Jump to content
Cristiano Cavo

Torino (TO) - Steatoda sp.

Recommended Posts

Data: 10/9/2019 - 8:00
Luogo: Torino (TO)
Posizione/Micro-habitat: Camera da letto
Dimensione corpo: Piccola (5-10mm)

Buongiorno,

vivo in Torino centro, stamattina mi stavo svegliando, leggevo le notizie sul cellulare e con la coda dell'occhio ho notato un ragnetto appeso alla sua ragnatela che stava risalendo verso l'alto. Verticalmente sarebbe potuto cadere praticamente al centro del letto ma un po' più vicino ai cuscini. Stava risalendo con calma, così ho fatto in tempo a prenderlo con un paio di ciabatte molto morbide, non volevo ucciderlo, ma purtroppo... 😕L'altezza a cui si trovava quando l'ho notato era parecchi bassa, a circa 25 cm dalle coperte: che intenzioni aveva? 😅

L'ho posato sul comodino per fargli un paio di foto e postarle qui, purtroppo è malconcio, mi scuso in anticipo per postare la foto di un ragno morto e potrebbe dar fastidio a qualcuno di voi.

Ho già avuto un'esperienza brutta con un ragno simile 4 o 5 anni fa in un'altra abitazione, sempre a Torino (centro) in cui per più di una settimana mi svegliavo fisso con un morso nuovo in varie parti del corpo, soprattutto pancia e schiena, ma anche sulle braccia. Alla fine scoprii essere un brutto ragno (credo fosse un ragno, purtroppo non ricordo) molto rigido e dovetti usare più forza della solita usata per schiacciare genericamente un insetto. I suoi morsi facevano male ed erano grandi il doppio di una normale zanzare e duravano più di 4 giorni, ma alla fine sono passati tutti.

Tuttavia, il ragno nella foto è vagamente simile a quello di alcuni anni fa, solo che questa volta io e la mia ragazza non abbiamo notato alcun morso.

Scusate i termini davvero poco scientifici... 😅Sapreste dirmi che ragno è?

2019_09_10-07_27_39_71888.jpg

2019_09_10-07_27_39_8ec05.jpg

2019_09_10-07_27_39_b8812.jpg

2019_09_10-07_27_39_df42a.jpg

2019_09_10-07_27_40_0c611.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come genere è quasi certamente Steatoda, innocuo.

14 minuti fa, Cristiano Cavo ha scritto:

Ho già avuto un'esperienza brutta con un ragno simile 4 o 5 anni fa in un'altra abitazione, sempre a Torino (centro) in cui per più di una settimana mi svegliavo fisso con un morso nuovo in varie parti del corpo, soprattutto pancia e schiena, ma anche sulle braccia. Alla fine scoprii essere un brutto ragno (credo fosse un ragno, purtroppo non ricordo) molto rigido e dovetti usare più forza della solita usata per schiacciare genericamente un insetto. I suoi morsi facevano male ed erano grandi il doppio di una normale zanzare e duravano più di 4 giorni, ma alla fine sono passati tutti.

Non era certamente un ragno, probabilmente una cimice dei letti, insetto ematofago che generalmente punge la notte lasciando poi dei pomfi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, Darko said:

Come genere è quasi certamente Steatoda, innocuo.

Non era certamente un ragno, probabilmente una cimice dei letti, insetto ematofago che generalmente punge la notte lasciando poi dei pomfi.

Non conoscevo le cimici dei letti, sono andato a vederle poco fa: ti posso assicurare al 99% che era più simile al ragno di cui ho pubblicato le foto che a quello che vedo per esempio su Google Immagini🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho cercato le foto della Steatoda, e ho trovato quello che più si avvicina a quello che vedo sul comodino, non sono un aracnofilo o un biologo, ma a occhio e croce oserei dire una Steatoda Grossa come questa.

6 minutes ago, Darko said:

Come genere è quasi certamente Steatoda, innocuo.

Da Wikipedia ci leggo:

Quote

Pericolosità[modifica | modifica wikitesto]

I sintomi dei morsi della femmina (leggermente più grande del maschio) comprendono vesciche nel sito del morso, spasmi muscolari, dolore, febbre, sudorazione e / o malessere generale della durata di diversi giorni.

Per quanto sia significativo, il morso della S. grossa non è mortale per l'uomo.

