Jump to content

Dubbi su Brachypelma Smithi


Recommended Posts

Salve a tutti,

è dall'ultima muta, avvenuta circa un mese e mezzo fa, che ho dei dubbi relativi al comportamento di una Brachypelma Smithi, presa sub-adulta, come femmina, nel 2013.

Dopo aver mutato regolarmente, l'ho nutrita 10 giorni dopo con qualche grillo ed ho notato che i pedipalpi erano privi dell'ultima parte (tarso).

Ultimamente la migale è molto vivace, è spesso arrampicata sul vetro, scava e tesse molto, cosa che prima invece non faceva.

In questi giorni gli ho dato una blatta (Dubia) ed ho notato che cerca di prenderla, l'attacca con i cheliceri ma è come se non ci riuscisse a mangiarla, cosa che prima non accadeva.

Altra cosa strana è che nonostante sia passato non più di un mese e mezzo dall'ultima muta, la migale presenta l'opistosoma in buona parte privo di peli (come in fase di premuta), la chiazza priva di peli è di colore arancio.

Ultima cosa, qualche settimana fa, osservando il terrario ho trovato la migale capovolta, dentro una sorta di tana creata con la ragnatela mentre strofinava i pedipalpi ai cheliceri.

 

Questa è la situazione, sperando di aver utilizzato i termini esatti per descrivere tutto quanto, vi chiedo dei consigli su come comportarmi ed il perchè di certi comportamenti della migale.

Ho notato che le dimensioni dell'opistosoma si sono ridotte abbastanza.

 

La migale è stabulata a 26° (nella parte più calda del terrario) a 65% di umidità.

 

Grazie a tutti!

Link to comment
Share on other sites

...quella parte dove dici "ho trovato la migale capovolta, dentro una sorta di tana creata con la ragnatela mentre strofinava i pedipalpi ai cheliceri"...

sembra un comportamento da pre muta...forse sta rimutando in anticipo...però non so dirlo con certezza ...aspettiamo i commenti di altri più esperti...tu se puoi posta una foto...di che sesso è? ....temperatura e umidità?

Link to comment
Share on other sites

Andiamo per ordine:

 

 

Dopo aver mutato regolarmente, l'ho nutrita 10 giorni dopo con qualche grillo

 

E' sempre bene aspettare almeno 30 giorni prima di somministrare prede, si può rischiare una rottura dei cheliceri se non ancora ben "induriti".

 

 

ho notato che i pedipalpi erano privi dell'ultima parte (tarso).

 

Nei maschi il pedipalpo si modifica proprio a livello del tarso formando il bulbo genitale.

 

 

ho trovato la migale capovolta, dentro una sorta di tana creata con la ragnatela mentre strofinava i pedipalpi ai cheliceri.

 

Questo è il tipico modo in cui i maschi "caricano" di sperma i bulbi genitali. Costruiscono una tela "a ponte" sulla quale eiaculano (chiamata appunto "sperm-web) e dopo di ché prelevano il seme nei bulbi genitali che andranno poi ad inserire a livello dell'epigino femminile, riempendo così la spermateca di quest'ultima.

Lo strofinare i palpi ai cheliceri è un meccanismo di "pulizia"

 

La maggiore attività dell'esemplare, la maggiore "slanciatezza", etc. sono chiari sintomi di un maschio appena maturato.

Considera che i maschi dopo la maturazione non hanno affatto vita lunga, ed il tempo va accorciandosi proporzionalmente alla temperatura ed alla frequenza dei pasti.

 

Una foto dell'esemplare in questi casi però non fa mai male :4fuu9h1:

Link to comment
Share on other sites

Grazie per la tempestiva ed esauriente risposta.

Mi spiace per la breve vita dei maschi, cercavo e comprai la migale come femmina per questo motivo.

Appena posso posto la foto.

Ultima domanda, il fatto che quando le metto una blatta cerca di prenerla con i cheliceri ma è come se non ci riuscisse, significa qualcosa?

