Jump to content

Segestria


Guest el_G4to

Recommended Posts

Guest el_G4to

Cari signori, è ormai qualche settimana che ho il piacere di osservare la mia S. florentina all' opera: è stata indaffaratissima nella costruzione della tana, ma, meraviglia delle meraviglie (forse solo per me che sono un pivello ;) ) non solo ha "tessuto" DUE tane, ma anche una serie complicata e particolare di fili "periferici".

Qui sotto vi propongo una foto con delle linee verdi che rappresentano schematicamente i fili principali, mentre gli ellissoidi rossi sono le due tane.

mini-seg.jpg

 

Ora, non mi sono chiare alcune cose:

 

a_Perchè in uno spazio così ristretto (40x15) rispetto al territorio normalmente a sua disposizione, costruisce ben due tane che poi usa indifferentemente per proteggersi? Ho provato anche a girare la teca ma non sembrava cambiare le sue abitudini..

 

b_Qual'è il ruolo dei fili "periferici"? Considerazioni: i fili non sono collanti(la segestria non è in grado di tessere setae appiccicose, vero?); la maggior parte dei fili sono "perimetrali", cioè percorrono le pareti della teca, ma sono fissate solo agli spigoli; le raggere che occupano il centro (più o meno) della teca, non partono dalle tane ma dagli spigoli, quindi non credo che il ragno possa ricavarne utili informazioni via vibrazione.

 

Qui c'è anche un primo piano della mia Stregestria, per i più interessati.. :D

Stregestria

Link to comment
Share on other sites

In effetti anch'io ho sempre visto cacciare le Segestrie con la tecnica molto simile a quella dei trapdoor ... un attacco fulmineo pochi centrimetri fuori dalla tana. Si si è vero ... i trapdoor però sanno farlo molto meglio e più velocemente. Quindi in questo modo al ragno serve solo essere allarmato dai filamenti sensibili disposti a raggiera intorno all'ingresso della tunnel-tana poi è tutta questione di velocità precisione e forza senza bisogno di effetto colla. In libertà non ho mai visto questi ragni affannarsi in catture troppo lunghe e complicate e quindi restano pochissimo allo scoperto. Sono troppo scuri e visibili su superfici in genere grigio-chiare e questo contrasto li renderebbe vulnerabili con i loro predatori (questo almeno di giorno). Se non ci riescono subito a tirar dentro la preda ... spesso rinunciano ad un secondo tentativo. In cattività non saprei a cosa servono dei fili lasciati ad oltre 10cm dal posto scelto per appostarsi ... forse sono solo dei punti fissati durante gli spostamenti. Ricordiamoci che vivono spesso su luoghi ripidi dove rischiano di perdere l'appoggio e precipitare (in caso di polvere o umidità) quindi è sempre un buon rimedio quello di portarsi dietro un filo di salvataggio che poi quando non serve più fissano a casaccio. Oppure è qualche sistema per rendersi conto dello spazio che hanno a disposizione. In ogni caso secondo il mio modesto parere credo che difficilmente si serviranno dei fili 'verdi' per cacciare ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

La tela di Segestria, anche in natura, consiste di un imbuto e di una serie di fili lunghissimi disposti a raggiera. La seta è molto poco adesiva, e il Ragno deve sfruttare tutta la sua velocità e potenza per avere la meglio sulle prede. Anche la postura "6+2", con le prime tre paia di arti che controllano i fili sensori è dovuta a questo adattamento. Insomma, siamo davanti al Luccio dei Ragni nostrani, capace di scatti fulminei e per questo conformato dal punto di vista anatomico come un missile.

In cattività tende a tappezzare tutto il terrario di fili e a costruire più di un imbuto, ed è uno dei Ragni che, come il vino, migliorano col tempo, perché quando impara a conoscere a menadito la sia teca, attacca con una determinazione e una ferocia che conosce paragoni solo tra i Theraphosidae.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.