Vai al contenuto

Recommended Posts

Salve, ho bisogno di una mano da voi professionisti, io colleziono varie tipologie di insetti, maggiormente aracnidi, solo che questa mattina, nell'aprire la teca in cui sono contenuti, ho intravisto un ospite sgradito...ho provveduto a rimuoverlo, però non so se possano essercene altri, ed ho visto anche che mi ha danneggiato 3 esemplari.

Sapete cosa potrei fare per prevenire ulteriori danni, se c'è qualche sostanza nociva a questi esseri, e poi come è entrato li dentro se quando la chiudo si sigilla in maniera ermetica?

Grazie mille per qualunque risposta ed a chiunque risponda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io non vedo fotografie di supporto ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, non le ho fatte, perché la creatura in questione è troppo piccola per poterla riprendere con la camera del telefono, si vede solo un miscuglio di colori!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora sarà molto difficile aiutarti ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco, sono riuscito a trovare un foto su internet dell'individuo...è stato complicatissimo non conoscendo il nome della specie, la famiglia, o quantomeno la categoria.

Ora chiedo se conoscete metodi, oltre il paradiclorobenzolo, per eliminare questi ospiti!

Grazie ancora

2018_10_11-07_15_30_63833.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' una larva di coleottero Dermestidae: Anthrenus o forse Attagenus.

Sono il terrore delle collezioni entomologiche, e attaccano anche gli animali impagliati. 

I trattamenti con insetticidi non sono sempre efficaci.

Se compatibile con la conservazione della collezione, si può provare con il forno a 60° o con il congelatore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, ma come è entrato nella teca, se è a chiusura ermetica?

A me da l'idea che si sia creato da solo all'interno di essa.

Un'altra domanda, ma il trattamento in forno non mi danneggia gli esemplari, tipo facendogli cambiare colore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lascia perdere il forno e metti in congelatore -18 per due o tre giorni. Al termine cerca di verificare che le larve siano morte tirandole via dalle scatole. Gli antreni sono ospiti comuni, come ti ha detto sopra elleelle. Bisogna solo cercare di non farli ingozzare con le collezioni e il congelatore è una manna dal cielo se non si hanno centinaia di scatole ;) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

  • Discussioni

  • Contenuti simili

    • Da Vic
      Salve a tutti, ieri notte all’incirca verso le 2 ho trovato questo ragno delle dimensioni di una moneta da 2€ circa. Il colore sembra essere tra una sorta di bianco/maroncino e ha 4 puntini sulla coda. Qualcuno sa indicarmi che tipo di ragno potrebbe essere? Mi devo preoccupare? 
      LOCALITÀ: Roma centro

    • Da PizzoCalabro
      Ciao a tutti sono nuovo nel forum!
      Vi volevo chiedere che ragni sono i seguenti, per entrambi vale la medesima schedina:
      Data: inizi di luglio, nel pomeriggio.
      Luogo: L' Aquila.
      Posizione e microhabitat: nel mio giardino, uno su una lavanda come è possibile notare, l'altro sotto una foglia di vedovina strisciante.
      Dimensioni del ragno: quello sulla lavanda estremamente piccolo di dimensioni direi pochi millemetri, il secondo sul cm cm e mezzo.
      Sto caricando alcune foto di macroscopia naturalistica su instagram e le sto accompagnando sempre a delle didascalie, quantomeno per definire la specie. Su questi due ho avuto pero notevoli difficoltà a definirli, e  vorrei evitare di scrivere stupidaggini. Grazie a tutti e complimenti per il sito.

    • Da Wikingo
      Ciao ragazzi vorrei confrontarmi con voi in merito a questo avvistamento, fotografato col cellulare a
      Rimini, nelle scale del condominio, ore 23,00 PM, del 15 luglio, corpo di ca. 15mm a (occhio).
      Secondo me dalla filiera è un Gnaphosidae...
      Ma quei pedipalpi mi hanno confuso. Mi sembrano grossi...
      Che ne pensate?? 
      Stefano Wikingo

    • Da Consu
      Buongiorno, chi mi saprebbe dire di che ragno si tratta?
      Trovato questa mattina sotto al portico di casa...si è calato con la ragnatela dal soffitto.
      La zona è Muggia, un comune di Trieste.
      È roba locale o trasportata da qualche nave?

       

      grazie
    • Da Dadix
      Sapete dirmi se questo è un ragno violino?

×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.