Jump to content

costruzione di un terrario specifico per pandinus


Recommended Posts

:D

Ciao mi sono appena iscritto...da piccolo ho avuto dei piccoli euroscorpius...ma avevo 6 anni e non sempre mi sono vissuti molto..internet non esisteva e le possibilita di appropiarsi di informazioni adatte era pressoche impossibile

Oggi sono un fortunato possessore di un esemplare a dir poco fantastico di pandinus imperator e acora un baby e per ora sta in un piccolo fauna box dalle condizioni ideali temp di giorno 26-28

temp di notte 22-23

umidita al 70%

presto mi arrivera un altro fauna box di dimenzioni piu grandi e sara allestita la sua seconda casa.

ora mi appresto a produrre al piu presto un terrario specifico e ho gia delle idee ...

ma mi farebbe infinitamente piacere sentire i vostri consigli al modo che un neofita possa capire quali sono le esigenze da rispettare

cordiali saluti e a presto

Fatdragon

:P

Link to comment
Share on other sites

ancora nessuna risposta....vi prego non mi lasciate solo...quando si progetta una teca bisogna conoscere le esigenze del nostro ospite di conseguensa e bene osservare le sue abitudini di vita

il pandinus imperator e uno scorpione dal carattere tranquillo (almeno per esemplari nati in cattivita come e giusto che sia) non mi sembra di aver riscontrato in lui l' essere propenso all'aggressivita.

Noto che e un gran mangiatore...a volte opportunista..più che cacciare ho notato in lui la tendenza a procacciarsi il cibo aspettando che la preda gli arrivi a portata di pedipalpi.

Non ritengo difficile assolutamente il suo allevamento e lo ritengo un ottimo esemplare per avviarsi al regno degli aracnidi, (non penso che siano di difficile allevamento..ma lo possono essere perche tenere in casa di questi esemplari non da le soddisfazioni di un gatto e l' approccio verso la loro vita e alquanto diverso da un comune animale da cortile..gli esemplari non vanno stressati e necessitano di condizioni particolari a seconda della specie.. e bene informarsi per questo prima di acquistarli ;al neofita che non ha esperienza potrebbe non risultare facile creare le condizioni ideali per la vita del suo ospite.)

 

La teca deve essere un buon compromesso tra visibilita e nascondigli...se uno scegliesse il bene dello scorpione riempirebbe la teca di nascondigli...ma pagando il prezzo di vederlo raramente e che gli insetti si annidano per molto tempo in dei nascondigli

l' altezza della teca..? non credo che sia importante dare una teca molto alta, dato che il pandinus nel suo e un animale terricolo che svolge una vita pressoche fossoria (se potesse arrampicarsi correrebbe il rischio di cadere e di farsi male...forse e bene evitare)

mentre e da valutare una giusta altezza dell substrato che puo andare dai 10 a 30cm cosi se le condizioni di umidita non fossero ideali e libero di scavare in piena liberta una tana con le giuste temperature e umidita, istintivamente il pandino cerca una tana per sentirsi protetto da predatori, dalla luce e da sbalzi di temperatura e umidita che durante il giorno in natura si possono creare

la dimenzione ideale dovrebbe aggirarsi intornoalle misure 60x40 di base per un esemplare adulto e quindi bene pensare ad una sistemazione definitiva( il mio esemplare non e adulto)

la teca non deve avere delle condizioni costanti sia di umidita che di temperatura ma la temperatura deve aggirarsi da 22 c a 28 c non deve avere un clima secco ma tendenzialmente umido , vannorealizzate delle zone fresche e delle zone calde in modo da lasciare la naturale liberta al pandinus di trovarsi nelle condiszioni desiderate

se scopro come postare delle foto mettero dei disegni per schematizzare la forma che ritengo ideale della teca ciao e a presto

fat dragon(commenti sono graditi non mi fate fare tutto da solo)

:)

Link to comment
Share on other sites

non sembri un neofita che ha bisogno di una gran mano! :) però io non so nulla di scorpioni! :P

 

peccato che tu non ti intenda.comunque sono graditissimi pareri..grazie comunque... oddio penso che il mio animale sia di facile allevamento pensa che oggi mi e arrivato il fauna box da 14 litri e il tappetino riscaldante che misura 50cm x 50 ho disinfettato(due ore in forno a 120) il terreno che ho prelevato direttamente dalla mia legnaia..[io lo preferisco rispetto alla torba pura mi sembra piu naturale.. e comunque e un terriccio che proviene dalla decomposizione di legno .

il risultato che risulta abbastanza morbido al pandino che e libero di scavare a suo piacimento] ho eseguito la disinfezione per distuggere uova di insetti, parassiti e eventuale spore di muffe.. ma tornando a noi ho allestito la teca semi definitiva ho dato cibo dopo solo tre ore e zack; lo scorpione era di nuovo beato e tranquillo che si cibava della sua preda.. deduco che lo stress provocato dal cambio di casa non e stato alto.

nemmeno era stretto da una gran fame, perchè nutro regolarmente l' esemplare.

la considerazione forse "erronea" che mi verrebbe da fare che il pandinus e una specie di facile adattabilità molto adatto hai principianti.

