Vai al contenuto
Andricus

Harmonicon oiapoqueae - Dipluridae - Allevamento e osservazioni

Recommended Posts

L'esemplare ha mutato oggi e dalla exuvia si vede bene la presenza di una spermatheca, direi proprio che dovrò cercare un maschietto :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

leggere dall'inizio alla fine e vedere una specie cosi ben documentata non fà altro che venir voglia di cominciare... complimenti veramente sia come oratore che come passione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pessime notizie :(

Stamani ho trovato l'esemplare con le zampe arrotolate nella classica posizione di morte all'entrata di uno dei suoi cunicoli di tela. Dopo l'ultima muta effettuata senza apparenti problemi avevo notato che nonostante mangiasse normalmente l'addome rimaneva sgonfio, come da appena mutato.

Ho provato a metterlo in un contenitore vuoto con un fondo di scottex bagnato e ora pare di notare alcuni deboli movimenti, però ha espulso dall'ano un po' di feci che hanno imbrattato l'apice dell'addome e le filiere e non so se interpretarlo come un buon segno o meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dubito che lo scottex umido possa riportarlo in salute.

Purtroppo queste son cose che capitano anche se non riusciamo a capirne il motivo. Avevi solo questo esemplare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avevo provato con lo scottex umido in quanto per una mia assenza prolungata il substrato si era seccato e temevo l'esemplare potesse averne sofferto, anche se l'addome gonfio penso escluda una possibile disidratazione.

Purtroppo era un esemplare unico, ma non appena ne avrò l'occasione vedrò di ritentarne l'allevamento con più esemplari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Marco @Andricus, questo era il tuo unico esemplare? Ora io ho preso circa 14 esemplari che ho diviso con Gaborri e 00xyz00. Per ora sono in salute. Li reputi ragni delicati? Dei diversi Diplurini che ho avuto nessuno mi è sembrato particolarmente delicato. 
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Enrico! Si, purtroppo era il mio unico esemplare. Non mi è sembrata una specie particolarmente delicata, l'unica accortezza che mi sento di suggerire è di mantenere una buona umidità nel terrario. Il mio esemplare è morto in un periodo in cui il clima era particolarmente caldo e il terreno nei terrari si seccava molto velocemente pur fornendo uno strato profondo, non ne ho la certezza ma reputo probabile che il motivo della morte sia stato quello. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie della preziosa informazione :)

Come cresceranno possiamo anche pensare di fare una scheda di allevamento adeguata ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

  • Discussioni

  • Contenuti simili

    • Da ilplataleo
      Durante un po' di navigazione casuale in un momento di riposo mi sono imbattuto in questo:
       
      http://www.spidersworld.eu/en/other-spiders/163-macrothele-calpeiana-l2.html
       
       
      Non dovrebbe essere protetto in tutta Europa?
    • Da The Fingher
      Salve a tutti sono neofita ho una G. Pulchripes di 5 cm ls da pochi giorni, aveva una tana provvisoria fatta male oggi gli ho fatto una tana un po' più accogliente, forse pure troppo 😀😀 l'ha tappata e si è chiusa dento è normale un comportamento simile per questa specie? Chi mi sa aiutare? Vi allego una foto ​​
    • Da E.bocca
      Ho appena ricevuto una femmina di Monocentropus balfouri, è stabulata in un terrario 30x30x30,10-15cm di torba,un rifugio in corteccia,umidità 60/65% ,temperatura 22/24°C.Vorrei nutrirla con una bella B.dubia adulta a settimana ed alternare grilli/caimani.Cosa dite può andare bene? Allego una foto della femmina spero vi piaccia ​


    • Da E.bocca
      Sto per ricevere una Cyriopagopus schioedtei, il problema è che non riesco a capire se è arboricola o terricola, ho fatto delle ricerche ma i pareri sono contrastanti, qualche suggerimento? Allego foto​​​


    • Da erfibeto
      ciao a tutti! sono nuovo di questo forum e mi sono affacciato all'aracnofilia per il fascino suscitato in me da un particolare ragno: l'Hogna radiata,simpatica "bestiola" che mi ritrovo spesso e volentieri in casa e in giardino. l'ho identificato qualche giorno fa con un po' di ricerche su internet, e mi è passata per la testa l'idea di allevarla... ho già fatto esperienza di allevamento di rane, rospi, lucertole ecc... ma non ho mai allevato un ragno. mi piacerebbe ricevere consigli su come dovrebbe essere un'eventuale terrario, delle cure che necessita insomma tutto quello che c'è da sapere, dato che sono un novello alle prime armi e proprio non so quasi nulla . in particolare vorrei sapere quanto può vivere la femmina, so che il maschio muore abbastanza giovane ma la femmina non ne ho idea... mi dispiacerebbe affezionarmi a una creatura che vivrebbe un' anno o poco più.
      grazie in anticipo per le risposte.
×

Informazioni importanti

Utilizzando questo sito, acconsenti ai nostri Terms of Use.