranio con il becco si fa passare dall'interno e si fissa all'impalcatura. La pelle sopra il cranio si incolla e si sistema. Ovviamente la coda avrà bisogno di un sostegno metallico che va fissato al resto dell'impalcatura. Anche l'omero della ali andrà collegato.

 

5) Ora si può procedere con l'imbottitura. Si possono utilizzare vari materiali specifici per la tassidermia. Va bene la stoppa. Quando la pelle è tesa si può cucire l'addome.

 

6) Si inseriscono nelle orbite occhi di vetro del colore adatto e si lisciano le penne.

 

 

Naturalmente se l'animale è morto da alcuni giorni non è più conveniente ricorrere all'imbalsamazione. Conviene preparare lo scheletro.

 

 

PS:

Non si possono usare abbreviazioni da SMS.

Link to comment
Share on other sites

perfetto... sei un grande Scorpion..

Io sono alle mie prime esperienze... ancora mi manca qualke piccolo dettaglio da sistemare...poi mi incemento nell'Arte..

Scorpion... posso sapere come fai a sapere queste cose? hai qualke libro speciale?

Grazie..

Link to comment
Share on other sites

I fondamenti della tecnica li ho appresi dalla "Guida del naturalista" di Gerald Durrell; alcuni trucchetti invece si imparano solo con la pratica.

 

Matteo consigliava nella discussione di qualche anno fa

Pietro Zangheri, Il naturalista, esploratore, raccoglitore, preparatore, imbalsamatore. Hoepli, Milano

Penso che sia il testo migliore per la tassidermia. :lol:

Link to comment
Share on other sites

grazie Scorpion.. avevo letto il messaggio nel quale c'era il libro che consigliava Matteo.. ma non ero sicuro che in questo libro ci fosse la spiegazione della Tecnica per imbalsamare.. infatto ho ordinato un'altro testo.. L'arte della Tassidermia (sono 3 volumi..uccelli mammiferi..rettili)

sicuramente da quanto mi hai detto...acquistero' anche questi altri due Testi (quello che consiglia Matteo e quello che consigli tu)

 

devo farti ancora un'altra domanda.. ti dico che la prima risposta che hai dato..è stata estremamente specifica e semplice da capire..(spero farai lo stesso nella seconda :lol: )

 

una volta...tolta la pelle all'animale..e pulito correttamente... quali sono i PRODOTTI CHIMICI ... che servono? e come vanno usati? in pratica ti sto kiedendo ancora una volta come si deve procedere.... :lol:

Grazie ancora..

BuonWeekend a tutti

Link to comment
Share on other sites

ciao a tutti, ho fatto l'ordine di tre libri di Tassidermia,

L'Arte della tassidermia Vol 1 ...2....3...

sto cercando di capire anke se altri testi...come quelli ke mi avete consigliato voi.. sono Buoni.. e meglio di voi non puo' dirmelo nessuno, volevo sapere se nei testi:

 

Guida del naturalista di Gerald Durrell.. (per SKORPION) e l'altro testo ......

Pietro Zangheri, Il Naturalista Raccoglitore........( per MATTEI)

spiega le Tecnike per imbalsamare, i prodotti chimici...e gli utensili che servono per "operare" sugli animali..?

 

inoltre qualkuno saprebbe indicarmi un sito dove acquistare il testo:

Manuale di imbalsamzione di Carlo Cova, sto provando in tutte le librerie...anke sul sito Hoeply, su ebay... ma nulla...qualkuno conosce qualke sito dov'è possibiel acquistarlo?

 

Grazie...

Link to comment
Share on other sites

Il libro che ti ho citato accenna appena le tecniche di tassidermia, non è un libro specifico per quello.

 

 

Prima di avventurarti con il primo animale da imbalsamare, ti consiglio vivamente di aspettare che arrivino i volumi che hai ordinato che, a quanto pare, dovrebbero essere molto adatti per apprendere le varie tecniche.

 

 

Mi dispiace ma purtroppo non so consigliarti meglio; non sono l'imbalsamatore del museo di Londra... :(

Link to comment
Share on other sites

Scusate se mi intrometto ma c'è una domanda (anzi più di una) che mi sorge spontanea nel leggere questo topic: perchè questa passione per l'imbalsamazione? Da dove provengono gli animali da imbalsamare? A che fine?

 

A mio parere gli animali imbalsamati sono un'orribile visione, mi sembra che gridino vendetta anche da morti stecchiti ed impagliati. Sapevate che talvolta quest'attività è associata al bracconaggio di specie rare per creare trofei da esporre in casa?

A parte questa divagazione, reputo tremendo ammazzare animali per farli diventare dei sopramobili raccoglipolvere.

 

 

Con questo non voglio certo montare in cattedra, nè giudicare sia chiaro. Spero di non essere fraintesa, non ho resistito dall'esprimere il mio parere.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.