Jump to content

Problemi di muta


Recommended Posts

Ciao a tutti,

Sto allevando qualche esemplare di Pardosa saturatior che però non riescono a fare la muta finale, mi sono morti già 4 ragni... non riesco a capire il motivo.

 

Può essere che essendo un ragno di quota è abituato a temperature più basse rispetto ad un alloggio? (vive tra i 1500 e i 1800)

 

Con altre pardose non ho mai avuto problemi di questo tipo, anche con Pardosa wagleri che è la specie sorella.

 

Qualcuno ha qualche idea per risolvere il problema?

Link to comment
Share on other sites

probabilmente ti dirò un cosa banale, ma ci provo forse non ci hai pensato. Forse li tieni in un luogo troppo secco o al contrario in un posto troppo umido per le condizioni ideali di cui hanno bisogno. Di solito piu' il ragno diventa grande e piu' la muta diventa complicata e necessita di condizioni ottimali. Non credo che la pressione e la quota possano avere una importanza cosi' vitale ... ma posso sbagliarmi visto che non conosco questa specie.

Se hai foto del ragno morto in fase di muta potresti mostrarcele cosi' qualcuno potrebbe darti indicazioni piu' precise ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo non posso più fotografarlo, 2 maschi sono morti allo stesso modo, cioè dovevano solo più far uscire le zampe mentre il cefalotorace e l'addome erano fuori, mentre la femmina che è morta aveva soltanto le filiere attaccate all'esosceletro vecchio...

 

L'umidità è la stessa che uso per altre pardose (hortensis, lugubris, amentata, wagleri), begno un batuffolo di cotone che funge anche da tappo del provettone.

Link to comment
Share on other sites

L'umidità è la stessa che uso per altre pardose (hortensis, lugubris, amentata, wagleri), begno un batuffolo di cotone che funge anche da tappo del provettone.

 

Ho visto il tuo blog e le provettone dove tieni i ragni. A prima vista non mi sembra di vedere tracce di condenza nei miniterrari. Questo vuol dire che forse questa specie ha bisogno di più umidità visto acnhe che li hai trovati sotto i sassi sulle sponde di un fiume. Sono posti dove l'umidità di notte può diventare elevatissima e forse loro hanno bisogno di quelle condizioni per mutare. Altri ragni poi sono soliti appendersi a qualcosa mentre escono dalla vecchia pelle ... magari per aiutarsi anche con la forza di gravità. In quelle provette riescono a farlo o si trovano in condizioni 'scomode'? ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

Il blog è da un po' che non lo aggiorno hehe... :)

 

Il problema dello spazio me lo sono posto anch'io, le altre specie sono più piccole tranne amentata che è abbastanza grande; come appiglio hanno il cotone, è sempre andato bene non capisco perchè non riescono (che poi per trovarli devo tornare in montagna)

Adesso provo a spostarli in contenitori più grandi...

 

p.s. può sembrare brutto tenere gli animali in quelle condizioni ma per quello che so io è il metodo più semplice per allevarli e soprattutto per nutritli con le drosophile. Adesso avrò più di 50 pardose di specie diverse.. :D

Link to comment
Share on other sites

io non l'ho visto il tuo blog.. dov'è? comunque volevo dirti che forse sarà comodo per noi allevarli in queste "provettone" ma probabilmente non sarà affatto comodo per loro... un piccolopoco di spazio in più non credo ti costi tanta fatica in più, no?

ciao in bocca al lupo per la muta!

Link to comment
Share on other sites

A meno che non ti piaccia solo osteggiare il numero di specie che hai oppure ci sia qualche fine scientifico che va al di là dell'hobby, allevare un ragno in una provetta per guardarlo/osservarne il comportamento secondo me non ha alcun senso. Tra l'altro i Lycosidae sono ragni che amano avere a disposizione parecchio spazio, anche le minute specie del genere Pardosa un piccolo barattolo se lo meritano dai...

Link to comment
Share on other sites

A me non piace osteggiare (forse intendevi ostentare?) niente... era solo per dire le specie che sto allevando.. :D (anche perchè mi sto facendo un discreto mazzo quindi leggere commenti del genere mi fa un po' cadere le braccia)

 

Ovviamnete è per la tesi... studio sui display di corteggiamento..

 

Il blog l'ho tolto perchè non era aggiornato da marzo e mi faceva parecchia tristezza :) :D

 

Le provette comunque sono grosse non sono piccole. Può sembrare semplice sostiturilo con altro ma non credo lo sia. Sia per una questione di numero che di allevamento pratico... poi sicuramente ci sarà qualcuno più bravo di me che riesce :D

Link to comment
Share on other sites

Ciao,

secondo il mio modesto parere ti posso dire che molti Lycosidae di altitudine e piuttosto stenoeci (poco adattabili) come P. saturatior, P. wagleri, Pirata knorri ecc... sono legati ad ambienti ripariali ricchissimi di umidità.

pertanto, a mio avviso dovresti mantenerli non solo con un batuffolo, ma mettere un fondo di muschio o sfagno (meglio muschio, salviamo un po' anche la nostre torbiere va...) che mantenga un alto tasso di umidità.

