Jump to content

Plexyppus, info varie cercasi


Recommended Posts

Ho visto in giro per il web, alcune foto di questo genere di ragni, uno c'e' anche nella sezione "Aracnologia" di questo sito, un Plexyppus sp del sud Africa, fotografato (molto bene come al solito) dal buon Francesco.

Il suo aspetto simpatico mi piace particolarmente e volevo sapere alcune informazioni generali a riguardo: abitudini del ragno, dimensioni raggiungibili, reperibilità sul mercato italiano/europeo, condizioni di allevamento e soprattutto se alcuni di voi hanno provato ad allevare questa specie o ci hanno mai avuto a che fare.

Grazie anticipate.

 

Rikc60.gif

Link to comment
Share on other sites

Caro Riccardo, la reperibilità, decreti a parte, è quasi nulla! Come sai i Slaticidae mi piacciono parecchio, ma le specie esotiche sono quasi del tutto irrintracciabili...

I Plexippus sono salticidi piuttosto grossini, attorno al cm e mezzo di corpo se non rammento male... Comunque i nostri Phylaeus non hanno niente da invidiare, fidati!

Ciao

Emanuele

 

 

La natura è troppo immensa per farla stare tutta in una foto.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Ema come stai!

Lo spevo che tu te ne intendevi brutto nerd che non sei altro! Chi meglio di Te![:D]

I nostri Phylaeus dove li trovo? Diffusione?

Stai per caso allevando bestie Salticide or ora? E il Tomasinelli?

 

Rikc60.gif

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Ciao! Brutto nerd a chi? Io sono "il vero Nerd!" :-)

Scherzi a parte al momento non sto allevando Salticidi, ma se la legge continua così mi sa che mi metterò ad allevarli... Anche le Lycosa e gli Ancylometes sono innocui, ma vallo a spiegare al tipo della forestale che vede i suoi "incubi di bambino" tramutarsi in realtà! Almeno i Salticidi sono interessanti comunque e non dovrebbero (il condizionale è doveroso) creare problemi con la giustizia!

I Phylaeus sono molto comuni qui da me come nel resto dell'Italia (è considerata in assoluto la specie di Salticidae più comune in Italia (secondo Cantarella et alii). Vive in posti molto assolati, con molte pietre sotto le quali le femmine costruiscono grossi e lanosi nidi per deporvi le uova. I maschio spesso si vedono sulle pietraie o ai bordi di esse sulla vegetazione (tipicamente su rovi et similia).

Scusa il ritardo nel risponderti ma sono appena tornato!

Ciao

Emanuele

 

 

La natura è troppo immensa per farla stare tutta in una foto.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.