Jump to content

Legalizzare un imperator (parte 2)


Recommended Posts

Stasera ho aprlato con il mio amico che cede l'imperator e abbiamo deciso di non rischiare.

Domani vado alla forestale e chiedo se c'è un metodo per legalizzare "il cambio di residenza" dello scorpione.

Nel caso non sia possibile, aspetterò l'uscita della lista (che quasi sicuramente non ha l'imperator, vista la sua bassa tossicità) e farò le cose legalmente.

E' sempre meglio non rischiare!

Però il proprietario mi ha permesso di andare a vedere lo scorpione tutti i giorni e di prendermene cura, così è un po' come se fosse mio!

Qualcuno sa quando uscirà la lista?

Il Hadogenes lo escluderei in quanto non ha la forma e il colore che vorrei (quello dell'arizona invece è come lo voglio).

Comuqnue, prima dell'uscita della lista non posso fare nulla.

Avete dei consigli sull'allevamento dlel'imperator e dei deserticoli?

In questo modo sarò preparato al meglio e sono sicuro che gli scorpioni ringrazieranno!

Antonucci Luigi

Link to comment
Share on other sites

Ecco, vedi di fare quello che puoi,... meglio non rischiare, e se non dovessi farcela, abbi pazienza !!!!!

 

Per le altre domande : cerca sul sito , se n'è già stato discusso parecchio !!!!

Link to comment
Share on other sites

Gli Hadogenes sono scorpioni dalla forma particolare: serve loro a nascondersi nelle sottili fenditure delle rocce. Le specie appartenenti a questo genere hanno un veleno poco tossico. Hadrurus invece è più doloroso; il veleno è leggermente più potente. Capisco che corrisponda molto di più ad uno scorpione deserticolo. Sarà veramente difficile da reperire e allevare. Pensaci bene...

 

Come ha detto Patrick, se usi la sezione Cerca trovi molti consigli sull'allevamento.

 

Dalle ultime informazioni che sapevo, si riuniscono a settembre per discuterne...Possibile che venga pubblicata a Gennaio.

Link to comment
Share on other sites

La riunione degli esperti ministeriali e delle regioni è fissata per il 14 settembre e , negli intenti, dovrebbe essere conclusiva.

La lista seguirebbe poi a breve.

Il Pandinus imperator non è un deserticolo, la sua provenienza è la foresta vergine del Camerun, NECESSITA DI CITES, è robusto e relativamente facile da allevare.

Richiede un substrato di torba abbastanza alto (anche 10 cm) perchè può anche scavare. Temperatura sui 26/28 gradi di giorno, 22/24 gradi di notte con una umidità costante di 70/80%, un paio di rifugi ove possa nascondesi e poco altro.

Come alimentazione , basta una preda grossa i 2/3 del carapace ogni 5-7 gg, cavallette e grilli in primis.

E' relativamente poco aggressivo e sicuramente poco velenoso.

L'Hadrurus si trova poco in commercio ( o meglio si trovava..) , è deserticolo, molto aggressivo intraspecie (convive con maggiore difficoltà con suoi simili in cattività), necessita di un ambiente molto diverso...secco, alta escursione termica fra giorno e notte ecc.

Usa il cerca e troverai pagine e pagine sull'allevamento, l'alimentazione ed il mantenimento in cattività soprattutto dei Pandinus.

Ciao!

p.s. benvenuto in questo forum...

Link to comment
Share on other sites

Grazie i-lang dei consigli!

Quale specie che assomiglia il più possibile all'arizona (lo chiamo così perchè non ricordo mai il nome scientifico!) è più facile da trovare in Italia?

Il fatto che il 14 settembre deovrebbe essere conclusivo, significa che dal 14 dovrebbe essere già attiva la lista, oppure dovremo aspettare gennaio?

Antonucci Luigi

Link to comment
Share on other sites

La riunione degli esperti ministeriali e delle regioni è fissata per il 14 settembre e , negli intenti, dovrebbe essere conclusiva.

La lista seguirebbe poi a breve.

Leggi quello detto da I-lang, che ho quotato.

Non sarà attiva proprio dal 14, ma da lì a breve... :(

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi, andiamoci piano... Prima, Luigi, devi fati un'idea di cosa vuoi, e magari farti un po' di pratica. Una volta che hai deciso CON PRECISIONE la specie che vuoi, potremo, per quanto sarà nostra competenza, aiutarti. Comincio con il dirti che un Opistophthalmus non è proprio semplicissimo, vuoi per il particolare tipo di vita, vuoi per la sua aggressività sorprendente... decisamente mooolto diverso dagli Euscorpius che hai allevato fino ad ora.

Quindi, attenzione!

Link to comment
Share on other sites

Il fatto è che non so quali sono le specie che si potrebbero trovare in Italia.

Per questo vi chiedo un favore: potreste dirmi quali sono le specie che si troveranno (escluse quelle della lista, quindi buthus vari esclusi purtroppo) in Italia e, tra queste, quelle deserticole e quelle più facili da allevare.

