Jump to content
yuri

Fiesole (FI) - Su foglia di limone, sulla terrazza di casa esposta a sudest - da identificare

Recommended Posts

Data: 1/11/2019 - 12:00
Luogo: Fiesole (FI)
Posizione/Micro-habitat: Su foglia di limone, sulla terrazza di casa esposta a sudest
Dimensione corpo: Piccola (5-10mm)

Ho trovato questo maschio adulto di Linyphia. Conosco l'estrema difficoltà nell'identificazione della specie, ma... vorrei vorrei fare un tentativo. A me viene da escludere L. triangularis ed L. hortensis. Che sia L. tenuipalpis? Dalle immagini in rete somiglia molto anche a L. maura che tuttavia non è segnalata in Italia.

2019_11_01-11_42_24_7106e.jpg

2019_11_01-11_42_24_9f3b3.jpg

2019_11_01-11_42_24_b99eb.jpg

2019_11_01-11_42_25_2e485.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

La questione non è, come ben dici, di facile risoluzione..

Sicuramente possiamo escludere L. hortensis in quanto non presenta come disegno la tipica biforcazione cefalica.

Ovviamente servirebbe osservare bene i genitali per avere certezze, e dalle sole foto è difficile (almeno per me) sbilanciarsi.

Un metodo discriminatorio che alcuni utilizzano e il numero di spine sulla faccia prolaterale del primo femore, ben visibile dalle tue ottime foto.

https://wiki.arages.de/index.php?title=Linyphia_tenuipalpis#/media/File:Torner_Linyphia_triangularis_og_Linyphia_tenuipalpis_600.jpg
Qui ad esempio riportano 5 spine per L. triangularis e 3 spine per L. tenuipalpis come carattere distintivo "grossolano".
Nel tuo esemplare, come anche qui: https://arachno.piwigo.com/picture?/26682/category/1240-linyphia_maura, L. maura appare con 2 spine.

Non so quanto questo carattere però possa realmente essere una discriminante, ad esempio:

Van Helsdingen descrive L. maura con 2-3 spine; L. tenuipalpis con 2-3 spine; L. triangularis con 3-4 spine.
Bosmans descrive L. maura con 2-3 spine e L. tenuipalpis con 3 spine
Mentre ancora Roberts disegna L. triangularis con 5(+) spine.

Insomma nonostante a primo impatto il numero esiguo di spine del tuo esemplare mi abbia portato ad non scartare del tutto L. maura senza un'analisi più approfondita dobbiamo fermarci al genere, al più a L. cf. tenuipalpis.

@Pepsis tu che ne pensi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille Mattia!

Aspettiamo anche il parere di Alessandro. Immaginavo fosse un'impresa ardua, ma ho voluto provato lo stesso 😀

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.