Jump to content

grosso Araneidae


Recommended Posts

ciao ... si ... "il ragno delle chiuse" ... perchè da ragazzino trovavo le grandi ragnatele orbicolari di questo grosso Araneidae ... solamente presso i meccanismi gli ingranaggi e le manopole delle chiuse sui canali cementificati di irrigazione. Il diametro dell'ultimo anello circolare a volte raggiungeva gli 80cm. Chissà perchè preferifano quei luoghi. Le ragnatele erano bellissime e di grandezza variabile a secondo dello spazio che c'era a disposizione tra i meccanismi della chiusa pieni di grasso lubrificante. Quindi poteva capitare che un piccolo ragno facesse una grandissima tela mentre un altro suo simile molto più grosso fosse costretto a farne una piccolissima. Le uova erano sempre tantissime forse in un solo bozzolo potevano essercene tra le 150 e le 200. La tana vera e propria del ragno era un piccolo tunnel di seta costruito in un luogo riparato e nascosto ai margini della ragnatela che non presentava mai disegni a zig-zag tipo Argiope. L'altra domenica sono riuscito a ritrovarne un esemplare presso una pianta di fico d'india e quindi ho capito che probabilmente tutte quelle ragnatele sulle chiuse erano solamente più facili da individuare rispetto a quelle mimetizzate tra la vegetazione.

Quardando questo sito http://www.faunalabs.com/ photos/a275lf/01a275lf.html credo di averlo riconosciuto come un appartenente al genere Larinioides ma volevo chiedere il vostro parere per meglio identificarlo.

 

xforum1.jpg altre foto qui

 

xforum2.jpg

Edited by roccolucio
Link to comment
Share on other sites

grazie migdan ... puntualissimo ... magari miglioro con le foto ... ma peggioro in grammatica ... che capra che sono !!! ...

 

 

... e grazie per avermi corretto l'orrore nel titolo

Edited by roccolucio
Link to comment
Share on other sites

E' singolare l'ubicazione dove trovavi le tele. Mi sono chiesto se amano il ferro (improbabilissimo...è un modo di dire...) . Ne trovavo in campagna a costruire tele in un'inferriata vicino alla legnaia....Ma anche li forse erano solo più visibili...

Link to comment
Share on other sites

... Mi sono chiesto se amano il ferro (improbabilissimo...è un modo di dire...) . Ne trovavo in campagna a costruire tele in un'inferriata ...

era quello che mi chiedvo anch'io ... e sforzandomi riuscivo a trovare queste due motivazioni:

 

Mi dicevo ... forse preferiscono usare dei punti d'ancoraggio più solidi per l'intelaiatura della ragnatela ... forse perchè i questo modo ci sono meno disturbi sulle vibrazioni provocati dal vento rispetto ad una ragnatela fissata ad una pianta.

Inoltre ... una ragnatela costruita su vegetali molto flessibili tende a strapparsi molto più facilmente rispetto a quella fatta su una manopola di metallo ... e forse questi ragni sono semplicente stufi di doverla continuamente riparare.

 

Oppure mi veniva da pensare che quei posti (le chiuse in ferro) a cavallo di stretti canali limacciosi ... erano dei corridoi naturali in cui c'era un ideale e continuo via vai di insetti e quindi possibili prede in abbondanza ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

Mi è già capitato di leggere di questo amore per il ferro da parte dei Larinioides su http://www.xs4all.nl/~ednieuw/Spiders/Aran...e/Araneidae.htm:

The Larinioides sclopetarius tends to live on man-made steel objects and is seldom found on vegetation.

Sul Kosmos sono raffigurate due femmine di Larinioides cornutus del tutto identiche al tuo ragno... e nella descrizione del Larionioides cornutus si legge della sua preferenza per le zone umide e aperte, vicine a corsi d'acqua e con vegetazione alta, al contrario degli altri due congenerici segnalati (patagiatus e sclopetarius) che sono più sinantropi e amano le zone secche. Dello sclopetarius si dice addirittura che ami le modernen parkhäusern, i parcheggi multipiano! :P

Link to comment
Share on other sites

e continuando ...

 

... tends to live on man-made steel objects and is seldom found on vegetation. I found this spider in the dunes on a steel lock.

è vero!! ... e tra i vari significati delle parole steel lock ... ho trovato anche diga , cataratta e udite udite ... chiusa !! :P ... ma la traduzione più probabile potrebbe essere quella di lucchetto in metallo ...CIAO

Edited by roccolucio
Link to comment
Share on other sites

Magari è solo un'ipotesi pellegrina...

Un oggetto metallico tende a riscaldarsi e a raffreddarsi molto rapidamente, formando della condensa... quindi una fonte di umidità a disposizione... senza peraltro i pericoli connessi alla vicinanza di un corpo d'acqua...

Link to comment
Share on other sites

... quindi una fonte di umidità a disposizione...

anche questa è valida come ipotesi ... infatti la zona dove ho trovato il ragno ... in estate tende a desertificarsi per via dal grande calore e scarsistà di precipitazioni. Per esempio durante l'estate scorsa non ha piovuto per ben tre mesi di fila e quelle goccioline d'acqua che di notte si formano sui metalli possono diventare fondamentali per la sopravivenza di un ragno che non riesce a dissetarsi solo con gli umori dalle prede catturate ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.