Jump to content

Cocoon!!!


Recommended Posts

__________________________________________

 

aggiornamento 2008: tutte le immagini sono visibili alla pagina http://chupsi.alterv...s/Tegenaria.htm

 

__________________________________________

 

 

Ve le ricordate le mie due Tegenarie, Godzilla e Settezampe, reduci di un passato burrascoso? ( http://forum.aracnofilia.org/index.php?showtopic=3738&st=0 )

 

Oggi Settezampe ha deposto un ovisacco bellissimo, in una struttura che mia madre ha addirittura definito "un'opera di alta ingegneria"! [:D]

Prima ha costruito un sofisticato baldacchino sopraelevato, poi ha deposto le uova in una "culla sferica". La palla di uova resta sospesa in mezzo alla culla per mezzo di alcuni tiranti di tela.

Dopodichè, analizzando il lavoro svolto, Settezampe (furba come un'aquila, a differenza di Godzy che è decisamente meno sveglia) ha deciso di nasconderlo alla mia vista impreziosendo il rivestimento di tela con pezzi di torba e vermiculite.

In effetti, col baldacchino così ben rivestito, non è tanto facile scorgere le uova all'interno!

Con le mani tremanti dall'emozione ho cercato di immortalare Settezampe, il suo baldacchino e il prezioso contenuto... Purtroppo le foto non rendono giustizia alla meravigliosa immagine di Settezampe e del suo cocoon! E' uno spettacolo davvero unico... emozionante!!!

 

ecco il "baldacchino". Il ragno ha abbandonato e distrutto (o forse riciclato?) la tela originale, un "lenzuolo" che si estendeva per tutto il faunabox...

 

cocoon1.jpg

 

ed ecco le uova! Questa è la foto più chiara che sono riuscita a fare, se non le vedete qui c'è una versione ingrandita con una freccia che le indica: http://chupsi.alterv...org/cocoon3.jpg (solo per connessioni veloci)

 

cocoon2.jpg

 

Da notare anche l'addome di Settezampe, ridotto ai minimi termini ora che ha deposto (come sembra piccola ora!). La devo alimentare subito secondo voi? O magari devo aspettare qualche giorno? Secondo voi sono uova fertili? Conoscete i tempi di incubazione delle uova di Tegenaria?

Ehm... OK, mi fermo... scusate è l'emozione [:D]

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 38
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Complimenti per le foto, Diana. Che dirti, non ho mai riprodotto Tegenaria in cattività, qui ci vuole il consiglio di qualche allevatore (mi viene in mente Emix73, ma non si sente più da mesi, purtroppo).

Link to comment
Share on other sites

ciao Diana (si belle foto!), solo una volta ho avuto l'opportunità

di tenere un cocoon di Tegenaria quindi non posso dirti nulla di

sicuro.

Da quando lo trovai in un cespuglio a quando si schiusero le

uova passarono circa 30 giorni ma in quell'occasione non feci

nulla per rendere più veloce l'incubazione ... anzi lo

trascurai molto e rimase tutti quei giorni in una oscura

scatolina con l'umidità e la temperatura casalinga autunnale.

Considerando che al momento del ritrovamento non sapevo

quanto tempo prima fosse stato deposto posso quindi dirti solo di

avere molta pazienza e di non scoraggiarti ... se le uova sono

state fecondate ... prima o poi qualcosa nascerà ... CIAO

Link to comment
Share on other sites

Mi associo agli altri, Diana. La foto di Settezampe "mamma" a guardia del suo cocoon è strepitosa! Mi ha interessato (e intenerito) il fatto della mimetizzazione: addobbare il cocoon con materiali a disposizione è tipico delle Tegenarie in cattività o è cosa che fanno anche in libertà? Grazie.

 

 

Un saluto.

Lidia

 

 

EegaBeeva

 

“La verità sulla natura è molto più bella di quella narrata dai poeti e gli animali sono la vera magia dell’esistenza” (Konrad Lorenz)

Link to comment
Share on other sites

E' un comportamento tipico delle Tegenarie, quindi lo fanno anche in libertà.

Fra l'altro non si rende certo conto di essere "in cattività".....

Ciao!

 

Uno stracchino è per sempre.............

Link to comment
Share on other sites

Grazie, Diana, per avere linkato anche l'altra foto con la tua indicazione.

 

Sembrano acini di uva bianca, un agglomerato di palline opalescenti. Grazie al tuo suggerimento, sono riuscita a individuare le uova anche nella foto che hai "postato" qui. E' incredibile il tipo di protezione che Settezampe vi ha costruito intorno: tela, mimetizzazione e- infine - lei stessa a guardia di tutto.

 

Buona serata.

Lidia

 

 

EegaBeeva

 

“La verità sulla natura è molto più bella di quella narrata dai poeti e gli animali sono la vera magia dell’esistenza” (Konrad Lorenz)

Link to comment
Share on other sites

Grazie, ragazzi (e ragazze!)

Devo dire che Settezampe e le sue uova stanno riscuotendo un certo successo: perfino i miei amici più schifiltosi e pseudoaracnofobi sono rimasti affascinati davanti al cocoon presidiato dal ragno, e la loro curiosità si è trasformata in acuta sopresa quando sono riuscita a far scorgere loro la massa di uova, simile a una mora bianca, custodita all'interno. A tutti sono sfuggite esclamazioni come "Bellissimo, Affascinante", complimenti che una Tegenaria non è certo abituata a ricevere [:D]

 

Riguardo al rivestimento del cocoon, io ho avuto modo di osservare parte del procedimento: il ragno, dopo aver deposto le uova, era molto indebolito e ciononostante andava su e giù dal cocoon per raccogliere pezzi di terra e vermiculite per celare le sue uova. L'ho vista scavare e raspare nella torba coi cheliceri per raccogliere i grumi, e poi portarli velocemente su, e a volte mi sembrava che le "mancassero le forze" e che sbandasse di lato, perdendo momentaneamente l'equilibrio. Era veramente spossata, e tuttavia continuava a fare su e giù per raccogliere pezzettini!

