Jump to content

L'avete già visto?


titania_2
 Share

Recommended Posts

Bè, mio fratello è arrivato a far di peggio (in senso buono...).

Gli avevano dato una femmina di Frosone che aveva completamente spezzato la parte superiore del suo enorme becco...era data per "spacciata" dal momento che aveva una terribile infezione e l'incapacità totale di nutrirsi.

Prima la nutrita "forzatamente" con una siringa, nel frattempo ha curato alla perfezione l'infezione. Fin qui direte voi niente di strano...ma la tara genetica della follie che contraddistingue gli esemplari maschi della mia famiglia ha dato in questo caso il meglio di se: ha telefonato al suo dentista e ha chiesto se era possibile ricostruir il becco: inizialmente il dentista pensava ad uno scherzo poi, in seguito, quando ha capito la serietà della pazzia del suo interlocutore ha detto di portargli il "paziente". E' stata una comica che è durata tre giorni: prima le lastre, le misurazioni varie più tutti gli accertamenti del caso. Poi dal suo odontotecnico ha fatto costruir la parte mancante del becco in non so quale lega mettallica e poi ha chiamato un altro medico amico suo assieme al quale hanno fatto una vera e propria operazione...risultato finale: non solo quel Frosone è a tutt'oggi in forma perfetta, ma ha già dato al mondo sei piccoli...

Unica pecca l'aspetto un po' da robocop, ma penso che per l'esser sopravvissuta ne sia valsa la pena...

Link to comment
Share on other sites

Beh se non altro ha tentato ed è riuscito a salvarla,è grazie a pionieri come tuo fratello che si riescono a fare passi avanti per curare i nostri amici animali! :blink: Certo che fare un intervento di microchirurgia su uno scarabeo non è cosa da tutti i giorni,chissà, se magari un domani si potesse riuscire ad operare una migale molti problemi si potrebbero risolvere,come ad esempio quando resta incastrata nella muta e non riesce ad uscire,se si potesse in qualche modo incidere la vecchia muta e tirarla fuori molte migali a quest'ora sarebbero ancora vive,chissà forse un giorno anche questo sarà possibile farlo....

Link to comment
Share on other sites

Quest'ultima Maxos è stata un'uscita un po' "infelice" dal momento che il dentista non ha voluto una lira per far il lavoro...

Link to comment
Share on other sites

p-orrige, davvero... ho riso per tre quarti d'ora al pensiero dell'uccellino col becco da Frankenstein (mi immagino le vitine per tenerlo attaccato ecc...).

A parte il fattore ilare, gran lavoro, ce ne fossero di dentisti così in giro!

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ema ti dirò, vite non ve n'erano, l'unica cosa comica è che la parte ricostruita del becco è "cromata", e non so se hai presente quant'è grande il becco di un Frosone...la cosa non passa inosservata

Link to comment
Share on other sites

Sì lo so e per questo rido ancora di più!!

Sì, capisco che non ci fossero viti, ma la cosa mi diverte parecchio al solo pensiero. Ora col suo becco bionico sarà in grado di spaccare pure le noci di cocco! ;)

Però rido bonariamente, compiaciuto che ci sia gente che abbia voglia di sbattersi per fare certe cose, mi sento un po' meglio ed esco di casa con un senso di benessere diffuso, non siamo tutti terroristi dopotutto... :-)

Ciao

Ema

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.