anche se non e naturale ho appoggiato il tappetino sotto e su un lato piu grande (fauna box)evoglio vedere come restano le condizioni climatiche.

nel primo fauna box il riscaldamento era creato da una piccola luce alogena alimentata di giorno a 12 volt dove ottenevo temperature abbastanza costanti di 28c e di notte alimentavo la luce a 6 volt con temperature di 22-23.

risultato riuscivo a creare un certo dislivello termico tra notte e giorno il pandino era attivo e dopo aver mangiato passava lunghe ore nel suo nascondiglio scolpito nel legno

nel nuovo trovo il tutto piu ottimale perche non utilizzo piu una fonte luminosa per scaldare l' ambiente (cosa che puo disturbare il nostro scorpione) che ho rilevato; ho temperatura non costante all' interno della teca cosa che non avevo nel primo fauna box 28 sulla parete dove e appoggiato il tapp. termico 24 nel centro del fauna e 22 nella parete esterna. (temp del terreno 22 c)

Un altra considerazione che vorrei fare che il terreno non essendo torba pura risulta allo stesso modo igroscopico ma piu facile da reidratare .

per ora e tutto a presto sperando di creare una rubrica interessante per tutti

a presto cordiali saluti

fatdragon :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

Oillalallala che valanga... Allora... il discorso è grossomodo corretto... il tappetino riscaldante è meglio delle lampadine, le dimensioni che proponi per il terrario vanno bene anche per un paio di esemplari...

 

Discorso terriccio: la torba è meglio del terriccio preso in giardino... è più acida, e resiste meglio alle muffe... e poi trattiene molto bene l'umidità (con i Pandinus non deve esistere la parola "reidratare"... devi mantnere sempre umido... :ph34r: )

Link to comment
Share on other sites

grazie matteus mi fa un enorme piacere della tua risposta faro esperimenti sul terriccio da me utilizzato a temperature di 25 c con basso scambio gassoso(in un ambiente appositito);sai io sono solo un neofita nell' allevamento degli aracnidi mentre me la cavo bene nel settore acquari (dolce) e noto che la conoscenza di un mondo parallelo puo aiutare...

dicevi un paio di esemplari..eh eh .è si in effetti l' intenzione sarebbe quella di riuscire ad avere una coppia e di attuare accoppiamento e riproduzione...ma ora devo muovere i primi passi...poi vedremo.mi farebbe piacere se tu indicassi anche le dimenzioni che credi buone per tenere un animale adulto singolo..cosi almeno chi arriva in questa discussione interessato puo tranquillamente andare a colpo sicuro. Chiedo scusa se ho utilizato la parola reidratare in maniera non univoca , ma volevo intendere reimmettere l' acqua persa ;non certo far scendere l'umidita del terreno, se ce una particolare cosa cerco di nebulizzare almeno una volta al giorno l' acqua se non due.

puntualizzo che lo strato di terriccio e altino circa 6-7 cm e la disitratazione e difficile almeno in un giorno solo, anzi (correggetemi se sbaglio) penso che possa ammortizzare eventuali carenze di umidità.

visto che te sei certamente piu ferrato di me ti volevo chiedere?

ho intensione nel definitivo di realizzare un dislivello del terreno che va da una trentina di cm(parte posteriore) a 5 nella parte anteriore uno perche lo scorpione possa scavarsi una buca di suo gradimento e due per l' impatto estetico Tre per creare delle condizioni di unidita e calore piu costanti possibile.

dimmi pure cosa ne pensi.

Poi se conosci il nome specifico di una torba di buona qualità affinche possa sperimentarla(come vedi sono uno che ama sperimentare,provare,osservare.....)

Parlando di acidità che ne dici se utilizzassi dell legno di noce compostato per tagliare la mia terra..da quello che so e uno dei pochi legnami dalle caratteristiche acide?

grazie e scusatemi ancora se sono noioso non sarebbe la mia intenzione, ma vorrei creare la discussione molto variegata in modo da chiarire le idee se non solo a me a chiuque si avvicina a questo mondo che trovo variegato e affascinante ma con delle caratteristiche basilari e proprie per ogni speciee .

grazie ancora matteus per le risposte e spero a presto tue e di altri.

fat dragon :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

Beh, mettere trenta cm di terra che degradano fino a 5 è sicuramente molto estetico, ma ti ci va un terrario enorme (non deve essere troppo ripido) che per un aracnide ti assicuro che è uno spreco...

Io in genere cerco di dargli un po' di dislivelli, ma diciamo dai 5 cm a 12-15 massimo...

Io uso prevalentemente torba bionda di sfagno, ma ce ne son di altri tipi tutti ugualmente validi, torba nera, bruna, muschiosa irlandese, e la mischio con un po' di fibra di cocco, che schiarisce un po' e trattiene molta umidità...

Per il legno di noce non so, non conosco le sue proprietà... però tendenzialmente non mi fiderei... le foglie del noce contengono sostanze non proprio simpatiche, almeno per le altre piante... non so se sono contenute anche nel legno e non so se son dannose per gli aracnidi, però, per cautela... c'è tanta bella torba a poco prezzo, perchè non usarla? :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.