 

Evidentemente questo del rivestimento del cocoon è un accessorio importante, la mia ipotesi è che serva a proteggerlo dalla vista di predatori interessati alle uova: prima del rivestimento a base di torba e vermiculite, infatti, la massa di uova era MOLTO ben visibile all'interno della "culla", e di certo non sarebbe sfuggita alla vista di un predatore affamato (ad es. un uccello) che fosse passato da quelle parti. E pensare che invece il ragno è praticamente cieco! Come fa a sapere che le sue uova, senza rivestimento, sono troppo visibili?

(vabè, mi rispondo da sola: è il solito infallibile istinto dei ragni... Ho anche letto, sul mio Spinnentiere Europas, che quando le Tegenarie portano sulla tela dei voluminosi pezzi di terra, grandi e scuri, lo fanno per simulare la presenza di altri ragni sulla tela e distogliere così l'attenzione dei predatori dal vero ragno!)

 

Unico rimpianto: non aver fotografato tutte le fasi di costruzione da me osservate, ma solo il "risultato finale". Vedevo Settezampe indebolita, in certi momenti perfino in difficoltà, e non volevo disturbarla, in qualche modo temevo che avrebbe potuto innervosirsi e abbandonare le uova o addirittura mangiarsele!

Avrò comunque presto un'altra chance per immortalare tutto il processo: l'addome di Godzilla è più gonfio che mai, credo che mi stia preparando una sopresina anche lei [:D]

 

P.S. la neomamma ha accettato la camola della farina che le ho offerto e si è rimessa in forze!

Link to comment
Share on other sites

Non le hai fotografate, le fasi dell'addobbo, ma le hai spiegate così bene che mi è sembrato di vederle.

Mi sono ricordata adesso di una domanda che mi era venuta in mente, mentre osservavo la grande foto che hai linkato: quante uova contiene l'ovisacco? Considerata l'assenza di predatori, quanti piccoli nasceranno?

 

Grazie. E auguri!

Lidia

 

EegaBeeva

 

“La verità sulla natura è molto più bella di quella narrata dai poeti e gli animali sono la vera magia dell’esistenza” (Konrad Lorenz)

Link to comment
Share on other sites

Le uova saranno 80-100... non di più. Se sono fertili, dovrebbero nascerne almeno la metà. Il fatto è che i primi che nascono diventano spesso i predatori dei fratelli, in quanto il loro primo pasto è spesso costituito dalle uova non ancora schiuse. E' una prima, durissima selezione naturale.

 

dopo aver mangiato la camola e ripreso le forze... indovinate cosa sta facendo Settezampe?

Ma naturalmente ha riaperto il suo cantiere edile, e sta facendo di nuovo su e giù dall'ovisacco ricoprendolo di uno spesso, ulteriore strato di torba e vermiculite! Instancabile!!!

 

[B)]

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

è venuto il turno anche di Godzilla! Sono di nuovo riuscita ad assistere a tutte le fasi della deposizione e della mimetizzazione dell'ovisacco... Con la differenza che stavolta non ero paralizzata dall'emozione e ho potuto scattare qualche foto in più [:D]

 

Qui Godzilla sta deponendo: le uova non sono ancora raggruppate fra di loro "a sfera", e vengono direttamente deposte sul fondo della culla.

 

cocoongod1.jpg

 

Ecco il ragno e le sue uova a deposizione terminata. Ora la massa di uova ha una forma sferica ed è tenuta SOSPESA all'interno della culla attraverso tre fili di tela.

La foto è angolata e quindi non si nota bene, ma Godzilla anche dopo la deposizione ha mantenuto la caratteristica forma molto "allungata" del suo addome, e il suo bodyspan è ancora superiore ai 2 cm. In effetti non ho mai visto un'altra Tegenaria dall'addome così allungato: Godzilla è decisamente un esemplare particolare.

 

cocoongod.jpg

 

A questo punto il ragno ha iniziato a mimetizzare il suo ovisacco, ricoprendolo di pezzi di sughero, corteccia, torba e vermiculite. A differenza di Settezampe, non li ha destinati solo alla copertura del cocoon, ma ne ha anche appesi diversi qua e là per la gabbia a mò di "festoni natalizi" (in primo piano infatti si vede un pezzo di vermiculite appeso), forse con l'intento di "sviare i sospetti"... [B)]

 

cocoongod2.jpg

 

Dopo ore di incessante lavoro, ecco come si presenta il cocoon:

 

cocoongod3.jpg

 

Si possono ancora intravvedere parti "bianche" di tela fra i pezzi di torba e vermiculite, dunque il lavoro non è ancora terminato (lo sarà sicuramente nei prossimi giorni). Anche le prime foto di questo topic, quelle del cocoon di Settezampe, rappresentano un lavoro incompleto: alla fine della mimetizzazione l'ovisacco è COMPLETAMENTE ricoperto di materiale, disposto persino a strati; si presenta in tutto e per tutto come una palla scura e non è possibile intravvedere una parte non ricoperta di detriti se non guardandolo dall'alto. Infatti l'unica parte che rimane bianca di tela è quella dove alloggia la madre.

Link to comment
Share on other sites

Penso proprio che la scheda su Tegenaria del sito statico possa essere MOLTO aricchita dal tuo contributo. Complimenti vivissimi Diana, servizio splendido. E certamente hai un esemplare fuori dal comune, è enorme.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.