Una muta finita male può anche essere data da una dieta scarsa. Al momento della muta l'opistosoma era ben gonfio?

Senti, tienimi informato sui tuoi studi sui Lycosidae. Anche io mi occupo di loro e potremmo magari collaboare in futuro.

Ciao

Ema

Edited by Emanuele
Link to comment
Share on other sites

Concordo con quanto detto da Ema. I "provettoni" possono andare benissimo per l'uso che ne fai tu. Ovviamente se cerchi di tirare gli immaturi è possibile che tu abbia problemi di muta; prova semplicemente a variare il sistema per mantenere l'umidità alta, considerando anche la quota a cui vivono. La torba va certamente meglio dell'ovatta. Appena poi ti mutano, ritorni al sistema tradizionale (o passi alla conservazione).

 

Ciao

Matteo

 

 

PS: Lascia stare i commenti di Piergy. Ormai è certo di essere un aracnologo fatto e finito nonostante i sui 18 anni.... :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Beh, i commenti di Piergy e Ivo possono essere nati dal fatto che non si poteva capire se Alb allevasse tanti ragni in provette per hobby o per studio, infatti Piergy ha precisato "A meno che non ci sia qualche fine scientifico che va al di là dell'hobby".

Molto interessante la ricerca sui display di corteggiamento, in bocca al lupo e buon lavoro Alb!

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per i preziosi consigli! Vi terrò informati... ;)

 

 

Beh, i commenti di Piergy e Ivo possono essere nati dal fatto che non si poteva capire se Alb allevasse tanti ragni in provette per hobby o per studio, infatti Piergy ha precisato "A meno che non  ci sia qualche fine scientifico che va al di là dell'hobby".

 

Su questo si può anche discutere, ma c'è modo e modo per esprimere la propria opinione. :lol:

 

Ribadisco ancora i ringraziamenti!

 

:blush:

Link to comment
Share on other sites

Su questo si può anche discutere, ma c'è modo e modo per esprimere la propria opinione.

 

Non entro in discussioni su cui non ho assolutamente competenza ma vorrei dire che il tono di Piergy non mi sembra particolarmente offensivo o maleducato e si tratta tra l'altro di osservazioni che sono state fatte più volte.

 

Ribadisco quanto scritto da Anubis:

 

QUOTE(Anubis @ Nov 14 2006, 01:46 PM)

Beh, i commenti di Piergy e Ivo possono essere nati dal fatto che non si poteva capire se Alb allevasse tanti ragni in provette per hobby o per studio, infatti Piergy ha precisato "A meno che non  ci sia qualche fine scientifico che va al di là dell'hobby".

 

Piergy non poteva conoscere il tuo progetto di studio e in effetti il tuo tono prestava il fianco a critiche.

 

Buon lavoro!

Arianna

Link to comment
Share on other sites

No ragazzi, non esageriamo...

Il suo post non lasciava adito a contraddizioni.

Siamo in un forum dove tutti o quasi sappiamo che gli "sboroni" non si vantano di avere ben cinque diverse speciedi Pardosa (che sono grosse come uno spillo nella maggioranza dei casi).

Di solito chi si vanta e non è uno studioso è subito riconoscibile visto che vanta specie di dimensioni ragguardevoli e per lo più esotiche (con nomi scritti a caso peraltro).

 

Ora, tolta la "descrizione" quasi in stile Lombroso che ho fatto, il post di Piergy poteva effettivamente essere messo, utilizzando per esempio una frase più carina e meno tendenziosa. Ad es? "ciao Albe, di cosa ti occupi in particolare, ho visto che allevi diverse specie di Pardosa..." ecc...

 

Per rientrare nel post, Albe, visto che hai diverse specie ben determinate, se volessi fare qualche scambio di esemplari in alcool io sono qui, anche se lavoro più che altro con Lycosa. Se invece non te ne fai niente una volta morti, me li puoi mandare in futuro?

 

Ciao

Ema

Link to comment
Share on other sites

Per rientrare nel post, Albe, visto che hai diverse specie ben determinate, se volessi fare qualche scambio di esemplari in alcool io sono qui, anche se lavoro più che altro con Lycosa. Se invece non te ne fai niente una volta morti, me li puoi mandare in futuro?

 

Ciao

Ema

 

Sono contento di avere stuzzicato il tuo interesse :P

Io non ho una mia collezione (preferisco fotografare :) ), se al mio "boss" non servono te li do volentieri.

 

Se hai una Lycosa viva da darmi mi fai felice! :D

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.