Jump to content

Segnalazione potenzialmente interessante


Recommended Posts

Parlando con il professore con cui sto facendo la tesi di dottorato è venuta fuori una sua pubblicazione del 1986 sui Roditori delle isole Eolie. In sostanza si divise con un paio di colleghi le varie isolette su cui andare a compiere dei trappolamenti. A lui toccò l'isola di Alicudi, dove, con grande serenità, mi ha detto di aver trovato una grande quantità di migali. Potete immaginare la mia reazione, viste le nostre recenti discussioni su Ischnocolus triangulifer. Il professore ha insegnato zoologia 1 (dove si trattano unicamente gli invertebrati) per cinque anni, non è esattamente un esperto di aracnologia, però ha una capacità di riconoscere la fauna fuori dal comune e comunque è persona molto dotta in fatto di classificazione. I miei entusiasmi si sono un po' raffreddati quando mi ha detto che questi ragni "neri, pelosi e corpulenti", che dalla sua gestualità posso stimare sui 5-6 cm legspan, si aggiravano in gran numero dentro le case. Gli ho fatto vedere le foto di Hogna radiata e Lycosa tarentula, ed è sicuro che non c'entrano nulla, poi gli ho mostrato Ischnocolus valentinus (di triangulifer, ahimé, sappiamo bene che non circola alcuna immagine) ed è parso molto più convinto della somiglianza. Stanotte però ho avuto l'illuminazione: il trappolamento è avvenuto a Giugno, periodo in cui i maschi di Segestria, grossi e neri, circolano allo scoperto nelle case, e questo ragno è particolarmente diffuso a ridosso dei porti, quindi la specie che ha generato l'equivoco potrebbe essere proprio quella che con Emix e L. Mactans tanto amiamo. Avendone in casa un esemplare, seppure non grandissimo, dopo Ferragosto lo porto a far vedere al prof. Però mi sembra strano, per come lo conosco, che scambi una Segestria per un Teraphosidae. D'altro canto, non conosco molto di Ischnocolus e non so quindi che propensione abbia ad entrare nelle abitazioni. E un ultimo aspetto positivo sono le dimensione ridottissime dell'isola, che consentirebbero endemismi di ogni livello, magari potrebbe trattarsi anche di una specie ancora non descritta. Voi cosa ne dite?

Link to comment
Share on other sites

www.alicudi.it

Provate a dare uno sguardoal link. Nessuno c'è mai stato? Ripensandoci ha ragione Ilic, difficile che un naturalista che lavora sul campo da trent'anni scambi una Segestria con una migale... nella peggiore delle ipotesi si tratta di Licosidi. A settembre-ottobre mi sarà concessa una settimana di vacanza e la tentazione a questo punto è forte, vista anche l'eccezionale bellezza del posto. Se qualcuno volesse/potesse unirsi per un'eventuale spedizione...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.