Jump to content

Palombara Sabina (RM) - Gnaphosa sp.


Recommended Posts

Data: 29/11/2020 - 12:00
Luogo: Palombara Sabina (RM)
Posizione/Micro-habitat: Sotto un tronco
Dimensione corpo: Piccola (5-10mm)

Trovato questo bellissimo ragno interamente nero sotto a un tronco, la tana si estendeva dentro una crepa del tronco e, dovendogli dare fuoco, l'ho spinto fuori per spostarlo. 

2020_11_29-11_37_41_8e879.jpg

2020_11_29-11_37_41_d5c0e.jpg

L'addome sembra come vellutato con 4 minuscole "depressioni" che in foto non si vedono, il cefalotorace invece come le zampe riflette abbastanza la luce. Spero che qualcuno mi sappia dare un id

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille della dritta, cercando meglio sembrerebbe una Gnaphosa nigerrima, pensavo fossero solo ragni di pochi millimetri quindi avevo escluso la famiglia nonostante le filiere a barilotto. Per le dimensioni credo sia una femmina adulta visto che di bodylength arriva intorno al centimetro.

 

Link to comment
Share on other sites

In realtà ho già seguito varie discussioni qui sul forum e quando si parla di Gnaphosidae è davvero difficile fare identificazioni specifiche. Immagino che anche qui non si andrà oltre il genere. Ma come detto prima io non sono di molto aiuto in questo campo e seguirò gli sviluppi della discussione con interesse. 😃

Link to comment
Share on other sites

Visto l'interessamento e avendo ancora il ragnetto con me ho pensato fosse il caso di scattare un paio di foto in più e dare un piccolo aggiornamento. 

É tendenzialmente notturno, di giorno si ripara dalla luce nascondendosi in rifugi occasionali e come vedrete dalle foto ha perso due zampette che si devono essere schiacciate quando ho mosso il tronco sotto cui stava, nonostante questo caccia senza problemi e sembra in salute. @mammifero85 mi sono visto un po' di foto di Scotophaeus blackwalli e sebbene ci sia una certa somiglianza anche gli esemplari più scuri hanno le zampe di un colore tendente al rossiccio, mentre questo le ha completamente nere e dello stesso colore del'cefalotorace inoltre mi sembrano coperte completamente da peluria mentre il mio ha il cefalotorace lucido. Detto questo sono ancora un ignorante nell'ambito quindi posso anche star dicendo una cavolata.

Ecco le nuove foto 

 

2020_12_03-01_35_14_5f579.jpg

 

 

2020_12_03-01_36_27_93fd6.jpg

2020_12_03-01_37_35_bda10.jpg

ps: non so perché le foto sono venute caricate ruotate di 90° se qualcuno sa come risolvere fatemi sapere 

Link to comment
Share on other sites

A questo punto il principale candidato mi sembra Gnaphosa lucifuga o comunque il genere Gnaphosa. 

La differenza principale con Scotophaeus è il colore nero anziché marrone, ma è significativa anche la differenza nei cheliceri, che in Scotophaeus sono più piccoli (e quindi il prosoma è più rastremato anteriormente) e orientati parzialmente in avanti (prognatismo).

Gli Zelotinae non ce li vedo, perché anche loro hanno cheliceri piccoli spesso rivolti in avanti, e perché le zampe sono poco pelose e spesso lucide.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.