Jump to content

tegenaria agrestis (gigantea?)


Guest yamma
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti mi sono iscritto a questo forum per avere

notizie su un ragnetto che mi sono ritrovato sotto casa.

Solitamente i ragni me li guardo e li lascio dove sono,

mi piacciono liberi anche se se ne stanno sotto il mio

stesso tetto, tanto che se mi piace veramente gli appioppo

un nome. Ho convissuto praticamente con una decina di ragni

di dimensioni notevoli nell' arco della mia vita il piu' piccolo sara stato un 3x3 tutto nero e molto aggressivo non saprei dire di che famiglia fosse anche perche' fino ad oggi non mi ero mai interessato a questo mondo.

Tralasciando le presentazioni ,spero vivamente di poter avere notizie su questo nuovo inquilino che per precauzione ho debitamente messo in un posto sicuro per me e per lui.

Ho sfogliato il vostro sito (e anche altri) per cercare di identificarlo, e il piu' vicino che ho trovato e'la tegenaria agrestis

ma non avendo riferimenti di dimensioni (dalle foto che ho visto) non ne sono molto sicuro. Vedro' di fotografarlo e farvelo vedere se e' possibile, nel frattempo chiedo consigli su come curarlo ?

Vi ringrazio per l'aiuto che potrete darmi.

Le dimensioni del soggetto in questione sono di circa 6x6 , e non sembra particolarmente aggressivo.[?]

 

...Trascinarsi x strada imprecando,o zompettando come una vecchia gallina da anni salva nel suo pollaio, scoprire quante' assurdo cio' che faccio. PENSIERI DI COME SONO! ...

Link to comment
Share on other sites

La descrizione è molto vaga, non potresti dirci il tipo di tela su cui l'hai trovato? Somigliava ad un lenzuolo triangolare con un buco nell'angolo? Oppure l'hai trovato che vagava per casa (e in tal caso potrebbe trattarsi di un maschio)? Un ragno delle dimensioni da te citate potrebbe effettivamente essere una Tegenaria, ma anche uno Zoropsis o una Segestria, tutti e tre si incontrano facilmente nelle case.

Link to comment
Share on other sites

Lo trovato che girovagava su di un muro fuori casa, molto tranquillamente si e' lasciato catturare forse un po' intontito dal freddo della sera , anche perche' ieri sera nel cambiargli vaso ho notato quanto piu' veloce sia.

Me lo sono quardato per bene e ho notato che le zampe sono di colore marrone alternato chiaro-scuro con peli, non direi tanti ma uniformemente distribuiti la livrea di colore marroncino presenta delle macchioline piu' chiare se non erro sono sei.

I tentacolini(scusatemi l'inesattezza), sono lunghi e neri, lunghi almeno quanto la testa.

Volevo sapere se e' il caso ti tenerlo sotto vetro oppure di lasciarlo libero di girovagare,non ho mai allevato ragni e non so come comportarmi. grazie a tutti quanti mi possano aiutare.

 

...Trascinarsi x strada imprecando,o zompettando come una vecchia gallina da anni salva nel suo pollaio, scoprire quante' assurdo cio' che faccio. PENSIERI DI COME SONO! ...

Link to comment
Share on other sites

Guest la_badessa

Scusate se intervengo qui, ma la domanda che vorrei porvi e' pertinente a questo argomento e ho preferito non aprire una nuova discussione apposta.

Si tratta della distinzione fra T. Agrestis e Gigantea (o Domestica, Parietina etc... insomma, tra il ragno noto anche come Hobo Spider e le altre Tegenaria, molto meno pericolose, se ho ben capito).

Quando ho letto la prima volta la domanda di Yamma mi sono sentita molto competente (ehm... [:I][:D]) e quasi m'era venuta voglia di rispondere che il ragno da lui trovato non poteva essere T. Agrestis, in quanto diffusa unicamente nel Nord America. Fortuna che ho taciuto e mi sono prima informata... [:D]

Insomma, per farla breve, appurato che la T. Agrestis e' presente anche nell'Europa Occidentale, esiste un criterio semplice ed efficace per distinguerla da una Tegenaria Gigantea (ad esempio)?

