Vai al contenuto
elleelle

Santa Teresa Gallura (OT) - Ragni di notte

Recommended Posts

Le foto che sto per postare sono state fatte, in diverse serate, lungo una siepe di rovi, mirto, lentisco e altre essenze mediterranee in località Valle dell'Erica - Santa Teresa Gallura (OT) nell'estate 2017.

 

I ragni osservati sembrano avere abitudini prettamente o preferibilmente notturne.

In particolare, Cyrtarachne ixoides, Lipocrea epeiroides e un non meglio specificato piccolo Tetragnathidae costruiscono la tela la sera quando è già buio e la demoliscono la mattina.

 

Le prede più ricorrenti sono piccole falene.

 

Due specie, Ero cfr furcata e Romphaea nasica, si aggirano sulla siepe di notte insidiando altri ragni, soprattutto Araneidae e Tetragnathidae, spesso sul margine delle loro tele, ma anche ragni erranti come giovani Cheiracanthium.

 

Troviamo anche delle vecchie conoscenze come Hogna radiata, Zoropsis spinimana,Olios argelasius e un non meglio specificato Cheiracanthium che cacciano in maniera più attiva di notte.​

 

Neoscona subfusca, dalla colorazione molto variabile

2017_10_10-21_49_40_6fc6c.jpg

2017_10_10-21_50_40_e3f57.jpg

​​

2017_10_10-21_50_49_b72cd.jpg

 

Se le mancano troppe zampe non riesce a costruire una tela regolare.

2017_10_10-21_51_48_3a9fb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oltre a Neoscona subfusca un altr​​a specie ricorrente e numerosa è un Tetragnathidae di dimensioni mediopiccole.

2017_10_10-21_53_47_97574.jpg

2017_10_10-21_54_27_3b090.jpg

​​

2017_10_10-21_55_44_b2767.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un ragno molto interessante che non avevo mai visto prima, ma che è piuttosto numeroso nella vegetazione palustre vicina alla siepe è Lipocrea epeiroides

Le sue tele orbicolari sono costituite da un numero molto alto di spire molto ravvicinate.

 

2017_10_10-21_59_17_8112d.jpg

2017_10_10-21_59_35_145ca.jpg

​​

2017_10_10-21_59_45_c013c.jpg

​​

2017_10_10-22_00_03_1f730.jpg

​​

2017_10_10-22_00_15_87a28.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altri ragni non hanno tecniche particolari e cacciano all'agguato o con tecniche opportunistiche, come Cheiracanthium, Zoropsis e Olios.

Questi ultimi 2 in estate sono giovani o giovanissimi.

Qui un minuscolo Olios argelasius ha predato un coleottero Chrysomelidae molto più grande di lui.

2017_10_10-22_04_06_db4e9.jpg

 

Qui un esemplare un po' più grandicello

 

2017_10_10-22_04_45_91dc2.jpg

Anche per Zoropsis spinimana sembra che le siepi siano l'ambiente naturale durante gli stadi giovanili

2017_10_10-22_05_55_b47bd.jpg

​​

2017_10_10-22_06_15_b955a.jpg

C'è poi una specie di Cheiracanthium dai colori smorti che ricorda un po' Cheiracanthium mildei ma non mi sembra lui.

 

2017_10_10-22_07_30_1d7aa.jpg

​​

2017_10_10-22_07_55_183fc.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sul terreno alla base della siepe incrocia qualche Hogna radiata pronta a precipitarsi su tutto quello che cade dall'alto o cammina sul terreno.

2017_10_10-22_09_24_a40b1.jpg

​​

2017_10_10-22_09_37_a8f8f.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è poi un ragno tipicamente diurno, genere Icius, che a quanto pare di notte preferisce dormire appeso ad un filo per sfuggire ai predatori notturni.

2017_10_10-22_11_51_06be3.jpg

​​

2017_10_10-22_12_02_d470d.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una menzione particolare la merita Cyrtarachne ixoides che di giorno riposa sulla vegetazione e di notte costruisce enormi ragnatele orizzontali con pochi raggi e poche spire molto distanziate.

Fotografare una tela così è difficilissimo, comunque dalla foto si intravede la struttura e si intuiscono le dimensioni confrontandole con quelle del ragno (nel cerchio rosso).

2017_10_10-22_14_41_7528d.jpg

​​

2017_10_10-22_15_05_57aa3.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infine due ragni predatori notturni di altri ragni: Ero cfr furcata e Romphaea nasica.

2017_10_10-22_16_21_ebcfb.jpg

​​

2017_10_10-22_16_36_7ee70.jpg

​​

2017_10_10-22_16_49_02a0c.jpg

​​

2017_10_10-22_16_56_7a27b.jpg

 

Romphaea femmina

2017_10_10-22_17_25_300cd.jpg

2017_10_10-22_17_59_632e0.jpg

Romphaea maschio

2017_10_10-22_18_27_b82a3.jpg

Romphaea a margine di una ragnatela altrui

2017_10_10-22_19_21_bb66b.jpg

Romphaea che ha predato un giovanissimo Cheiracanthium (foto del 2014)

2017_10_11-07_34_37_8a92e.jpg

​​

2017_10_11-07_34_49_ed884.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi piace molto quando posso imparare tante cose, grazie Luigi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bellissimo reportage! Ovviamente il mini Olios è nel mio cuore , è la fierezza fatta ragno!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.