Jump to content

Sparkino il "predicatore"


Sparkino80

Recommended Posts

Questa ve la devo raccontare!

Dunque, oggi sono andato al negozio di animali più conosciuto di Firenze…

Sono entrato, ho chiesto al commesso quello che mi serviva e mentre stavo pagando arriva un ragazzetto che fa al commesso: “senta, che c’avete lo scorpione velenoso di’ deserto?”

Potete immaginarvi come io ed il commesso l’abbiamo guardato… :D

Al che, il commesso gli risponde gentilmente, dicendogli che a causa di una legge (chissà quale?) gli sono stati sequestrati tutti gli aracnidi, e gli è stata proibita la vendita. Il ragazzino, sempre convinto gli dice: “e allora, io ‘ndo lo compro lo scorpione di’ deserto?”.

Così interviene Sparkino, dicendogli: “guarda, la legge di cui ti parlava il signore, è tutt’ora in vigore, e non è stata fatta solo per questo negozio, ma per tutti………” e gli spiego come stanno le cose, al riguardo del commercio/detenzione degli aracnidi. Il ragazzino, molto triste, mi dice che lui vuole assolutamente comprare lo scorpione del deserto, ma che se c’è la legge in vigore è diposto ad aspettare.. Così io, curioso come un gatto, gli chiedo: “scusa, ma sai almeno il nome dello scorpione velenoso del deserto?” Lui tira fuori di tasca un foglietto e me lo porge… lo apro e…

 

Heterometrus spinifer

 

Lì per lì non sapevo se piegarmi in due dalle risate, o se mettermi a piangere disperatamente… :martello:

Dopo un sospiro pieno di tristezza, inizio a spiegargli che l’Heterometrus non è affatto velenoso come lui affermava, e che non vive assolutamente nel deserto!

 

Così, chiacchiera e richiacchiera, sono stato un’ora buona a spiegare al ragazzino e ai tre commessi (nel frattempo si erano aggiunti anche gli altri due, incuriositi dai nostri discorsi) del pasticcio che hanno combinato i politici con la legge, di come abbiano messo in crisi appassionati, studiosi e negozianti e soprattutto… di come ARACNOFILIA – L’Associazione Italiana di Aracnologia, abbia lottato per far approvare la leggendaria lista, di tutti gli incontri che si ha avuto (parlo anche per me, anche se io non ho ruolo importante, mi sento partecipe di questa cosa in quanto socio e forte sostenitore degli ideali dell’Associazione) coi vari ministri ecc.

 

Insomma, per farla breve, ho “istruito” (per quanto mi sia possibile) 4 persone sul lavoro della nostra Associazione e sul casino che hanno combinato gli altri.

Soprattutto, ho fatto presente al negoziante, che la legge non ha “punito” solo lui, ma tutti quelli che commerciavano (che brutta parola) e detenevano aracnidi.

 

Per concludere la chiacchierata poi, ho lasciato ai 4 tizi, un bigliettino con scritto l’URL di Aracnofilia, facendomi promettere che si sarebbero iscritti… staremo a vedere.

 

Con orgoglio e soddisfazione,

Alessio.

Link to comment
Share on other sites

Bravo Sparkino! Non è mai tempo sprecato, anche quando l'informazione è a beneficio di pochi o di pochissimi (nel tuo caso, solo un ragazzo e i commessi del negozio). A parte il fatto che hai dimostrato rispetto e attenzione nei confronti del tuo prossimo poco o nulla informato, hai attivamente divulgato correttamente. Grazie e buona giornata.

Lidia

Link to comment
Share on other sites

:claps: ... da come l'hai ben raccontato mi sembrava di essere li presente alla scena ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti... :D

 

@zia: rispetto e attenzione verso il prossimo sempre; per la divulgazione... mi sembra il minimo, dato che è una cosa nella quale credo fortemente!

 

@roccolucio: grazie mille, anche se non ho le tue doti narrative!

Link to comment
Share on other sites

Già... :D Mi unisco al meritato coro dei complimenti! :claps:

 

Penso che ogni commerciante trarrebbe dei tangibili vantaggi in fatto di "cultura aracnofila" se frequentasse il Forum. Sicuramente Sparkino ne sapeva molto più di loro a giudicare da come pendevano dalle sue labbra... :D

Tristemente mi rendo conto che la stragrande maggioranza dei lavoratori del settore ignora l'esistenza di Aracnoflia, quando invece dovrebbe rappresentare il punto di riferimento presso il quale rivolgersi per fugare ogni dubbio in merito...

 

Ancor più tristemente percepisco che il solito viziaccio del voler cercare l'animale "velenoso" (che se ti punge ti rimangono 5 minuti per correre all'ospedale :censored: ) a tutti i costi, sia ancora profondamente radicato nella mentalità di alcuni neofiti del settore che si avvicinano a questo fantastico mondo per mostrare agli amici il "Satana in miniatura" anziché il dolce animaletto ad otto zampe che in realtà non desidera altro che calma e tranquillità...e sicuramente non vive aspettando il momento di mandare al creatore il suo allevatore pungendolo in un momento di distrazione.

Tutto questo è frutto della disinformazione. :D

 

In ogni caso anche dopo l'uscita della lista integrativa della legge 213/2003, le specie di scorpioni desertiche realmente pericolose quali Androctonus, Buthus, Leiurus, Hottentotta, Parabuthus rimarranno vietate.

 

Ancora i miei complimenti a Sparkino!

Link to comment
Share on other sites

Volevo ricordare a chi non è al corrente dei "lavori in corso" sulla legge, non è moderatore, nè fa parte del CDA e non è nemmeno socio di evitare commenti sulla legge solo per "sentito dire"...

 

Faccio i complimenti a Sparkino soprattutto perchè è stato uno dei primi ad abbracciare concretamente la causa aracnofila associandosi e credendo davvero in quello che facciamo! :D

Link to comment
Share on other sites

Volevo ricordare a chi non è al corrente dei "lavori in corso" sulla legge, non è moderatore, nè fa parte del CDA e non è nemmeno socio di evitare commenti sulla legge solo per "sentito dire"...

Bravo Fabio, sono d'accordo con tutto quello che hai detto.... :D :D

 

Faccio i complimenti a Sparkino soprattutto perchè è stato uno dei primi ad abbracciare concretamente la causa aracnofila associandosi e credendo davvero in quello che facciamo!  :D

:D

Edited by Sparkino80
Link to comment
Share on other sites

A parte i complimenti a Sparkino ;) , mi sento di appoggiare totalmente quanto scritto da FabioDV a proposito di commenti per sentito dire.

 

So che si è lavorato molto intorno a questa legge e che il Consiglio ha speso - oltre al proprio denaro (come ricorda in un altro post sempre Fabio) - molta fatica, giornate e notti per risolvere questo problema.

 

Da “nuova” non avevo la minima idea di cosa significassero i divieti imposti da questa legge per alcuni noi.

 

Ho notato ultimamente una frequente leggerezza e superficialità intorno a questo tema. Sarebbe necessario più rispetto e forse silenzio finché non uscirà la legge definitiva.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.