Su http://hobospider.org, dove ho reperito un po' di informazioni, nella descrizione della T. Agrestis viene messa in rilievo l'assenza di bande piu' scure sulle zampe (unmarked legs). Puo' essere un criterio di distinzione valido, al di la' del fatto che se troviamo una tegenaria che gironzola per casa molto probabilmente NON sara' una T. Agrestis?

 

Grazie!

M.

Link to comment
Share on other sites

Se riesci a fare delle foto... altrimenti la tua descrizione non è sufficiente per una determinazione precisa; comunque anche secondo me è una tegenaria.

Nel caso vuoi allevarlo, un barattolo per una tegenaria è troppo piccolo (c'è una splendida scheda nel sito, guarda lì per l'allevamento) e se è un maschio è meglio lasciarlo libero (scatta le foto se puoi però[;)])

Ciao e facci sapere!

 

//E sUlLa StRaDa Di PeScArA VeNnE AsSalItO DaI PaReNtI InGorDi E ScAriCò Le SuE PiStOle In ArIa E rEgaLò Le SuE PaRoLe Ai SoRdI

Link to comment
Share on other sites

Tegenaria Latreille, 1804

 

Tegenaria agrestis (Walckenaer, 1802) (N, S, Si, Sa)

Tegenaria aliquoi Brignoli, 1971 (Si) [E]

Tegenaria armigera Simon, 1873 (Sa)

Tegenaria atrica C.L. Koch, 1834 (N)

Tegenaria baronii Brignoli, 1976 (S) [E]

Tegenaria campestris (C.L. Koch, 1834) (N, S, Sa)

Tegenaria capolongoi Brignoli, 1976 (S) [E]

Tegenaria cerrutii Roewer, 1960 (Si) [E]

Tegenaria domestica (Clerck, 1758) (N, S, Sa)

Tegenaria drescoi Brignoli, 1971 (Sa) [E]

Tegenaria eleonorae Brignoli, 1974 (Sa) [E]

Tegenaria ferruginea (Panzer, 1804) (N)

Tegenaria fuesslini Pavesi, 1873 (N, S)

Tegenaria henroti Dresco, 1956 (Sa) [E]

Tegenaria ligurica Simon, 1916 (N, S)

Tegenaria marinae Brignoli, 1971 (S) [E]

Tegenaria mirifica Thaler, 1987 (N)

Tegenaria nemorosa Simon, 1916 (N, S)

Tegenaria osellai Brignoli, 1971 (S) [E]

Tegenaria pagana C.L. Koch, 1841 (N, S, Si, Sa)

Tegenaria parietina (Fourcroy, 1785) (N, S, Si, Sa)

Tegenaria parmenidis Brignoli, 1971 (S) [E]

Tegenaria parvula Thorell, 1875 (S, Si)

Tegenaria picta Simon, 1870 (N, S)

Tegenaria rhaetica Thorell, 1875 (N)

Tegenaria sbordonii Brignoli, 1971 (S) [E]

Tegenaria silvestris L. Koch, 1872 (N, S)

Tegenaria soriculata Simon, 1873 (Sa)

Tegenaria thyrrenica Dalmas, 1922 (N, S)

Tegenaria tridentina L. Koch, 1872 (N)

Tegenaria trinacriae Brignoli, 1971 (Si) [E]

Tegenaria vomeroi Brignoli, 1976 (S) [E]

Tegenaria zinzulusensis Dresco, 1959 (S, Si) [E]

 

 

Queste le specie segnalate in Italia... per rispondere alla tua curiosità, cara Marina, e farti capire quanto sia difficile per alcuni generi di ragni risalire fino alla specie. Se i "tentacolini" sono i pedipalpi abbiamo a che fare con un maschio, e quindi direi, in pieno accordo con Piergy, di liberare quanto prima il ragno, affinché possa completare il suo ciclo vitale, che, quale che sia la specie in questione, è giunto al capolinea. Credo di poter escludere che sia una Segestria, restano Tegenaria e Zoropsis spinimana (viste le dimensioni escluderei Z. media): la flemma e la relativa disponibilità a farsi catturare mi farebbero pensare a quest'ultimo.

Link to comment
Share on other sites

Bell'elenco caro Migdan.

Non è facie comunque confondere una Tegenaria spp e uno Zoropsis spinimana. Le differenze anatomiche sono largamente alla portata di un "novellino".