Ok, non è mortale, ma per il malessere generale di qualche giorno, forse ho fatto bene a neutralizzarlo... però, cosa ci faceva a pochi centimetri dal mio naso? 😧

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Cristiano Cavo ha scritto:

però, cosa ci faceva a pochi centimetri dal mio naso? 😧

Pronto a sferrare un attacco ninja in stile Mission Impossible 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un ragno come quello può mordere una volta se lo schiacci col corpo contro le coperte. Il più delle volte, dopo morso, muore schiacciato e lo trovi al mattino. 

Le punture ripetute di notte, come ti ha detto Darko, sono opera di cimici dei letti o altri insetti ematofagi.

Le cimici, di solito non si vedono, a meno che non ti svegli in piena notte e le trovi all'opera. 

Devi cercare nell'intelaiatura del letto, sotto il materasso ecc...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, elleelle ha scritto:

Un ragno come quello può mordere una volta se lo schiacci col corpo contro le coperte

Secondo me un maschio di Steatoda triangulosa finisce schiacciato e basta. Se dovesse mai mordere, si finirebbe dritti dritti al Guinness dei Primati per eventi rari e impossibili 😃

Il fatto inoltre che avesse un esoscheletro coriaceo mi fa escludere automaticamente i nostri ragni domestici. Ora, non ho mai visto una cimice dei letti per fortuna, ma credo che il loro rivestimento sia simile, in quanto a rigidità, alle cugine verdi che vivono nell'orto

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 hours ago, Darko said:

Pronto a sferrare un attacco ninja in stile Mission Impossible 😉

Allora son stato bravo a fermarlo in tempo. 😌

 

5 hours ago, elleelle said:

Un ragno come quello può mordere una volta se lo schiacci col corpo contro le coperte. Il più delle volte, dopo morso, muore schiacciato e lo trovi al mattino. 

Le punture ripetute di notte, come ti ha detto Darko, sono opera di cimici dei letti o altri insetti ematofagi.

Le cimici, di solito non si vedono, a meno che non ti svegli in piena notte e le trovi all'opera. 

Devi cercare nell'intelaiatura del letto, sotto il materasso ecc...

 

Ok, grazie per le utili informazioni! Comunque, sono molto sicuro che non fosse una cimice del letto, perlomeno quando mi sono svegliato e ho trovato quel ragno e l'ho ucciso, non avevo più nuovi pomfi. Poi può anche essere una coincidenza incredibile, in cui il colpevole era davvero una cimice del letto e il ragno fosse di passaggio solo in quel momento e non era colpevole e il caso ha voluto che la cimice abbia fatto le valigie. È l'unica spiegazione possibile che mi viene in mente...

 

3 hours ago, Paolina said:

Secondo me un maschio di Steatoda triangulosa finisce schiacciato e basta. Se dovesse mai mordere, si finirebbe dritti dritti al Guinness dei Primati per eventi rari e impossibili 😃

Il fatto inoltre che avesse un esoscheletro coriaceo mi fa escludere automaticamente i nostri ragni domestici. Ora, non ho mai visto una cimice dei letti per fortuna, ma credo che il loro rivestimento sia simile, in quanto a rigidità, alle cugine verdi che vivono nell'orto

Ancora, non ti so dire che cosa fosse, ma l'esoscheletro coriaceo e le zampe molto più lunghe di una cimice del letto mi fanno pensare che non sia una cimice, il numero delle zampe non le ho contate, ma a prima vista sembrava un ragno, poi non so. 🤷🏻‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque non c'è bisogno di ammazzarli.Prendi una scatola e un voglio lo metti la dentro e poi lo porti in giardino.Pensa che quel ragno non voleva farti assolutamente del male e stava cercando di sopravvivere fino alla sua morte naturale.Ormai quando esco faccio pure attenzione a non calpestare le formiche😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Alessandro Conti said:

Comunque non c'è bisogno di ammazzarli.Prendi una scatola e un voglio lo metti la dentro e poi lo porti in giardino.

Lo so, ma in genere ho rispetto per le altre forme di vita, rimanendo al limite ragionevole del rapporto di dimensioni mie con quella di piccoli animali. 😂 Per quel ragno l'avevo scritto che ho cercato di essere delicato con un paio di pantofole morbide, l'ho preso pure dai lati opposti a quelli delle suola, ma sicuramente la prossima volta farò più attenzione. 😉

 

Poi non è colpa mia se gli aracnidi e gli insetti sono diventati più piccoli dei mammiferi, quando erano loro i predatori non penso che si facessero gli stessi scrupoli che ci facciamo noi oggi. 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.