Jump to content

I Ragni ricordano il primo appuntamento!!


Recommended Posts

Guardate l'articolo tratto dal sito della rivista Newton:

I ragni ricordano il primo appuntamento

 

 

 

Anche per i ragni, il primo amore non si scorda mai: si invaghiscono di un certo tipo di aracnide nell'adolescenza, e quando sono adulti si accoppiano preferibilmente con un esemplare simile a quello rimasto impresso nella memoria. E' la conclusione alla quale è giunta una ricerca pubblicata sul giornale dell'Accademia nazionale delle Scienze statunitense.

 

Lo studio, condotto su alcuni esemplari di ragni-lupo - nome scientifico Schizocosa Uetzi (nella foto) - ha accertato che la femmina di questa specie seleziona i suoi pretendenti pescando nei suoi ricordi di infanzia. I maschi di cui farà conoscenza - nei loro tentativi di sedurla - quando non è ancora sessualmente matura determineranno le sue future preferenze amorose. Che contano, eccome: perché una femmina che rifiuta il suo pretendente finisce quasi sempre per mangiarselo.

 

Quando i ragni-lupo maschi cercano di far colpo su una femmina, eseguono una specie di danza roteando le zampette pelose, di un colore che va dal marrone al nero. E gli scienziati americani hanno scoperto che, da adulte, le femmine tendono ad accoppiarsi con maschi che hanno zampe dal colore simile a quello visto nei 'primi appuntamenti' dell'adolescenza.

 

'Questo mostra che gli invertebrati possiedono una facoltà di riconoscimento sociale, e che c'è un livello di complessità mai visto finora', dice Eileen Hebets, della Cornell University di New York, che ha coordinato lo studio, e che intravede nei risultati una spiegazione evolutiva.

 

'Potrebbe darsi che i maschi più sani e forti tendano a svilupparsi prima, e che, siccome le femmine vogliono scegliere i compagni migliori per generare figli sani, scelgano quelli che ricordano già sessualmente maturi quando esse erano ancora giovani'.

 

06 novembre 2003

Link to comment
Share on other sites

Come non ricordarlo! Conservo ancora il ritaglio del giornale (che non ho perduto) e che era stato l'ispiratore di un mio topic, affascinata com'ero e come sono da questo particolare atteggiamento negli aracnidi.

 

Grazie infinite, manenz e Matteus, per averlo fatto riemergere.

Buona giornata.

 

Lidia

 

EegaBeeva

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.