Jump to content

Identificazione Ragno


Recommended Posts

Salve!

Un decina di minuti fa, rientrando da lavoro, ho notato accanto al portone di casa mia, in una crepa del muro, una ragnatela simil-tubulare, tutta piena di polvere e cadaverini... Ho pensato che fosse disabitata, ma mi sbgliavo!

Al suo interno c'era il ragnetto che vedete in foto (scusate la pessima qualità), un esserino di 1cm di legspan e di 4mm di bodylenght..

Caratteristica di questo essere: velocissimo!!

Mi ha fatto scorrazzare sul marciapiedi ed in mezzo di strada, rischiando di farmi investire, ad una velocità allucinante!

 

Ora mi chiedo... chi è? Mi aiutate nell'identificazione?

Grazie.

 

micro.jpg

 

micro2.jpg

 

micro3.jpg

Edited by Sparkino80
Link to comment
Share on other sites

ciao, sbaglierò ma a me sembra lo stesso identico di quello del recente topic 'Aiuto identificazione ragno siciliano' ... quindi Textrix denticulata ... naturalmente questo a prima vista ma le tue descrizioni sono praticamente identiche a quelle che mi ha fatto l'amico siciliano che mi ha contattato e per conto del quale ho esposto le foto ancora visibili nell'altra discussione ...CIAO

Link to comment
Share on other sites

Mi fermerei a Textrix sp., in quanto denticulata non è l'unica specie italiana:

 

Textrix Sundevall, 1830

 

Textrix caudata L. Koch, 1872 (N, S, Si, Sa)

Textrix denticulata (Olivier, 1789) (N, S, Sa)

Textrix pinicola Simon, 1875 (N, S)

Textrix rubrofoliata Pesarini, 1991 (Si) [E]

 

 

Sulla determinazione del genere sono d'accordo, le filiere biarticolate e lunghissime sono praticamente inconfondibili.

Link to comment
Share on other sites

Le filiere sono caratteristiche della famiglia Agelenidae, le dimensioni e il comportamento (velocità , tipo di tela, ecc) orientano verso il genere Textrix.

Migdan ha ragione a fermarsi li.......Textrix spp.

Sparkino, sei stato molto bravo a descrivere il rinvenimento del ragno , con la forma della tela, il luogo ove era. il comportamento del ragno.

In questo caso la foto ci avrebbe portato al genere, ma in altri casi, le informazioni date potrebbero avere lo stesso peso della foto stessa.

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Aggiungo che, insieme a Coelotes (che però è stato spostato tra gli Amaurobiidae), Textrix è forse l'Agelenidae più semplice da allevare in cattività, perché tesse tele di dimensioni molto più contenute rispetto a Tegenaria e Agelena, tanto per fare due esempi molto noti. Ragno piccolo ma reattivo e vorace, divertente da osservare.

Link to comment
Share on other sites

Quindi posso provare ad allevarlo?

Ma secondo voi è adulto (domada troppo azzardata)?

Di cosa lo nutro? Drosophile?

Grazie.

Link to comment
Share on other sites

E' ben lungi dall'essere adulto, diventerà come minimo il doppio. E' un tipico Agelenidae: tessitore formidabile e predatore battagliero che non si intimidisce di fronte a prede più grandi di lui. Direi che per il momento mosche, minicamole, microgrilli e locustine vanno benissimo come nutrimento... se poi disponi di Drosophile di taglia maxi meglio ancora! :P

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.