Jump to content
Sign in to follow this  
tzn

Rosta (TO) - Macrothele sp.

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

vediamo se mi ricordo ancora come si fa :ph34r:

 

Son stato contattato ieri dal cliente di un mio amico che mi chiedeva aiuto nell'identificazione del ragno in questione, dopo aver visto la foto mi sono accordato per andarlo a recuperare.

Direi verosimilmente M. calpeiana ma nel titolo del tred mi son fermato al genere.

Come si intuisce guardando l'addome non era in ottima forma, decisamente disidratato, denutrito e infreddolito. Dopo una notte di stabulazione corretta è tornato con l'addome bello turgido ed ha iniziato ad intelare.

 

Veniamo alla schedina.

 

Data: 29/03/2016

 

Luogo: Rosta in provincia di Torino.

 

Posizione e microhabitat: h7:00 am. Recuperato sulla strada in discesa che porta nel garage di una villetta a schiera. Zona residenziale con campi e case con giardino nei dintorni. A poche decine di metri dal luogo del ritrovamento il vicino di casa aveva da qualche giorno tolto il tessuto non tessuto dall'albero di ulivo che orna il giardino. E' verosimile che il ragnaccio abbia passato l'inverno lì protetto e che sia stato forzatamente stanato nel momento della rimozione delle protezioni antigelo dalla pianta. Al momento del ritrovamento si presentava indebolito e dai movimenti rallentati.

 

Dimensioni: 2cm di corpo circa.

 

2016_03_30-08_40_26_b709d.jpg

​​

2016_03_30-08_40_26_b8afe.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma è una mia impressione o questi ritrovamenti si stanno facendo più frequenti? :mah:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Tiz, bentrovato.

L'identificazione è ovviamente corretta.

 

Secondo me non sono aumentati i ritrovamenti, semplicemente la gente che li trova tra social network e forum ne evidenzia subito la presenza. La cosa interessante sarebbe la certificazione di popolazioni stabili ambientate nel nostro suolo patrio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Carlone!

Dubito però che possano stabilizzarsi qui in Piemonte. L'esemplare in questione era veramente provato e c'è da dire che questo è stato un inverno eccezionalmente caldo.

Anni fa si parlava di popolazioni che si riproducevano ma non son mai state documentate se non sbaglio.

Che voi sappiate è la prima segnalazione in Piemonte giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuno si è espresso sul sesso. :) In base alle dimensioni è ancora un immaturo, giusto? Guida ai Ragni d' Europa riporta fino a 35mm di corpo. ;)

Tiziano, per curiosità, ora è in tuo possesso? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, è un immaturo. Certamente troppo piccolo per essere una femmina adulta ma anche i maschi adulti sono solitamente più grandi; senza ovviamente tener conto del fatto che i pedipalpi dei maschi maturi sono più allungati e con bulbi ben evidenti. ;)

 

Sì, è la prima segnalazione per il Piemonte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

  • Topics

  • Similar Content

    • By Ser Bricc


      ​​

      ​​

      ​​

      ​Salve a tutti, vorrei chiedervi un aiutino per questo esemplare di ragno, io sono riuscito ad arrivare alla famiglia dei Salticidae ma più in la non riesco ad andare ( almeno credo che sia di quella famiglia, non essendo un esperto sono andato per logica vedendo la corporatura e come si muoveva ).
      Data: 9/4/2018 ( fotografato alle 20:00 )
      Luogo: Piemonte, a Vercelli ( 133,189 metri sul livello del mare )
      Habitat: fotografato in casa
      Dimensioni: non sono riuscito a prendere delle precise dimensioni ma ho inserito come riferimento la grandezza della banda colorata del tappeto ( 1,5 cm)
      Mi scuso se le foto non sono un gran che ma non ho proprio un'attrezzatura per ragni così piccoli :-( spero comunque che si possa arrivare ad una identificazione abbastanza precisa
      vi ringrazio per l'aiuto
    • By Skaval
      PER CHI NON LO SAPESSE ANCORA
      Nemesia pedemontana fotografata in provincia di Vercelli.



      Questa specie di Nemesidae (ma non solo lei) è stata recentemente descritta da Decae, A.E., Pantini, P. & Isaia, M.
      La pubblicazione, avvenuta su Zootaxa , è del 23 Dicembre 2015 e la si può trovare su ResearchGate a sotto questo titolo:
      A new species-complex within the trapdoor spider genus Nemesia Audouin 1826 distributed in northern and central Italy, with descriptions of three new species (Araneae, Mygalomorphae, Nemesiidae)
       
    • By Skaval
      Ciao a tutti utenti di Aracnofilia,

      come molti di voi ho sempre avuto una passione sfrenata per il mondo naturale, in particolare per gli aspetti zoologici, ancor più in particolare per quella fauna schernita dai più: rettili anfibi e aracnidi.

      Iniziai ad interessarmi seriamente di aracnologia proprio con il supporto di questo forum, circa 5/6 anni addietro.

      Ad oggi ho realizzato un lavoro per il Parco Fluviale del Po e dell'Orba, una ricerca per comprendere se Dolomedes plantarius fosse presente, o meno, in una determinata area all'interno di un SIC. Ora, siccome è proprio da qui che ho cominciato, mi piacerebbe condividere con voi il mio piccolo e umile contributo relativo all'araneofauna italiana.

      Allego dunque un link su cui è possibile visualizzare il pdf del mio lavoro:

      http://www.aracnofilia.org/Condivisione/Cavalcante%20R_2015_Relazione%20Indag.%20Aracnologica%20D.%20plantarius_%20Parco%20Po%20Vc%20Al_.pdf


      Un saluto a tutti e un ringraziamento allo staff!
      Riccardo
    • By Kimikeme
      Data: Fine settembre 2014
      Luogo: Sommariva Perno (Cn)
      Posizione e microhabitat: Su un panno steso sul terrazzo, piano terra ,giornata soleggiata di pomeriggio
      Dimensioni: Circa 3 mm di corpo
       
      Ecco le foto dell'interessato
       
       

       

       

       
      La particolarità che mi ha colpito è stata la forma del corpo a trapezio, molto squadrata.
      Sapete dirmi che ragno potrebbe essere?
       
      Buona giornata a tutti!
    • By Kimikeme
      Ciao a tutti,
      mi chiamo Michele e sono della provincia di Cuneo (Piemonte).
      Fin da piccolo son sempre rimasto affascinato dal mondo animale, dai maestosi dinosauri ai piccoli ragni che catturavo e ai quali cercavo di dar da mangiare formiche e mosce.
      Da poco ho scoperto il vostro forum e sto leggendo il più possibile prima di lanciarmi nell'allevamento della mia prima migale.
      Se ci fosse qualcuno, con già un po' di esperienza, sul forum delle mie parti, con il quale poter parlare dal vero e, magari, che mi possa far vedere dal vivo il proprio allevamento, mi contatti pure, gliene sarei molto grato.
      Buona giornata a tutti e a presto!
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.