Vai al contenuto
elleelle

Piccola indagine sullo "stabilimentum" di Argiope bruennichi

Recommended Posts

Dagli uccelli soprattutto. Penso che siano i maggiori mangiatori di ragni, e hanno un'ottima vista e quindi vanno ingannati col mimetismo.

Dici che i mirmecofili usano mimetismo aggressivo? Non credo, visto che le formiche si regolano quasi esclusivamente con gli odori.

E' vero invece che molti uccelli non amano mangiare formiche, che sono coriacee e maleodoranti, e quindi, e quindi ignorano ragni simili a formiche.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, elleelle ha scritto:

Dici che i mirmecofili usano mimetismo aggressivo? Non credo, visto che le formiche si regolano quasi esclusivamente con gli odori.

Luigi qui ti sbagli leggermente :) 

Non esiste solamente il mimetismo visivo, ma anche chimico e se viene usato per predare si può definire aggressivo.

In seconda battuta le formiche non si basano solamente sugli odori per interagire (anche se ovviamente come giustamente dici te è la cosa importante). Per esempio Callilepis nocturna  preda formiche imitando le loro movenze per non farle fuggire e poi soccomberle mordendo la base delle antenne (che si dice essere il punto debole). Questo gnaphosidae non è nemmeno considerato un mirmecofilo visto che non assomiglia per niente alle formiche :)

 

10 ore fa, elleelle ha scritto:

Dagli uccelli soprattutto

Beh questo si ricongiunge con quello che si diceva poi all'inizio... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2018_08_17-19_58_47_9e332.jpg

Riporto una foto di Yuri Garbini postata sul gruppo facebook dove si vede che anche Uloborus walkenaerius fa lo stabilimentum.

Dato che gli Uloboridae fanno tele piccole e infrattate nel fitto dei cespugli, l'ipotesi che lo Stabilimentum serva a indicare la presenza della tela agli uccelli mi pare irrealistica e smentita dai fatti. 

L'unica funzione che può accomunare i 3 generi principali costruttori di stabilimentum, Argiope, Cyclosa e Uloborus è la funzione di mimetizzare il ragno.

Forse ho esagerato definendo "cazzate" le ipotesi che serva a segnalare la tela agli uccelli o che attiri gli insetti simulando un infiorescenza, ma credo fortemente che le rilevazioni fatte da certi ricercatori li abbiano portati a conclusioni sbagliate.

Di fatto gli Araneus, i più esposti agli impatti con uccelli in volo e che hanno gli impollinatori tra le prede principali, non fanno stabilimentum, mentre i due generi di piccole dimensioni che ho citato lo fanno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi viene però spontanea la domanda chi mangia questi ragni e usa la vista per cacciarli? Mammiferi? Tu hai fatto qualche osservazione Luigi in merito? Hai mai visto mammiferi predare ragni? 

 

E' vero anche che esistono uccelli insettivori molto piccoli :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho mai fatto osservazioni serie in proposito, ma, ho visto che spesso quando un ragno che stavo osservando sparisce, la ragnatela risulta strappata con un grosso buco in mezzo. E questo fa pensare all'intervento di un uccello. Lucertole e gechi predano i ragni che trovano sul terreno e sugli alberi, ma dubito che arrivino a catturare un'argiope sulla tela. Dovrebbero saltare. Sia gli uccelli che i rettili hanno buona vista e si basano su quella per individuare le prede.

Probabile che ragni grandi come Argiope siano predati anche da volpi e cinghiali. I cinghiali, essendo notturni, forse si basano più sul fiuto che sulla vista. Ho osservato delle Argiope sparite e la loro tela strappata e il segno sulla vegetazione del passaggio di un cinghiale.

Altri predatori importanti sono gli imenotteri Pompilidae e Sphecidae , ma non so su quale senso basino o le loro ricerche, peraltro molto efficaci. Nel loro caso lo Stabilimentum potrebbe avere una funzione controproducente, in quanto caratterizza il genere che loro predano. Loro, comunque, di norma prelevano il ragno senza fare grossi strappi sulla tela.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   1 utente

×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.