Vai al contenuto
Paolina

Ragusa - femmina di Amblyocarenum sp.

Recommended Posts

Trovate queste vecchie foto sul tablet. Il ragno è stato trovato a casa di un amico

Data: settembre 2016

Luogo: periferia di Ragusa 

Posizione/habitat: non ricordo affatto le circostanze ma credo fuori casa in giardino

Dimensioni: superava abbondantemente il cm

2018_08_09-20_38_39_eec02.jpg

2018_08_09-20_39_09_d173b.jpg

2018_08_09-20_39_28_9c76c.jpg

2018_08_09-20_39_53_e60d7.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, luca7406 ha scritto:

Può essere Cteniza sp.

È proprio quello che chiedo in oggetto ☺

La specie presente in Sicilia è C.sauvagesi, alias ragno botola.

Vediamo se è lui.. anzi lei 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto un vecchio e interessante thread sulle differenze tra Cteniza e Amblyocarenum 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, Darko ha scritto:

Riporto un vecchio e interessante thread sulle differenze tra Cteniza e Amblyocarenum 

 

Ok intanto è femmina e almeno su una cosa non c'è da dubitare 😉...

ufff non ricordo dove esattamente il mio amico l'abbia trovata. Niente, devo sentirlo. Ma conoscendolo non mi pare un tipo così curioso da dire : "toh un foro nella terra, fammi vedere cosa c'è.."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, Paolina ha scritto:

ufff non ricordo dove esattamente il mio amico l'abbia trovata. Niente, devo sentirlo. Ma conoscendolo non mi pare un tipo così curioso da dire : "toh un foro nella terra, fammi vedere cosa c'è.."

Sia Amblyocarenum che Cteniza sono ragni botola, le femmine in particolare passano la loro vita all'interno di queste tane tubolari. Tuttavia, dopo piogge e temporali, può capitare di trovare esemplari femmina fuori dalla loro tana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

😂 Scusa non avevo letto  l'oggetto....

Oggi non ne azzecco una... Ho già cannato con elleelle nell'altro post

:worthy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Darko ha scritto:

Sia Amblyocarenum che Cteniza sono ragni botola, le femmine in particolare passano la loro vita all'interno di queste tane tubolari. Tuttavia, dopo piogge e temporali, può capitare di trovare esemplari femmina fuori dalla loro tana.

Ah ecco, potrebbe essere un'ipotesi verosimile, cioè che il ragno si sia avvicinato alla casa piuttosto che il mio amico alla sua tana 😀

In questo caso mancano tanti elementi, tipologia botola, profondità e rivestimento tana, disposizione oculare.

Forse le zampe anteriori non sono particolarmente ispide, il che andrebbe a favore di Amblyocarenum sp. E inoltre nell'insieme, come hai notato tu, questo esemplare è più tozzo rispetto a Cteniza sp. 

ma poi dico, i Cyrtaucheniidae non esistono proprio nella guida di Bellmann??? 😬

 

22 minuti fa, luca7406 ha scritto:

😂 Scusa non avevo letto  l'oggetto....

Oggi non ne azzecco una... Ho già cannato con elleelle nell'altro post

:worthy:

Eheh ma figurati 😊 e comunque vedi? Pensavamo fosse Cteniza sp. e invece.... c'è sempre un ragno nuovo che a sorpresa ribalta tutto!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nuovo ritrovamento (non mio 😡) ieri 3 ottobre intorno alla mezzanotte. Stesso luogo del primo esemplare postato precedentemente. In seguito alle piogge abbondanti, si incamminavano insieme sulla veranda in direzione del portoncino di casa.

2018_10_04-15_32_07_888ab.jpg

naturalmente ho subito raccomandato di separarli, ma non ho fatto in tempo 😔

Prima di liberarli altrove, visto che lì avrebbero fatto una pessima fine, mi chiedevo quanto possa essere ragionevole e fattibile l'allevamento di almeno un esemplare. 

Cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'esemplare che avevo trovato aveva scavato una tana enorme lunga almeno 30 cm. Quindi già questo mi sembra che renda difficile l'allevamento. In ogni caso allevare un ragno botola non penso sia molto entusiasmante visto che non li vedi mai e le catture sono comunque fulminee e quindi il ragno lo vedi davvero per una frazione di secondo. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Darko ha scritto:

L'esemplare che avevo trovato aveva scavato una tana enorme lunga almeno 30 cm. Quindi già questo mi sembra che renda difficile l'allevamento. In ogni caso allevare un ragno botola non penso sia molto entusiasmante visto che non li vedi mai e le catture sono comunque fulminee e quindi il ragno lo vedi davvero per una frazione di secondo. 

 

Capisco. Comunque hanno un caratterino, accidenti!!! Alcune non reagiscono ma altre, soprattutto la più grande del gruppo, morde la cannuccia e lascia delle goccioline. Ma può essere il veleno?!? 😮

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Posto delle foto. Questa si fa mettere a pancia all'aria, mah! Poi se le sfiori le filiere, scatta e parte all'attacco fulmineamente

2018_10_04-20_33_17_2ad63.jpg

2018_10_04-20_33_31_1b9d9.jpg

2018_10_04-20_33_44_039b0.jpg

2018_10_04-20_34_01_982b9.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, Paolina ha scritto:

Capisco. Comunque hanno un caratterino, accidenti!!! Alcune non reagiscono ma altre, soprattutto la più grande del gruppo, morde la cannuccia e lascia delle goccioline. Ma può essere il veleno?!? 😮

Di solito quei morsi di avvertimenti sono "dry bite" cioè senza veleno, c'è da sperare non sia emolinfa. Comunque si, hanno un bel carattere :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, Paolina ha scritto:

Posto delle foto. Questa si fa mettere a pancia all'aria, mah! Poi se le sfiori le filiere, scatta e parte all'attacco fulmineamente

2018_10_04-20_33_17_2ad63.jpg

 

2018_10_04-20_33_31_1b9d9.jpg

 

2018_10_04-20_33_44_039b0.jpg

 

2018_10_04-20_34_01_982b9.jpg

 

Non c'è Zoropsis che tenga, scambierei ben volentieri tutte quelle che ho in casa per vedere qualche volta una di queste bestioline. Purtroppo alle mie latitudini non ci sono. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.