Vai al contenuto

Recommended Posts

Femmina #1 mutata da 2 mesi, tenuta fresca e con umidità alta. Maschio #1abbastanza vecchio (RH 6/2017) Il maschio si è presentato subito spavaldo ma ha dovuto vibrare e tamburellare un po' per far uscire la femmina dalla tana. Ha voluto approcciarsi 3 volte, 2 inserimenti...al terzo la femmina sembrava "stufa" e non usciva più dalla tana, lui si è allontanato lentamente. Femmina ricettivissima e per nulla, aggressiva.

2018_09_09-22_38_58_45e4a.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

finger crossed :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 Femmina #2 con un altro maschio #2. con maschio #1 (quello più vecchio) non dimostrava interesse questa femmina #2. 

 

2018_09_13-14_09_30_9c079.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Femmina #3 con maschio #1 

Il maschio #1 spavaldo tamburellando ha convinto subito la femmina #3 a uscire dalla tana. Questa volta ho voluto fare un video, peccato che mi manchi il richiamo del maschio e l'approccio iniziale (che comunque è stato abbastanza tranquillo).

 

https://youtu.be/-5J5Yh6OI-s

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bravo Luca!

Per un attimo la vista mi è caduta solo su "Theraphosa" ed "accoppiamento" gridando al miracolo.... poi ho letto "stirmi" 🤣😋

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In bocca al lupo!! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

speriamo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I maschi nonostante abbiano rifatto spermweb e ricaricato i bulbi non mostrano più interesse verso le femmine (e viceversa). Dopo gli accoppiamenti tutte le femmine hanno iniziato a sostare all'esterno delle tane (in cerca di cibo forse?).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buon segno!

4 ore fa, lucapappo ha scritto:

in cerca di cibo forse?

Certamente condizione necessaria per una bella "gestazione" è l'abbondanza di cibo, pre e post accoppiamento. é quindi assai plausibile che abbia più interesse a nutrirsi (in generale) dopo un accoppiamento, specie se il maschio non è stato consumato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo qualche anno ormai sono arrivato alla conclusione che se le condizioni degli animali, i parametri ambientali e la "teca giusta"....(insomma, se è tutto a posto) i maschi riescono ad andarsene tranquillamente senza essere attaccati.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Be Luca tu sei navigato, pensa se si mantenessero tutti i parametri corretti etc. ma la femmina prima di accoppiarsi non è ben nutrita (bada, non intendo sovralimentata), la situazione cambia. 😁

In fondo il cibarsi del maschio dopo un accoppiamento garantisce (in parte) un pasto sostanzioso.

Vero è però che con le accortezze del caso è molto facile salvare il maschio in ogni caso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In ogni caso in natura nei Terafosidi capita raramente che la femmina consumi il maschio. Io ho sempre attribuito questa attitudine in cattività al non adattamento a questa vita per l'appunto. D'altro canto, io non ho mai osservato cannibalismo in certe specie con cui avevo preso una certa dimestichezza di riproduzione  (Ctenidae inclusi).

Come dice saggiamente anche il Foelix, il cannibalismo post accoppiamento nei ragni è più raro di quello che si pensa. 

Badate che non sto parlando di PREaccoppiamento... quella è un'altra storia :P 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

  • Discussioni

  • Contenuti simili

    • Da Fede95
      Salve a tutti!
       
      Volevo condividere qualche scatto della riproduzione di Phalangium cfr. targionii.
       
      Inizialmente i due esemplari si avvicinano e il maschio tenta di immobilizzare la femmina utilizzando i pedipalpi e spesso l'estremità delle zampe (come in foto)
       


      Avendo osservato diversi accoppiamento ho notato che, in questa fase, la femmina spesso tenta di fuggire e il maschio la insegue bloccandola.
       
      Successivamente avviene l'accoppiamento vero e proprio.
       


      ​​

      ​​


      Corteggiamento e accoppiamento durano in tutto circa 1-2 minuti massimo, dopo di che si separano velocemente.
       
       
      Oggi ho notato che la femmina ha deposto le uova sul fondo del terrario (Ci sono circa 1,5cm di torba inumidita).
      Sfortunatamente non ho visto il momento della deposizione, però se può interessare posso documentare lo sviluppo delle uova.
       


    • Da lasioMet
      Buongiorno a tutti,
      In questi giorni ho discusso con più persone su cosa può succedere se si fanno accoppiare sling provenienti dallo stesso cocoon. Tralasciando che è molto difficile riuscire a far maturare prima la femmina del maschio (difficile ma non impossibile), quindi presupponendo che si riesca a creare questa situazione secondo voi gli sling che nasceranno avranno dei problemi? Questa cosa è sicura al 100%? In questi giorni ho raccolto molti pareri discordi tra loro, qua voglio riuscire a farmi un idea precisa.
      Grazie in anticipo delle risposte
    • Da elleelle
      Ostia Antica (RM), 31-10-2016.
       
      Sollevando una corteccia di eucalipto ho sorpreso questa coppia di Scotophaeus scutulatus in accoppiamento. Stranamente i due sono rimasti sul posto per almeno un minuto​​ permettendomi di fotografarli.
      Probabilmente la femmina non scappava perché era caduta in "trance" ​​per prepararsi all'accoppiamento, e il maschio non si voleva allontanare dalla femmina.​




    • Da Shaka84
      Buongiorno a tutti ragazzi, ieri sera ho "giocato" un po' con la mia stirmi per una buona mezz'ora piu o meno.
       
      Mi ha camminato dappertutto fino ad arrivare in testa, poi l ho messa nella teca e sono andato a dormire, fin qua tutto bene.
       
      Alle sei di stamattina ho cominciato ad avvertire forte prurito e orticaria su palpebre e occhi, naso gocciolante, spossatezza, cosi per tutto il giorno, e ancora adesso a distanza di otto ore la situazione e' addirittura peggiorata... I peli urticanti possono dare questi effetti collaterali che durano cosi tanto? possibile anche che possa essere allergico ad essi?
       
      Grazie a tutti!
       
    • Da Silvio Pirata
      Data: Metà Giugno 2016; primo pomeriggio.
      Luogo: Cangili (circa 1150 mslm), Val Veddasca, comune di Maccagno.
      Posizione: Tra l'erba non lontano da una baita.
      Dimensioni: Il maschio entro i 5 mm di BL, la femmina di dimensioni maggiori ai 5 mm di BL.​
       
      Si tratta di un accoppiamento tra 2 Linyphiidae, giusto? Erano nella ragnatela della femmina.
      Vorrei sapere: si trattano di Neriene sp. ?
       
      Metto oltre all'unica foto dell'accoppiamento che sono riuscito a fare, 2 foto della femmina scattate qualche giorno dopo, per poter aiutare eventualmente alla corretta identificazione.
       
       
      Grazie!
       
      Silvio


      ​​

       


×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.