A riguardo vi sono le schede sul sito statico che possono aiutare ad identificare (o escludere) l'apparteneza ad uno di questi generi. Se yamma fa un saltino nel sito e legge le schede ci può dare qualche delucidazione.

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Guest vesubia

A Migdam,

a Sbordoni sono state dedicate verorimilmente più specie:

io a mente so dirti, oltre la Tegenaria, anche un Throglohyphantes Brignoli, 1975 di grotte Friulane.

Ciò che mi dispiace è che la più bella (nel mone) delle Tegenarie è finita in sinonimia: non più T. zinzulusensis ma T. dalmatica Kulczynski, 1906. Mi spiace per il pugliesi e la loro bella grotta della Zinzulusa.

Ciao, Claudio

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti sono rimasto fuori per motivi di lavoro e non ho potuto ricontattarvi, innanzi tutto vi ringrazio per le risposte immediate che mi avete mandato, mi scuso se ha qualcuno possa dare fastidio il fatto che un novellino (quale sono) si e' permesso di aprire una discussione senza la benche' minima preparazione su un mondo cosi' vasto.(vedi tentacolini)

Mi avete chiesto, per una sicura identificazione, delle foto, io le ho fatte[/img]ma non so come inserirle!?!

 

...Trascinarsi x strada imprecando,o zompettando come una vecchia gallina da anni salva nel suo pollaio, scoprire quante' assurdo cio' che faccio. PENSIERI DI COME SONO! ...

Link to comment
Share on other sites

Ma che scherzi? L'importante è partecipare al forum e divertirsi imparando, nessuno ti chiede di essere un entomologo![:P]

 

//E sUlLa StRaDa Di PeScArA VeNnE AsSalItO DaI PaReNtI InGorDi E ScAriCò Le SuE PiStOle In ArIa E rEgaLò Le SuE PaRoLe Ai SoRdI

Link to comment
Share on other sites

Carissimo Yamma, se la mia ti è sembrata spocchia, mi spertico in tutte le scuse possibili. Se vuoi farti due risate risali col search ai miei primi post: ho scritto che avevo trovato una Segestria senoculata, no bavarica, no è una Clubiona, no è di nuovo una senoculata, aspetta che linko una foto di un ragno uguale al mio(e misi quella di una Clubiona mentre effettivamente la mia era una Segestria senoculata). Questo per farti capire che è molto meglio partire con un atteggiamento umile come il tuo che con uno da saccentone come il mio, io che in quanto laureato in biologia credevo di sapere tante cose e solo studiando ho potuto capire quanto ero (e sono) ignorante. Vedrai che con pochissima pratica ti impadronirai della terminologia aracnologica e chiamerai pedipalpi (o cheliceri, ancora non ho capito bene a cosa ti riferissi...[:)]) i "tentacolini".

Se vuoi che ti posti la foto puoi spedirmela a daniele.migliorini@fastwebnet.it

Link to comment
Share on other sites

Ecco le foto:

 

gigantea.jpg

 

gigantea2.jpg

 

Senz'altro un maschio adulto di Tegenaria. La specie sembrerebbe ancora T. gigantea, vi rimando al post di Piergy in cui ho inserito l'immagine del Roberts:

 

http://www.aracnofilia.org/forum/topic.asp...319&whichpage=2

 

Secondo me non è una T. agrestis, stai tranquillo, il ragno che hai fotografato è abbastanza nervosetto se maneggiato, ma il suo morso non dovrebbe essere pericoloso. In ogni caso se non lo molesti non verrà mai a "cercare rogna" per primo.

Link to comment
Share on other sites

Ottimo! Adesso che so di che si tratta, cosa ne dite se gli rendo la liberta' che tanto mi sembra desiderare guardandolo annaspare sul vetro dell'improvvisato terrarrio?

Oppure lo faccio svernare in casa?

Mangiare mangia, mosche cimici e tutti gli insetti che gli ho dato finora non ne ha lasciato uno, ma mi sembra triste...

Grazie a tutti.

 

...Trascinarsi x strada imprecando,o zompettando come una vecchia gallina da anni salva nel suo pollaio, scoprire quante' assurdo cio' che faccio. PENSIERI DI COME SONO! ...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.