Vai al contenuto

Recommended Posts

Data: 8/7/2018
Ore: 15:00
Luogo: Piani di Bobbio (LC)
Habitat: Prato a quota 1700 slm
Dimensioni: BL tra 10 e 15mm

Può trattarsi di Coelotes sp.?

Sotto una pietra, in mezzo a un prato assolato, ho trovato una "bolla" di ragnatela di circa 3cm:

2018_07_08-15_14_23_28a7c.jpg

2018_07_08-15_15_18_b2f41.jpg

Purtroppo avevo lasciato la lente macro a casa e le condizioni di forte luce solare sullo schermo del telefono non mi permettavano di trovare la corretta messa a fuoco.

2018_07_08-15_16_49_22aad.jpg

All'interno di questa bolla era presente il ragno con ovisacco. L'ovisacco misurava circa 2cm, fatto di tessuto sericeo praticamente della consistenza della carta, totalmente opaco:

2018_07_08-15_16_49_51027.jpg

2018_07_08-15_16_49_8c6a6.jpg

 

2018_07_08-15_16_49_dfc9c.jpg

2018_07_08-15_18_48_4f147.jpg

2018_07_08-15_18_48_7c29c.jpg

Aggiungo che Bellmann, riguardo a Coelotes, parla di ovisacco largo e piatto e che le femmine hanno una particolare cura per la prole, e ho osservato entrambe queste cose. Potete vedere anche questo breve video:

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, Darko ha scritto:

Secondo Bellmann Coelotes e Inermocoelotes sono distinguibili solo dagli organi genitali. 

Incredibile 😮 sono quindi identici tranne che...... 😜

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, Paolina ha scritto:

Incredibile 😮 sono quindi identici tranne che...... 😜

Sì è una caratteristica di tantissime specie in realtà :) praticamente è una sorta di meccanismo per evitare accoppiamenti sterili tra specie diverse. L'organo genitale maschile e quello femminile funzionano come chiave e serratura, devono avere una forma tale per cui sia possibile l'inserimento del bulbo maschile. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho riconsiderato la mia identificazione, penso si tratti di Drassodes heeri, secondo Bellmann comune tra i 1500 e i 2500 metri di altezza. Anche le filiere confermerebbero il genere. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.