Jump to content

IDENTIFICA LO SCORPIONE


Guest lygor74
 Share

Recommended Posts

Guest lygor74

Salve a tutti. Ho trovato un simpatico scoprioncino giallo di cui ognoro la specie.

Gli ho improvvisato un piccolo terrario e scattato due foto.

Quiz senza premio: di che razza è?

Cosa mangia?

Che dimensioni può raggiungere?

Qual è l'habitat più indicato per lui?

Grazie a tutti i partecipanti, attendo con ansia le vostre risposte!!!

:D

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Se non sbaglio, in Italia sono segnalate queste 4 specie, tutte del genere Euscorpius (Thorell, 1876):

 

Euscorpius carpathicus (Linnaeus, 1767) (N, S, Si, Sa)

Euscorpius flavicaudis (de Geer, 1778) (N, S, Sa)

Euscorpius germanus (Schaeffer, 1766) (N)

Euscorpius italicus (Herbst, 1800) (N, S)

 

quindi a seconda della località di ritrovamento si potrebbero escludere alcune specie.

 

Ciò detto, quali sono i caratteri sistematici per determinare la specie negli scorpioni? Perché non è detto che si vedano da una foto...

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Se non sbaglio, in Italia sono segnalate queste 4 specie, tutte del genere Euscorpius (Thorell, 1876):

 

  Euscorpius carpathicus (Linnaeus, 1767) (N, S, Si, Sa)

  Euscorpius flavicaudis (de Geer, 1778) (N, S, Sa)

  Euscorpius germanus (Schaeffer, 1766) (N)

  Euscorpius italicus (Herbst, 1800) (N, S)

 

quindi a seconda della località di ritrovamento si potrebbero escludere alcune specie.

 

Ciò detto, quali sono i caratteri sistematici per determinare la specie negli scorpioni? Perché non è detto che si vedano da una foto...

 

Ciao

No. la classificazione è altamente cambiata.

Predetto che è presente solo il genere Euscorpius,

le specie italiane sono..

E.germanus

E.alpha

E.gamma

E.italicus

E.flavicaudis

E.tergestinus

E.sicanus.

Il E.carphaticus non è più riconosciuto in Italia.

Riguardo la distribuzione, alcune sono specie ben localizzate.

Date un'occhiata alla scheda riguardante l'Euscorpius su Amiciinsoliti.it.

Link to comment
Share on other sites

Grazie i-lang, puntuale come sempre!

 

Interessante la scheda: vista e scaricata.

Quindi, morale della favola bisogna osservare i tricobotri sui pedipalpi, ovvero sacrificare un Euscorpius sp. vivo sull'altare della sistematica, per ottenere (tiro ad indovinare) un E. italicus morto.

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao,

 

Per vedere bene i tricobotri basta metterlo in una teca di vetro..armarsi di pazienza e attendere che lo scorpione (lo fanno sempre in quanto grandi esploratori, soprattutto gli Italicus) si metta "in piedi" contro al vetro e fotografalo al massimo della risoluzione e in maniera molto nitida...oppure lo si mette sempre in una teca trasparente senza substrato e trovi il modo di fotografarlo da sotto.

 

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ricevuto grazie, tenterò l'identificazione fotografica non appena troverò un Euscorpius collaborativo!

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

E se non è collaborativo, lo si rende tale... basta prendere un barattolo non troppo grosso col fondo trasparente, si mette lo scorpione, lo si immobilizza schiacciandolo delicatamente con del cotone e lo si guarda con comodo...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.