Link to comment
Share on other sites

Grazie per la tempestiva ed esauriente risposta.

Mi spiace per la breve vita dei maschi, cercavo e comprai la migale come femmina per questo motivo.

Appena posso posto la foto.

Ultima domanda, il fatto che quando le metto una blatta cerca di prenerla con i cheliceri ma è come se non ci riuscisse, significa qualcosa?

 

La tua descrizione, per i motivi spiegati sopra, porta a pensare che la situazione più plausibile sia che si tratti di un maschio maturo. Ma in assenza di foto non possiamo neppure escludere (per quanto mi sembri poco probabile) che ci sia stato un problema nell'ultima muta. Potrebbe spiegare l'impossibilità nel mangiare ed una mutilazione ai palpi.. ma sono solo speculazioni..

 

Se riesci posta anche una foto ventrale che mostri i cheliceri.

 

 

Link to comment
Share on other sites

La migale l'acquistai, come femmina, nel 2013 durante la fiera "I love reptiles" di Fiano Romano, accompagnata da certificato CITES, da un notissimo allevatore, di cui sono strasicuro della buona fede.

Quanto vive mediamente un maschio adulto?

 

Grazie come sempre!

Link to comment
Share on other sites

... come dicevano prima per il comportamento ma anche esteticamente sembra maschio a vederla così in foto...però non saprei al 100 per 100...dovresti controllare dalla muta per essere sicuro...magari non si sa mai potrebbe essere femmina...anche perchè se il venditore è molto noto e quindi deduco bravo non vedo come si possa essere sbagliato...l'avrà vista dalla muta deduco per dire il sesso e mi pare difficile che si sia sbagliato....forse era molto piccola e non era ancora ben chiaro l'unica spiegazione che mi do....sembra anche un po deperita....ora ti sta mangiando o ha ancora quel problema ad afferrare la preda?

Link to comment
Share on other sites

La migale l'acquistai, come femmina, nel 2013 durante la fiera "I love reptiles" di Fiano Romano, accompagnata da certificato CITES, da un notissimo allevatore, di cui sono strasicuro della buona fede.

Quanto vive mediamente un maschio adulto?

 

Grazie come sempre!

 

Si tratta palesemente di un maschio adulto :)

Come ti ho già detto oltre che dalla Specie dipende molto da come lo stabuli ed alimenti. In ogni caso i maschi del Genere Brachypelma sono mediamente più longevi, ma definire un tempo standard va da se che risulti difficile.

Quel che mi sento di consigliarti è di provare a vedere se a qualcuno serva un maschio maturo di questa Specie per una riproduzione (pratica che a causa del registro CITES non è comunissima), o in alternativa se volessi tenerlo di non sovralimentarlo.

 

Considera anche che nonostante la "longevità" il periodo di attività sessuale non dura fino alla fine dei suoi giorni.

 

Sulla buonafede del venditore non metto parola (soprattutto se preso già grandicello) ma sul binomio "molto noto - molto bravo" mi trovo in disaccordo, non è questa la norma purtroppo...

Link to comment
Share on other sites

si si sembrava maschio anche a me dalle foto però non mi capacitavo di come il venditore si possa essere sbagliato avendola data via da sub adulta e femmina. Ho immaginato che dovesse aver per forza controllato il sesso dalla muta...come ha fatto a sbagliarsi?allora lo avrebbe dovuto dare per per un sub adulto non ancora sessato....capisco che noto non fa rima con bravo ma almeno a sessare gli animali...almeno per sapere quello che vendi....la malafede non voglio neanche prenderla in considerazione...

Link to comment
Share on other sites

Francesco in molti casi chi vende non è detto che allevi anche. Ed è difficile che abbiano il tempo di sessarle aspettando la muta, spesso si affidano uno sguardo ventrale e via..

Va da se che vendere una femmina è più conveniente che vendere un non sessato.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use and Privacy Policy.