Io mi sto facendo uan cultura, ma purtroppo trovo informazioni solo sui siti inglesi (oltre che sul forum!) e quindi non sempre riesco a tradurre tutto in fretta!

Se ci mettiamo che il 15 settembre ho anche un esame di anatomia capirete che ho qualche difficoltà a studiare anche tutti i tipi di scorpioni.

Se possibile, per le specie consigliate, vorrei sapere le dimensioni minime del terrario, per evitare di farli stare in una "casa" troppo stretta.

Antonucci Luigi

Link to comment
Share on other sites

Non è facile fare una previsione di quali specie si ritroveranno in Italia dopo l'uscita della lista.

Comunque in linea di massima sappi che sono facilmente reperibili sul mercato:

Pandinus imperator, di foresta, originario dell'Africa centrale

Heterometrus sp., generalmente spinifer o scaber, di foresta, Sud-Est asiatico

Hadogenes sp., troglodytes o paucidens, spesso venduti come bicolor, semi-deserticolo, Africa meridionale

Con maggiori difficoltà possono essere trovati:

Opistophthalmus sp., di norma glabrifrons, (mi sembra che sia semi-deserticolo), Africa Orientale.

 

Si possono trovare anche altre specie ma non è molto facile...

 

Per Opistophthalmus chiedi a Matteus che se non ricordo male lo alleva. Comunque ha ragione, non è una passeggiata allevarlo.

 

 

PS:

Anatomia?

Che facoltà fai?

Link to comment
Share on other sites

Per adesso non ne puoi trovare NESSUNO in vendita. Sono tutti vietati. Fino all'uscita della lista.

 

In Italia di scorpioni "comuni" in vendita nei negozi ci sono (o meglio, c'erano) praticamente solo i Pandinus, e più raramente Heterometrus, Hadogenes, Opistophthalmus, Parabuthus, Hottentotta e Androctonus. Più che nei negozi li potrai trovare alle fiere.

 

Il terrario: varia sempre a seconda dell'animale, ma in linea di massima se prendi un giovane, va bene di piccole dimensioni (anche un 20x20 può essere abbondante, dipende dalle dimensioni dell'animale...), per un adulto di dimensioni medie, tipo un Parabuthus, 20x30 può andar bene (meglio se di pù), per esemplari più grossi meglio abbondare, 30x30 come minimo, molto di più se si vogliono far convivere due esemplari. Per l'arredamento dipende tutto dalla specie. Per dei carri armati come gli Opitophthalmus o Scorpio è necessario un substrato compatto, piuttosto asciutto e spesso almeno 12-15 cm in cui poter scavare, per Pandinus ed Heterometrus tanta torba bella umida, per Hadogenes pietre larghe accatastate ecc...

Come puoi immaginare è piuttosto difficile dare informazioni specifiche che vadano bene per tutti. In genere si comincia con Pandinus ed Heterometrus, i più semplici da gestire e da accudire, esteticamente molto appaganti. Non sono deserticoli, però. I deserticoli li lascerei comunque per ultimi, sono i più "impestati"...

Link to comment
Share on other sites

Ho visto un sito francese di un ragazzo che alleva diverse specie di scorpioni.

Ho trovato una specie che pare soddisfare quasi appieno le mie richieste.

La specie che prenderò quando sarà legale è Opitophthalmus grabifrons.

Ha un colore caramello che assomiglia un po' a quello dei deserticoli.

E' un semideserticolo, quindi è meno "estremo" da allevare rispetto ad un deserticolo "puro".

Ha bisogno di un'umidità abbastanza bassa (50/60%) e non necessita di nessuna vegetazione nel terrario (pare che qualsiasi pianta venga distrutta dopo poco tempo).

Vuole un substrato compatto e abbastanza secco (è consigliato vaporizzare una sola volta a settimana e senza rendere il terreno troppo umido).

Come arredamento vanno bene dei bei sassi piatti.

E' molto vorace e molto attivo.

Quando viene disturbato, emette uno stridio simile a quello delle cicale.

Cosa ne pensate voi?

Studio medicina veterinaria.

Antonucci Luigi

Link to comment
Share on other sites

Non è un deserticolo "puro" però non è il primo step per allevare gli scorpioni. Se sei proprio deciso, prendilo, ma prima informati benissimo e dettagliatamente su tutte le condizioni che richiede (ovviamente dopo che sarà uscita la lista delle specie consentite) e fatti una chiaccherata con Matteus che su Opistophthalmus la sa lunga...

Link to comment
Share on other sites

Il primo step sarà il pandinus che comunque prenderò appena sarà legale.

Insieme al pandinus però, prenderò (se lo trovo) anche l'altro (naturalmente in un altro terrario!), così potrò anche studiare le differenze tra le 2 specie e la loro etologia.

A questo punto vorrei sapere dove posso trovare più informazioni possibili sul Opitophthalmus grabifrons (sul pandinus ne ho trovate moltissime) e chiedo a matteus di darmi qualche consiglio (qui o in pvt è uguale, anche se penso che magari potrebbero essere informazioni di pubblico interesse).

Antonucci Luigi

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.